Jump to content
IGNORED

richiesta suggerimenti per migliorare immagini


cabanes
 Share

Recommended Posts

Nonostante mi ci sia applicato a lungo, non riesco proprio a fotografare le monete d'oro: le ho provate tutte (tutte? insomma, tante), luce naturale, sorgente diffusa, sorgente puntiforme, schermi e via andare, ma i risultati non mi soddisfacevano mai, specie poi quando vedevo le ottime foto di altri.
(Probabilmente avrei anche dovuto realizzare delle prove con una fotocamera migliore di quella che ho, ma fondi da investire non ci stanno)

Oggi allora ho voluto vedere se riuscivo ad estrarre dalle immagini fornite dallo scanner (che, per altro, ha un' ottima definizione dei dettagli) dei risultati gradevoli.

Allegati vi presento i risultati dei primi esperimenti, sopra l'immagine bruta uscente dallo scanner, sotto quella elaborata (si, c'è stata un bel po' di postproduzione, come si dice).

C'è ancora molto da fare, ma mi sembra una strada interessante da percorrere: ora però ho bisogno dei vostri consigli, anzi delle vostre critiche, per capire cosa cercare per migliorare il risultato.
Coraggio, non mi offenderò qualunque cosa diciate, aiutatemi!

 

En passant, devo dire che è stato un esperimento molto piacevole, giacchè ero in compagnia di due deliziose signorine, e non dei soliti barbogi che infestano sistematicamente le monete con le loro cupe facce. Che dire: Grazie Marianna, Grazie Vreneli!

 

marianna prima 500.jpgmarianna dopo 500.jpgvreneli prima 500.jpgvreneli dopo 500.jpg

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Staff

Ciao, potresti mostrare alcuni scatti fotografici che hai fatto? Magari quelli tra i migliori...

giusto per capire come ti vengono.

Tranquillo, qui stiamo tutti imparando, chi più, chi meno, siam tutti costantemente work in progress ;) 

Link to comment
Share on other sites

Awards

Grazie, @Il*Numismatico, per l'attenzione.
Allora, per rispondere, allego 3 foto; se non le mie migliori, quantomento indicative della qualità che riesco ad ottenere.

Rame
più che soddisfacente (per me): grazie all'opacità del metallo non ci sono riflessi sgraditi, le ombre danno il giusto corpo ai rilievi e le zone più elevate non abbagliano

Argento
la moneta è brillante (non mi piace l'argento patinato, sono talmente perverso che pulisco le monete, per amore dell'argento argenteo) ciononostante non vi sono riflessi che ne mascherino il disegno. Non mi soddisfa appieno perchè troppo luminosa al centro. Insisto, il bordo più scuro non è patinato, nella realtà bordo e parte centrale hanno lo stesso colore.

Oro
sembra una di quelle sfere fatte a specchietti che si usavano nelle discoteche (non ho mai amato le discoteche e peranto non amo neanche le monete sbrilluccicanti). Le zone luminose, alternandosi a quelle più scure, soffocano il disegno della moneta. Non lo farò mai (giuro), ma a vedere questa foto mi vien voglia di sabbiare la moneta, per renderla opaca.

Ogni indicazione mi sarà gradita, imparare e capire sono sempre stati i miei hobbies fin da ragazzino.

 

PS: già che ci sono, per restare in tema con lo scanner, allego anche un'immagine comparativa, di monete equivalenti, da fotocamera e da scanner.
Lo scanner uccide totalmente ogni traccia di lustro, ma fa saltar fuori i rilievi come fossero spinti da una molla!

VE III 450.jpg

5 mark foto 450.jpg

felix 450.jpg

5 mark compare.JPG

Link to comment
Share on other sites


Staff

Ciao cabanes, e complimenti per l'impegno che metti!! A me, sinceramente, non sembra proprio tutto questo disastro, come invece immaginavo leggendo il tuo messaggio introduttivo piuttosto sconsolato.

Utilizzi un'illuminazione proveniente dal punto che corrisponde ad ore 12 della moneta? Te lo chiedo perché mi sembra di notare un aspetto che accomuna tutte e tre le foto: la moneta fotografata rimane sempre un po sottoesposta nella zona intorno alle ore 6, o comunque nella parte inferiore de tondello.

Se così fosse, devi trovare il modo di "giocare" con la luce, per poterla sfruttare in modo da renderla il più possibile adatta alla moneta, al metallo (ed all'eventuale patinah che potrebbe avere la moneta di turno.

Come si fa? Domanda da 100 milioni... Tutto dipende ANCHE dall'attrezzatura di cui disponi.

In ogni caso, ribadisco, per me tutte e tre le foto sono comunque gradevoli: la messa a fuoco è molto buona, cosa già importantissima visto che è la prima cosa che facilita la lettura dei dettagli.

Il rame mi piace molto, la tonalità sembra molto veritiera, cosa questa molto importante.

