Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
petronius arbiter

Le Regie Finanze di Torino

Risposte migliori

petronius arbiter

Emessi a partire dal 1746 da Carlo Emanuele III i "Biglietti di Credito verso le Regie Finanze" sono da considerare la prima forma di cartamoneta di Stato sul territorio italiano.

Il 1746 è un anno cruciale per il Regno di Sardegna; in guerra a fianco dell'Austria contro la Francia e la Spagna, Carlo Emanuele III dopo una serie di sconfitte vede minacciata la stessa sopravvivenza del regno; il re necessita di denaro per rinforzare l'esercito e assoldare nuovi armati, ma reperire capitali è impresa tutt'altro che facile.

L'idea vincente è quella di emettere cartamoneta fruttante interesse, un ibrido tra la banconota e l'obbligazione; con Regio Editto del 26 settembre 1745 viene stabilita l'emissione, a partire dal 1° gennaio 1746, di quattro milioni di lire piemontesi, nei tagli da 100 a 3000 lire, fruttanti l'interesse del 4% con scadenza a quattro anni.

L'emissione ha subito degli effetti miracolosi; alla pubblicazione dell'Editto, prima ancora dell'emissione dei biglietti, i funzionari reali ottengono prestiti anche da banchieri internazionali, raddrizzando la situazione delle Regie Finanze, permettendo l'armamento di un nuovo esercito e il positivo proseguimento della guerra, che terminerà con la vittoria nel 1747.

Il 1° gennaio 1750, venuti a scadenza i biglietti del 1746 viene disposta una nuova emissione, in tagli da 100 e 200 lire, ma essendo migliorata la situazione finanziaria viene corrisposto un interesse del 2%, la metà della precedente emissione.

A partire dal 1756 nessun interesse viene più corrisposto, i biglietti circolano sulla fiducia (come oggi) ed i tagli vengono abbassati a 50 e 100 lire, più idonei all'utilizzazione nel commercio.

La circolazione prosegue virtuosamente fino al 1783, quando i cattivi risultati del raccolto del grano costringono all'emissione di una ingente quantità di biglietti; una volta iniziato a rotolare su questa china è impossibile risalire, anche perchè i cittadini continuano ad aver fiducia in questo strumento finanziario, cosa che spinge il governo a sempre nuove emissioni.

Così quando, nel 1798, il Piemonte e Torino vengono occupati dalle truppe francesi di Napoleone che proclamano la Repubblica Piemontese e nominano un governo provvisorio, la massa di circolante è davvero enorme, ed il valore di questi biglietti viene ridotto a un terzo.

Il 1° settembre 1799 viene effettuata un'ultima emissione per 20 milioni di lire, ma la popolazione ha ormai perso la fiducia nella cartamoneta e rifiuta di accettarli: tutti i biglietti delle Regie Finanze vengono dichiarati fuori corso con decreto del 28 luglio 1800.

Tutto questo lungo, ma necessario, preambolo storico, per introdurre uno degli acquisti al convegno di ieri di Bologna, che segna anche l'inizio di un nuovo interesse collezionistico verso la cartamoneta delle origini :)

Nell'allegato un "Biglietto di Credito verso le Regie Finanze" emesso il 1° ottobre 1792 al valore di 50 lire, sotto il regno di Vittorio Amedeo III.

ciao.

petronius B)

post-206-1162757942_thumb.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter
petronius arbiter dice:
Il 1° settembre 1799 viene effettuata un'ultima emissione per 20 milioni di lire, ma la popolazione ha ormai perso la fiducia nella cartamoneta e rifiuta di accettarli.

Nell'allegato un biglietto da 100 lire del 1° settembre 1799, fresco di acquisto al Veronafil odierno.

La conservazione non può certo dirsi ottimale, ma per reperti di questo tipo l'importanza storica, a mio parere, trascende qualunque altro parametro ;)

petronius B)

post-206-1164490593_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Maffeo

molto interessante, grazie Petronius A. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dimitrios

Complimenti per gli acquisti e per le interessantissime notizie storiche :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

Riprendo questa discussione per mostrare il mio ultimo acquisto, non recentissimo, risale al convegno di Riccione di quasi due mesi fa, avevo pensato di inserirlo subito, ma poi me ne sono dimenticato :rolleyes:

50 lire 1799

petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Acqvavitus

Riprendo questa discussione per mostrare il mio ultimo acquisto, non recentissimo, risale al convegno di Riccione di quasi due mesi fa, avevo pensato di inserirlo subito, ma poi me ne sono dimenticato :rolleyes:

50 lire 1799

petronius smile.gif

E questo è il mio 50 lire, di diverso tipo, datato 1796. Non in ottima conservazione, ma come dici tu, le banconote nuove "non profumano di storia"...

post-32710-0-83683700-1357146331_thumb.j

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Acqvavitus

Permettetemi una piccola descrizione:

"al centro, a sinistra, timbro a secco ovale con nome e testa di Vittorio Amedeo III, a destra timbro a secco ovale con dea elmata che regge una lancia e sovrasta trofei di guerra.

