Jump to content
Create New...
IGNORED

Le monete di Cirene (ex "Quiz")


Matteo91
 Share

Recommended Posts

Mi sembra che i quiz siano un buon modo per incuriosire e provare a iniziare qualche discussione interessante; quindi perché non provare? :)

La moneta che vi propongo non è affatto comune, nelle aste non si vede spesso, ma presenta almeno un elemento che la rende riconoscibile perchè sarà presente anche su monete più "comuni" della stessa zona ma di epoche successive. Io non conosco affatto questa monetazione, ma non escludo che possa essere molto più nota di quanto pensassi. Magari in seguito avremo modo di approfondire insieme l'argomento.

Vi dico solo il peso: 14,92g.

14,92g..jpg

Edited by Matteo91
Link to comment
Share on other sites


mi sembra di vedere una pianta di silfio, magari è della Cirenaica? ora non ho voglia di cercare data l'ora..........

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Oltre alla pianta è presente (ad ore dodici) anche quello che dovrebbe essere il frutto o il baccello o il seme dell'ormai estinto silfio.

La moneta, un tetradramma, è da attribuirsi alla zecca di Cirene e dovrebbe risalire al periodo a cavallo tra VI e V sec a.C. 

Quest'esemplare in particolare dovrebbe essere quello presente al British Museum, acquisito nel 1921 dal museo, ex Spink & Son ed ex collezione Pozzi.

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Entrambe le risposte sono evidentemente esatte e vi ringrazio per la partecipazione :) 

La pianta di silfio e il suo frutto sono gli elementi che ne facilitano l'attribuzione alla zecca di Cirene.

Mi sembra di vedere anche altri elementi che mi piacerebbe provare a identificare...

Ringrazio @Archestrato che ha riportato anche il pedegree della moneta, la cui foto É stata presa proprio dal sito del British Museum che possiede anche altre monete di Cirene.

Che tu sappia esistono testi di riferimento per Cirene, relativamente al periodo arcaico? 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


Ciao Matteo

Ho trovato in archivio questo appunto sul silfio con il rovescio di una moneta di Cirene il cui simbolo come una E è simile al simbolo TE su un tetradramma di Alessandro (però non c’è relazione tra i due)

Il silfio (conosciuto anche come silphion o laser) è una pianta estinta appartenuta probabilmente al genere Ferula (famiglia Apiaceae o Ombrellifere). Cresceva in una ristretta zona costiera, di circa 200 per 60 km, in Cirenaica (attuale Libia). Considerato in genere come una specie estinta di "finocchio gigante" (qualcuno ritiene che in realtà appartenga alla specie non estinta Ferula tingitana), rappresentava un tempo la maggiore risorsa commerciale dell'antica città di Cirene per il suo utilizzo come spezia e medicinale. La pianta era così importante per l'economia cirenaica che divenne il simbolo della città ed era rappresentata in molte delle sue monete.

Rovescio moneta Cirene simbolo E.JPG

 

Giovenale firma con inglese ok.jpg

 

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Grazie per le informazioni sul silfio, @apollonia. E' interessante capire perché questa pianta fu così importante da diventare il simbolo della città anche sulle sue monete.

Proseguo con altre monete del British Museum del periodo arcaico di Cirene.

http://www.britishmuseum.org/research/collection_online/collection_object_details.aspx?objectId=1273657&partId=1&searchText=coin;+cyrene&images=on&page=1

17,11g.jpg

Tetradrammo 17,11g.  (perchè questa differenza di peso rispetto al precedente tetra? A cosa è dovuto il cambiamento dello standard ponderale?); periodo: 525-480 a.C.

Edited by Matteo91
Link to comment
Share on other sites


33 minuti fa, apollonia dice:

Ciao Sergio

Quell'Apollonia sopra Cirene sulla cartina geografica del tuo sito è puramente casuale, vero!

Giovenale firma con inglese ok.jpg

https://it.wikipedia.org/wiki/Apollonia_(Libia)

http://www.treccani.it/enciclopedia/apollonia-di-cirenaica_res-aea4e72a-66b2-11e1-b491-d5ce3506d72e_(Enciclopedia-dell'-Arte-Antica)/

Edited by King John
Link to comment
Share on other sites


Il silfio, questo sconosciuto..... Come già detto in un intervento precedente era una pianta che apparteneva al genere Ferula della famiglia delle Apiaceae. In alcune zone del Sud Italia capita di incontrare piante di Ferula Communis (una pianta simile all'estinto silfio, sua lontana cugina) che raggiungono altezza anche significative. La foto che qui allego è stata scattata da me personalmente poco lontano da Castel del Monte. L'ho anche assaggiata: aveva un sapore molto forte e amarognolo....  