Sull'argento (specie quando è lavato con il liquido apposito), le cose si complicano, perché aumenta i riflessi del metallo rendendo il tutto più difficile (non dimenticare però che molto dipende anche dalla capacità della tua fotocamera... io ho trovato grandi cambiamenti nel passaggio alla reflex ed ottica apposita, ma anche con la reflex non è tutto rosa e fiori). Come vedi, il "problema" presente nella foto del rame, te lo ritrovi qui in maniera però più accentuata, data appunto, la brillantezza maggiore della moneta se paragonata con quella più spenta del rame. Il punto centrale, che ha forte brillantezza,  riflette la luce che arriva dalla sorgente luminosa... analizzando questa situazione, potresti cercare di rendere la luce più morbida PRIMA che arrivi sulla moneta (potrebbe essere una prova da fare...) Comunque i dettagli non risultano bruciati, cosa questa molto importante. Ti tranquillizzo sul fatto che la foto potrebbe dare adito ad equivoci di patinatura. A "saper leggere la foto" (qua si apre un altro mondo...) ciò è chiaro. Forse ci vedo un pizzico di giallo che desaturerei... Come vedi, anche qua, la parte inferiore della moneta è sottoesposta, e lo squilibrio di luce tra parte centrale ed i bordi conferisce quella sensazione di patinatura cui ti riferisci.

stessa cosa per l'oro (questonancora più problematico da fotografare). Se fai caso, dal collo in giù, e verso la dx in basso, si presenta lo stesso problema: sottoesposizione.

Mi sembra di capire che con tutte le prove che hai fatto, hai anche provato tante posizioni per la luce. Quindi, più che cambiare tipologia luminosa o posizione, forse potresti lavorare sulla maniera da rendere la luce "addolcita" e/o "incanalata" in modo da "aiutare" anche la tua fotocamera a dare il meglio che può.

Piu la luce è impetuosa, maggiore difficoltà avrà la tua digitale a dare il meglio di se nello scatto.

Lo scanner, francamente, lo lascerei stare, secondo me, quelle foto nùn se ponno proprio guardà :D 

Secondo me sei sulla buona strada!

Se ti piace la fotografia, direi che dovresti corroborare le prove fotografiche anche ad un po di teoria, così da sapere meglio come gestire la luce, i colori nella post-produzione, ed eventuali impostazioni tecniche della tua fotocamera se questa te lo permette.

in bocca al lupo,

fab

Edited by Il*Numismatico
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Awards

grazie @Il*Numismatico per i competenti consigli, sui quali certamente mediterò e che tenterò di mettere in pratica. Cerco ora di rispondere ad alcune delle tue domande:


posizione luce - è del tutto casuale, nel senso che, occhio sull'oculare, ruoto la sorgente luminosa (di solito un faretto spot a LED) attorno alla moneta cercando la posizione che dia meno riflessi. Se la giornata è buona, cerco di utilizzare anche la luce dalla finestra (trovo però qualche difficoltà nel ruotare la finestra attorno alla moneta, ma insisterò con gli esperimenti).

Ho un'attrezzatura antiquata (Camedia 3 MegaP.) che a suo tempo scelsi per la possibilità che mi permetteva tale fotocamera di gestire manualmente l'esposizione (mentalità manuale che mi tiro dietro da quando stampavo il B/N e andavo in giro a fotografare con l'esposimetro appeso al collo). Visto che non fotografo più (se non con la cassetta stenopeica che mi sono costruito e con la quale continuo a fare esperimenti) di sicuro, finchè non marcisce, la Camedia non verrà sostituita.

Sono d'accordo con te che l'illuminazione è il cuore della faccenda, ho provato con più lampade, con pannelli di vetro o di carta traslucida interposti tra lampada e moneta, ma non ho ancora ottenuto i risultati del rame con l'oro.

Come diavolo (per non usare l'altra parola...) si fa ad ottenere il risultato che qui sotto illustro?
PS: chiedo scusa a Nando12 se ho rubato l'immagine da un suo post: spero non si risenta.

esempio.jpg

Link to comment
Share on other sites


Staff

Buongiorno cabanes
diciamo che per ottenere un risultato come quello, serve prima di tutto un'attrezzatura più professionale, cosa questa, purtroppo, tassativa se punti ad una resa qualitativa di questo genere. Anche se l'attrezzatura non è un requisito tassativo per risultati dignitosi, lo diventa se punti a qualità professionale.

Tieni inoltre presente che la foto che porti è relativa ad una moneta sabbiata, quindi non è proprio il giusto metro di paragone con il tuo 80 lire, in quanto la superficie satinata smorza i riflessi che può avere invece una moneta che non ha ricevuto lo stesso trattamento. 

Il risultato che chiedi, è scattato sicuramente con luce artificiale, ovviamente con reflex ed altri ausili per diffondere la luce.

A me non piace scattare con quel risultato che porti come esempio. Per carità, tanto di cappello, poi dipende anche dalle problematiche di stampa che influiscono pesantemente anche nel modo in cui si scatta, con il fine di avere una stampa il più fedele possibile.

Ti posto alcuni scatti di paragone tra reflex, e la mia prima e vetusta compatta digitale.

Lo scatto in alto è reflex, scattato prima in RAW e poi elaborato in JPG. Lo scatto sottostante è la vetusta digitale.

