Jump to content
IGNORED

Spintriae


apollonia
 Share

Recommended Posts

Salve

Posto qui e a seguire alcune riproduzioni in stagno delle spintriae, i famosi gettoni erotici romani usati in genere per pagamenti all’interno di un lupanare, con la raffigurazione di una scena erotica eterosessuale da un lato e un numero romano dall’altro.

3.Spintria III.jpg

Stagno: 4,940 g, 20 mm.

Giovenale firma con inglese ok.jpg

 

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


scusa @apollonia, non ho idea a cosa faccia riferimento il numerale al rov. non credo che si riferisca al numero di prestazioni da poter fare di seguito. (potrei capire 2 /3 ma otto mi sembrano troppe anche per un Romano arrapato )

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


10 minuti fa, dux-sab dice:

scusa @apollonia, non ho idea a cosa faccia riferimento il numerale al rov. non credo che si riferisca al numero di prestazioni da poter fare di seguito. (potrei capire 2 /3 ma otto mi sembrano troppe anche per un Romano arrapato )

Tanto più che la serie ufficiale arriva a XVI.

Inoltre sono stati trovati esemplari con i numeri XVII e XXV, considerati però errori di coniazione.

Giovenale firma con inglese ok.jpg

Link to comment
Share on other sites


Queste non erano quasi sicuramente tessere dei bordelli, quanto piuttosto gettoni beneauguranti, ne esistono altri anche con le raffigurazioni di esponenti di spicco della dinastia Giulio Claudia, che le classi agiate romane si scambiavano ad inizio anno. Se fossero tessere di bordelli, considerato l'enorme numero di essi in tutto l'impero, sarebbero oggi comunissime. Solo da Pompei ne avremmo migliaia, mentre non se ne è trovato nemmeno uno se ben ricordo. Il numerale al rovescio poteva essere magari un numero "magico", associato forse a qualche gioco di società di allora, oppure un corrispettivo in beni cui si aveva diritto. Questo è ovviamente il mio modesto punto di vista. 

Edited by aemilianus253
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Non sono molto documentato sulle sprintiae e può essere benissimo che sia come dice aemilianus253.

Per rispondere a dux-sab, so che i numeri vanno da I a XVI (vedrò di completare la serie) e ho letto che davanti ai numeri II, IIII e VIII si trova a volte la lettera “A”. Un’ipotesi che spiegherebbe la presenza di questa lettera è che i numeri indichino il costo delle prestazioni in assi. Il numero XVI verrebbe così a corrispondere a un denario.

Giovenale firma con inglese ok.jpg

Link to comment
Share on other sites


Informazioni sulle sprintiae raccolte in rete.

 

In effetti ancora oggi non si conosce il motivo per cui questi gettoni sono stati prodotti.

Alcuni esperti sostengono che la loro funzione principale fosse quella di dare accesso ai bordelli e usufruire della prestazione sessuale raffigurata sul gettone. Lo scopo dell’illustrazione era di superare l’ostacolo delle differenze di lingua tra i popoli dell'Impero Romano. Per esempio, un marinaio siriano che fosse appena arrivato a Roma senza conoscere una parola di latino, avrebbe saputo esattamente dalla vignetta il servizio al quale avrebbe avuto diritto pagando una data somma di denaro.

Altri sono invece dell’idea che si trattasse di gettoni speciali simili alle carte erotiche contemporanee o di gettoni numerici da utilizzare in alcuni giochi da tavolo. Questi gettoni erotici hanno avuto un parallelo nei gettoni romani che servivano come biglietti d'ingresso al circo, e nei buoni pasto che raffiguravano per la maggior parte su una faccia il ritratto dell'imperatore. Naturalmente era impensabile rappresentare l'imperatore su un gettone con una scena erotica, cosicchè il rovescio della Spintria porta una designazione numerica, forse il valore del gettone stesso.

Secondo l’opinione attuale prevalente, si tratterebbe di gettoni per prestazioni sessuali che venivano distribuiti gratuitamente, anche se non in misura così larga come quelli del tipo ‘panem et circsenses’.

 

Giovenale firma con inglese ok.jpg

Link to comment
Share on other sites


17 ore fa, apollonia dice:

Informazioni sullntaiae raccolte in rete.

 

In  effetti ancora oggi non si conosce il motivo per cui questi gettoni sono stati prodotti.

 

Alcuni esperti sostengono che la loro funzione principale fosse quella di dare accesso ai bordelli e usufruire della prestazione sessuale raffigurata sul gettone. Lo scopo dell’illustrazione era di superare l’ostacolo delle differenze di lingua tra i popoli dell'Impero Romano. Per esempio, un marinaio siriano che fosse appena arrivato a Roma senza conoscere una parola di latino, avrebbe saputo esattamente dalla vignetta il servizio al quale avrebbe avuto diritto pagando una data somma di denaro.