DSCN27.jpg

71 IMP a.jpg

Edited by King John
Link to comment
Share on other sites


Altra foto mia di un frutto della piante di ferula communis: guardate come assomiglia al frutto del silfio raffigurato al diritto di questa moneta, alle spalle della dea Cirene.  I frutti della ferula communis, lunghi 12–18 mm, sono diacheni appiattiti con le coste laterali saldate in un'ala. La Ferula communis fiorisce in maggio e giugno.

ty.jpg

973061.jpg

Edited by King John
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


La ferula communis ha i  fiori disposti in ombrelle. I frutti (diacheni) sono due acheni posti uno di fronte all'altro, con una faccia interna  appiattita ed una esterna convessa e sono muniti di ali che circondano il frutto.DSCN2909.JPG

Edited by King John
Link to comment
Share on other sites


Altro tetra di 17,21g, del periodo  525-480 a.C.  Il British ne fornisce anche la classificazione: BMC Greek (Cyrenaica) 13.p4 : http://www.britishmuseum.org/research/collection_online/collection_object_details.aspx?searchText=coin; cyrene&images=on&ILINK|34484,|assetId=971854001&objectId=1273659&partId=1

Gli animali qui rappresentati ricordano la simbologia delle monete di Rodi. Non so se tra Cirene e l'isola ci fossero rapporti...

17,21g..jpg

 

 

Edited by Matteo91
Link to comment
Share on other sites


Ecco le immagini di uno statere di Ialiso (con la testa di aquila) e di Lindos (con il leone).Ialiso.jpg

Lindos.jpg

Edited by Matteo91
Link to comment
Share on other sites


23 minuti fa, Matteo91 dice:

Gli animali qui rappresentati ricordano la simbologia delle monete di Rodi. Non so se tra Cirene e l'isola ci fossero rapporti...

Mi auto-cito per fornire uno spunto di riflessione. Leggo da snible.org: http://snible.org/coins/hn/cyrenaica.html

"To the same period (early in the fifth century) belong two coins which seem to indicate an immigration of Rhodian colonists into the Cyrenaïca, although the attribution of the second coin is not quite certain".

 

Link to comment
Share on other sites


17 minuti fa, King John dice:

sì, sì: sapevo che il nickname di roth37 era di Sergio Rossi

Nickname? Ma allora il soprannome di roth37 è Sergio Rossi? 

Giovenale firma con inglese ok.jpg

Link to comment
Share on other sites


Buonasera,

Ho trovato il link ad un interessante testo in cui è possibile leggere parzialmente il contenuto di alcune ricerche svolte presso il santuario di Demetra e Persefone a Cirene:

https://books.google.it/books?id=bON9jBUkfswC&printsec=frontcover&dq=inauthor:"Ian+McPhee"&hl=it&sa=X&ved=0ahUKEwip0eTksZLQAhUEIMAKHTNlAvoQ6AEIITAB#v=onepage&q&f=false

 

Qui un elenco di alcuni testi su Cirene, le sue monete, la sua storia ed il silfio:

https://scholar.google.it/scholar?client=safari&hl=it-it&biw=320&bih=529&prmd=ismvn&dpr=2&um=1&ie=UTF-8&lr&q=related:cWaWPKdcZwkmDM:scholar.google.com/

 

Tra essi un interessante articolo di T. V. Buttrey sulla monetazione di Cirene fino ai romani

http://www.penn.museum/documents/publications/expedition/PDFs/34-1-2/Buttrey.pdf

 

E per ricordare un evento recente:

 

Edited by Archestrato
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Nel VII sec. a. C. le donne usavano il silfio come contraccettivo. La ‘pillola’ era costituita da una bevanda composta di succo estratto da una quantità di silifo piccola quanto un pisellino e acqua, da assumere una volta al mese. La preparazione non solo preveniva la contraccezione, ma ne distruggeva anche una preesistente. Queste proprietà contraccettive e abortive furono riconosciute anche dall’antico erborista e medico Dioscoride.

 

Giovenale firma con inglese ok.jpg

Link to comment
Share on other sites


31 minuti fa, apollonia dice:

Nickname? Ma allora il soprannome di roth37 è Sergio Rossi? 

Giovenale firma con inglese ok.jpg

Un nickname o semplicemente nick, nella cultura e nel gergo di Internet, è un soprannome o pseudonimo o "nome di battaglia", usato dagli utenti di Internet per identificarsi in un determinato contesto o in una determinata comunità virtuale. (Wikipedia)

https://it.wikipedia.org/wiki/Nickname

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share


Problemi con la nuova grafica?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.

Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

Write what you are looking for and press enter or click the search icon to begin your search