Come vedi, con la digitale, potevo fare tutte le prove che volevo... ma più di quello non andava... soffriva molto l'impatto della luce con il metallo, non parliamo poi della resa dei colori della patina (con la patina, ed i fondi lucenti, la reflex è un vero divertimento, ma devi imparare a domarla...)

 

 

Edited by ilnumismatico
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Awards

Staff

Come ti accennavo sopra, non mi piace tanto scattare con la tecnica di quella foto, in quanto smorza di molto lustro, entità dei rilievi e gioco di ombre che adoro fare in fase di scatto. Ma sono consapevole che molte volte, è una cosa imposta per esigenze di stampa.
Ti posto un confronto fotografico che ho realizzato con diversi setup di luci, fatti per gioco e prove nel tempo libero.
Puoi vedere come con la reflex puoi veramente sbizzarrirti nello scatto.
Preciso che ogni foto è stata scattata in modo diverso dallo scatto, e la postproduzione si è solo limitata nell'elaborazione del raw in jpg, può ulteriore correzione del punto di bianco, ombre e luci.
Con la prima foto a sx, ho volutamente esasperato fino all'estremo il contrasto tra fondi lucenti e rilievi satinati del pezzo.
Con la foto centrale (che preferisco), ho cercato invece un equilibrio tra il fine precedente, ed un risultato più sobrio. Mi piace tutto sommato l resa dei rilievi della figura dell'aratrice, sembrano effettivamente "venir fuori" dal campo della moneta.
La terza foto, è la tipica foto da catalogo d'asta. Sobria, e che non crea nessun problema in fase di stampa.

A volersi sbizzarrire, e solo per pura passione c'è la tecnica HDR, ma quella offre più divertimento con la fotografia paesaggistica per me... :) 

Come dicevo, molto dipende dall'attrezzatura e parecchio "dal manico", ma soprattutto, dal tempo, dalla passione, e dalla tignosità di superare continuamente i propri limiti :D 

 

Edited by ilnumismatico
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Awards

Quindi, Il*Numismatico, dici che servono 3 ingredienti: attrezzatura, manico e tignosità. Il primo non ce l'ho, il secondo potrei costruirmelo ma tuttora manca, resta la tignosità. Bene, sei riuscito a stimolarmela, e ti ringrazio.

Lascio questo messaggio di fretta, ma mi riprometto di studiarmi con attenzione i tuoi utilissimi esempi: io spero che miglioro...

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Staff
7 minuti fa, cabanes dice:

Bene, sei riuscito a stimolarmela, e ti ringrazio.

Onoratissimo di ciò! Grazie!

7 minuti fa, cabanes dice:

io spero che miglioro...

Ne sono certo!

7 minuti fa, cabanes dice:
 
Edited by Il*Numismatico
Link to comment
Share on other sites

Awards

Buona sera a tutti,

Mi unisco alla discussione in quanto cerco sempre di migliorare la qualità delle mie foto.  Recentemente ho acquistato una reflex insieme ad un obiettivo macro da 100mm. E devo dire che i risultati si vedono, e subito. Poi la fotocamera che ho acquistato mi permette di collegarla al portatile, quindi vi immaginate la facilita che si ha a vedere quello che scatti sul monitor del pc e non su un mirino. Devo ancora lavorare sulla luce, penso di acquistare un faro a led potenza 30w e 5500k come colore della luce. Vi lascio 2 foto di una moneta che prima mi era difficile fotografarla in quanto molto piccola, ha solo 15mm. Io sono moto soddisfatto del risultato. Voi cosa dite? :) 

Grazie e buona serata!

DSC_0010.jpg

DSC_0011.jpg

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Ti dirò. ..a me piace così. ..molto realistica...

Allego alcune fotografie di quello che riesco a fare dopo anni di prove con un s5 Samsung. ..purtroppo sulle monete della grandezza di un centesimo del Regno si soffre!

Ad Maiora

ee5943758136256edb6ee83829dd8ffd.jpg

344d6ac4032c3e6dc4892305beb354f2.jpg

6619fb87f606fc5a7d3ef31bab5908c7.jpg

Link to comment
Share on other sites


Grazie! La luce che uso adesso, secondo me, fa perdere ad esempio il lustro della moneta. Poi mi devo avvicinare troppo per riuscire a illuminarla. Per quello che intendo cambiare e passare al led che ha una potenza doppia. Un esempio di foto con la luce troppo vicina. Poi si l'immagine risulta molto realistica. Le foto sono scattate direttamente in jpeg senza ulteriori interventi.

DSC_0050.jpg

Link to comment
Share on other sites


Per quella che è la mia esperienza ti consiglio un solo punto luce da 5500k senza che la luce sia troppo diffusa per non "appiattire" troppo la moneta...

Altri esempi di foto abbastanza veloci da fare in questo modo con lo Smart Phone (camera da 8 mega pixel ) .

Ad maiora



2b0a6c3acab9f829a2cd6007a5bec5cc.jpg

bc351a3530d88bea0205e450276a2576.jpg
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.