Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
villa66

Nota: Monete di Messico 1930-31

Risposte migliori

villa66

Per persone particolarmente interessate a come monete vengono effettivamente utilizzate, ecco una voce aggiunti di recente nel mio notebook per quanto riguarda messicano monetazione di circolazione nei primi anni 30....

 

X: Un peso 1926, uno dei più recenti in circolazione (solo il ‘27 era più recente) quando Stuart Chase ha osservato quanto segue nel suo libro del 1931 Messico: A studio delle due Americhe: "In molti mercati di paese, scambio di baratto ottiene comunque. A Tepotzlan [a sud di città del Messico], i pesos cartwheel, i piccoli pezzi d'argento di dieci centavo, gli rame in misure varie—in particolare i rame—sarà il mezzo usuale.Nessun soldi di carta è mai visto e molto poco oro. Infatti il viaggiatore in Messico deve rivedere tutte le sue abitudini monetarie. Egli deve garantire un sacchetto di tela e portare in giro un peso morto di argento pesos sufficienti per affondarlo fino in fondo il mare più salato. Soldi di carta è impenetrabili, e controlli di suo viaggiatori sono considerati con sospetto nelle province." (xx)

 

100_8896.JPG100_8901.JPG

 

E appena si dà il caso che ho un paio di sbirri logori messicani da quel periodo sulla mia scrivania in una scatola di rame degli abbattimenti. Così qui è un po' casuale di sostegno per la precisione dell'osservazione del signor Chase sopra, "... The rame in formati assortiti—specialmente gli rame—sarà il mezzo abituale."

 

100_8907-001.JPG100_8910.JPG

 

:) v.

 

 

------------------------------------------------------------------------------- 

 

 

For folks especially interested in how coins are actually used, here’s a recently-added entry in my notebook regarding Mexican circulating coinage in the early-30s….

 

X: A 1926 peso, one of the newest in circulation (only the ’27 was newer) when Stuart Chase observed the following in his 1931 book Mexico: A Study of Two Americas: “In many village markets, exchange by barter still obtains. In Tepotzlan [south of Mexico City], the cartwheel pesos, the tiny silver ten centavo pieces, the coppers in assorted sizes—particularly the coppers—will be the usual medium. No paper money is ever seen, and very little gold. Indeed the traveller in Mexico must revise all his monetary habits. He must secure a canvas bag and carry around a dead weight of silver pesos sufficient to sink him to the bottom of the saltiest sea. Paper money is unpassable, and his travellers’ checks are regarded with suspicion in the provinces.” (xx)

 

100_8896.JPG100_8901.JPG

 

And it just so happens that I have a couple of worn-out Mexican coppers from that period on my desk in a box of copper culls. So here’s a little random support for the accuracy of Mr. Chase’s observation above, “…the coppers in assorted sizes—particularly the coppers—will be the usual medium.”

 

100_8907-001.JPG100_8910.JPG

 

:) v.

 

 

 

 

Modificato da villa66
  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vathek1984

Un viaggiatore dell'epoca molto fortunato poteva forse ancora ricevere un peso emesso dall'Imperatore Massimiliano? :D

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

villa66

Unfortunately no—or that’s my guess, anyway.

 

Mexico’s 1-peso coin got off to a slow and halting start, and was pushed aside by the return of the old 8-reales about 1875 (the 1-peso hadn’t been a big success as a trade coin in the Far East).

 

The silver 1-peso did return to the Mexican coin series about 1898 with a coin that was very similar in design to the old 8-reales, and of course the new Caballito type debuted in 1910 and lasted until 1914, I think, but these coins all contained much more (c. 2x ?) silver than the “.720” peso coins being produced in the ‘20s and ‘30s referenced here.

 

Anyway, the interruptions—including revolutions(!)—and the much better silver in the older coins would have been good reasons for them having been driven from circulation by the .720’s. That’s my own thought, anyway.

 

-----------------------------------------

 

Sorry, sorry. But I’ve hit the wall, hard, and have to sleep. I think I’ve been asleep writing this…hope it makes sense. See you guys tomorrow, and sorry about the English-only.

 

;) v.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora


Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×