 

Altri sono invece dell’idea che si trattasse di gettoni speciali simili alle carte erotiche contemporanee o di gettoni numerici da utilizzare in alcuni giochi da tavolo. Questi gettoni erotici hanno avuto un parallelo nei gettoni romani che servivano come biglietti d'ingresso al circo, e nei buoni pasto che raffiguravano per la maggior parte su una faccia il ritratto dell'imperatore. Naturalmente era impensabile rappresentare l'imperatore su un gettone con una scena erotica, cosicchè il rovescio della Spintria porta una designazione numerica, forse il valore del gettone stesso.

 

Secondo l’opinione attuale prevalente, si tratterebbe di gettoni per prestazioni sessuali che venivano distribuiti gratuitamente, anche se non in misura così larga come quelli del tipo ‘panem et circsenses’.

 

 

Giovenale firma con inglese ok.jpg

Esistono incroci di coni fra le tessere con rapprrse

Link to comment
Share on other sites


Prego un curatore di cancellare il mio post precedente, che non riesco a modificare. Grazie. 

Volevo aggiungere che esistono incroci di coni (chiaramente dei rovesci) fra le tessere con rappresentazioni erotiche e quelle con i ritratti di imperatori ed esponenti della famiglia imperiale. Inoltre, l'ottima qualità produttiva uno stile accurato fanno supporre la mano di incisori ufficiali e probabilmente della stessa zecca imperiale come luogo di produzione. Pensiamo pertanto che se fossero gettoni destinati ai bordelli, gli imperatori avrebbero autorizzato la zecca a produrli, peraltro in stretta sinergia con quelli con le loro effigi??? 

Link to comment
Share on other sites


Ultima sprintia che ho in collezione. Di quelle mancanti ho in archivio le foto che posso postare nell'attesa di completare la serie dei sedici esemplari.

13.Spintria XIII.jpg

Stagno: 4,653, 22 mm.

Giovenale firma con inglese ok.jpg

Link to comment
Share on other sites


Grazie Afranio. Le mie sono imitazioni, e anche in metallo povero (si trovano pure d’argento). Ti mostro una tessera erotica autentica eccezionale per qualità e valutazione raggiunta ($ 14500).

Tessera erotica VII eccezionale.jpg

Anonymous issues. temp. Tiberius, AD 14-37. Æ Tessera (22.5mm, 6.02 g, 6h). Struck circa AD 22/3-37. Heterosexual erotic scene: man kneeling left on on couch, while woman lays on her back; curtain behind / VII within wreath. Campana, Spintriae series 13, obv. die D28, rev. numeral VIII corr. (orientation of obv.); Simonetta & Riva scene 8, dies B/– (unlisted rev. die); Buttrey 3 (unlisted rev. numeral). Near EF, green patina with light earthen deposits, minor breaks in patina. Extremely rare – only three examples known for this obverse scene.

 

Giovenale firma con inglese ok.jpg

 

 

Link to comment
Share on other sites


Questa è la tessera corrispondente con il volto dell’imperatore.

Tessera VII con imperatore 79128.jpg

Time of Tiberius. Circa 22-37 AD. Æ Tessera (20mm, 4.99 gm). Bare head of Augustus right / VII in beaded border surrounded by wreath. T.V. Buttrey, "The Spintriae as a Historical Source," in NumChron 1973, Table B, 1. VF, black patina, porous.

Giovenale firma con inglese ok.jpg

Link to comment
Share on other sites


Tessera VIIII autentica.

Tessera VIIII autentica 3330282.jpg

Anonymous. temp. Tiberius, AD 14-37. Æ Tessera (19mm, 3.01 g, 4h). Erotic scene / Large VIIII within beaded circular border. Buttrey, Spintriae 7/VIIII. Fine, rough green and brown patina. Rare.

 

Notare come su queste tessere il numero 9 romano sia VIIII e non IX.

Giovenale firma con inglese ok.jpg

 

 

Link to comment
Share on other sites


Tessera VIIII con volto dell’imperatore.

Tessera VIIII con imperatore 671288.jpg

ANONYMOUS. Time of Tiberius. Circa 22-37 AD. Æ Tessera (3.99 gm). Laureate head of Augustus left / VIIII within beaded border surrounded by wreath. Cf. T.V. Buttrey, "The Spintriae as a Historical Source," NumChron 1973, Table B, 8 (unlisted with VIIII). Good VF, chocolate brown patina, minor smoothing on reverse. Rare.

Giovenale firma con inglese ok.jpg

Link to comment
Share on other sites


ricordo un approfondimento, contenuto nel libro di Mario Traina che raccoglie  le sue pubblicazioni su CN, che tratta l'argomento.

Appena posso provo a postarlo

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Spintria con la lettera A davanti al numero.

Spintria con lettera davanti al numero 80125.jpg

ANONYMOUS. Time of Tiberius. Circa 22-37 AD. Æ Spintria (20mm, 4.27 gm). Selinos (?) on an ass walking right; bell around ass's neck / A•I within beaded circle. T.V. Buttrey, "The Spintriae as a Historical Source," 1n NumChron XIII (1973), -; Göble, Antike Münzen, pl. 9, 97. VF, brown patina. Very Rare.

Giovenale firma con inglese ok.jpg

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.