Stampa unilaterale nera su doppio strato di carta filigranata e rinforzata con rete in filo di seta. Sulla sinistra stemma sabaudo coronato che sovrasta un aquila"

"Filigrana: sul bordo la scritta: BIGLIETTO DI CREDITO VERSO LE REGIE FINANZE di S.M., nel campo del biglietto linee geometriche"

ho detto questo perchè i timbi a secco dalla foto si intravedono soltanto, ma dal vivo sono ancora ben distinguibili e anche la filigrana si distingue abbastanza bene.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ray-ban

Bella, piace anche a me!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

kerenel
Il ‎02‎/‎01‎/‎2013 at 18:05, Acqvavitus dice:

E questo è il mio 50 lire, di diverso tipo, datato 1796. Non in ottima conservazione, ma come dici tu, le banconote nuove "non profumano di storia"...

post-32710-0-83683700-1357146331_thumb.j

grazie a Petronius che mi ha suggerito di leggere questo post e grazie a tutti! Perdonate... Il taglio a sx di questo biglietto di acqvavitus sembra identico al mio... Cosi li "producevano" o è una coincidenza!? Allego foto del mio che sto attendendo di ricevere 😋! Grazie! Un saluto a tutti! 593ecfa548528_C__Data_Users_DefApps_AppData_INTERNETEXPLORER_Temp_SavedImages_593e9f9aa1df7_50lire1796_thumb_JPG_494513f7c0617a44b2223b7a4c4bc126.jpg.ace9c142887926071666bcacc5fd3bf6.jpg

C__Data_Users_DefApps_AppData_INTERNETEXPLORER_Temp_Saved Images_593e9f9aa1df7_50lire1796_thumb_JPG_494513f7c0617a44b2223b7a4c4bc126.jpg

C__Data_Users_DefApps_AppData_INTERNETEXPLORER_Temp_Saved Images_593e9f9aa1df7_50lire1796_thumb_JPG_494513f7c0617a44b2223b7a4c4bc126.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

kerenel

perdonate......... Sto usando il Cell... Ho fatto un macello😅😰

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter
15 ore fa, kerenel dice:

Il taglio a sx di questo biglietto di acqvavitus sembra identico al mio... Cosi li "producevano" o è una coincidenza!?

Sono sicuramente simili, ma non direi identici, sarebbe una coincidenza assai strana, visto che questi biglietti venivano tagliati a mano, uno a uno. Come si può vedere dalla foto (dal web, biglietto non emesso e dunque privo di numerazione), erano originariamente dotati di matrice, venivano tagliati e numerati al momento della messa in circolazione, e il taglio era volutamente irregolare: in caso di contestazioni sull'autenticità, venivano messi a confronto biglietto e matrice (che naturalmente era conservata dall'autorità emittente) e, perché il biglietto fosse autentico, il taglio doveva combaciare perfettamente.

petronius :) 

regie finanze matrice.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

kerenel
1 ora fa, petronius arbiter dice:

Sono sicuramente simili, ma non direi identici, sarebbe una coincidenza assai strana, visto che questi biglietti venivano tagliati a mano, uno a uno. Come si può vedere dalla foto (dal web, biglietto non emesso e dunque privo di numerazione), erano originariamente dotati di matrice, venivano tagliati e numerati al momento della messa in circolazione, e il taglio era volutamente irregolare: in caso di contestazioni sull'autenticità, venivano messi a confronto biglietto e matrice (che naturalmente era conservata dall'autorità emittente) e, perché il biglietto fosse autentico, il taglio doveva combaciare perfettamente.

petronius :) 

regie finanze matrice.jpg

grazie mille e scusa la mia poca preparazione... Un caro saluto a tutti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter
25 minuti fa, kerenel dice:

grazie mille e scusa la mia poca preparazione...

Non c'è nulla da scusare, ci mancherebbe :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

@kerenel

ti segnalo quest'altro post, in cui vengono raccontati interessanti antefatti sulla prima emissione di cartamoneta in Italia (quella, appunto, del Regno di Sardegna)

petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

kerenel
1 ora fa, petronius arbiter dice:

@kerenel

ti segnalo quest'altro post, in cui vengono raccontati interessanti antefatti sulla prima emissione di cartamoneta in Italia (quella, appunto, del Regno di Sardegna)

petronius :)

👌 grazie.... Corro a vedere... Saluti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

kerenel
14 minuti fa, kerenel dice:

👌 grazie.... Corro a vedere... Saluti!

Grazie ancora! Ho letto il post... Molto interessante... Mi ha fatto crescere la curiosità! Un grande saluto a te ed a tutta la community!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter
3 ore fa, kerenel dice:

Grazie ancora! Ho letto il post... Molto interessante... Mi ha fatto crescere la curiosità!

Lo ha scritto quello che è, con ogni probabilità, il maggior esperto delle emissioni delle Regie Finanze, Alberto Trivero Rivera. Basti dire che è stato lui a scoprire, nell'Archivio di Stato di Torino, insieme a molto altro ancora, tutte le notizie, di cui parla nel post, sul primo tentativo di creare una cartamoneta nel nostro paese, affidato al famoso John Law.

Dalle sue ricerche è nato un libro, che senz'altro ti consiglio se vorrai approfondire la consocenza di questi biglietti

http://www.classicadiana.it/libreria/content/trivero-i-biglietti-di-credito-e-la-politica-monetaria-delle-regie-finanze-sabaude

petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

kerenel
3 ore fa, petronius arbiter dice:

Lo ha scritto quello che è, con ogni probabilità, il maggior esperto delle emissioni delle Regie Finanze, Alberto Trivero Rivera. Basti dire che è stato lui a scoprire, nell'Archivio di Stato di Torino, insieme a molto altro ancora, tutte le notizie, di cui parla nel post, sul primo tentativo di creare una cartamoneta nel nostro paese, affidato al famoso John Law.

Dalle sue ricerche è nato un libro, che senz'altro ti consiglio se vorrai approfondire la consocenza di questi biglietti

http://www.classicadiana.it/libreria/content/trivero-i-biglietti-di-credito-e-la-politica-monetaria-delle-regie-finanze-sabaude

petronius :)

Grazie ancora. Gentilissimo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×