Jump to content
IGNORED

Opinione


albatros79
 Share

Recommended Posts

Buonasera a tutto il forum .. da semplice appassionato di storia mi sto avvicinando da poco alla numismatica classica .. in particolare della mia terra, la Sicilia. Ma di rado non mi dispiace prendere altri pezzetti di storia. Stasera mi sono aggiudicato questo denario di Caracalla. L'importo è stato davvero irrisorio per cui mi interessa poco il "Valore" che può avere, anche se in linea di principio si spera sempre di acquistare al di sotto del valore effettivo. vorrei chiedere a voi esperti una classificazione, opinione su conservazione e la cosa che mi desta più dubbi la patina. Grazie in anticipo a tutti

20170112_202243.png

Edited by albatros79
Link to comment
Share on other sites


7 ore fa, albatros79 dice:

Buonasera a tutto il forum .. da semplice appassionato di storia mi sto avvicinando da poco alla numismatica classica .. in particolare della mia terra, la Sicilia. Ma di rado non mi dispiace prendere altri pezzetti di storia. Stasera mi sono aggiudicato questo denario di Caracalla. L'importo è stato davvero irrisorio per cui mi interessa poco il "Valore" che può avere, anche se in linea di principio si spera sempre di acquistare al di sotto del valore effettivo. vorrei chiedere a voi esperti una classificazione, opinione su conservazione e la cosa che mi desta più dubbi la patina. Grazie in anticipo a tutti

20170112_202243.png

Ciao...a prima vista. ..sembra un suberato...saluti Eliodoro 

Link to comment
Share on other sites


Ciao,

esiste un denario emesso a nome di Caracalla che presenta questa iconografia, ovvero Marte reggente trofeo avanzante verso destra:

RIC 11, C 154 Denarius Obv: MAVRANTON CAESPONTIF - Bare-headed, draped bust right.
Rev: MARTI VLTORI - Mars advancing right, holding spear and trophy.

caracalla mars ultori.jpg

Non conoscendo i dati fisici è difficile dare un responso preciso ma l'aspetto ... "sommario" della moneta e la patina può fare supporre - come giustamente indica @eliodoro - che si tratti di un suberato. Potrebbe però anche essere un denario a basso contenuto di argento, fatto non insolito per il periodo.

In realtà esiste una tipologia analoga anche per Geta:

Roman Imperial, Geta as Caesar, AR Denarius, c.203, Laodicea ad Mare
P SEPTIMIVS GETA CAES
Bare headed, draped bust right, seen from behind
MARTI-VICTORI
Mars advancing right, spear pointing forward in right hand, trophy over shoulder in left
19mm x 20mm, 2.55g
RIC IV, Part I, 103 (S)

geta.jpg

Essendo i due imperatori simili nei ritratti giovanili a chi dobbiamo fare riferimento?

Probabilmente lo scoprirai a moneta in mano decifrando qualche lettera delle legende.

Ciao

Illyricum

;)

 

 

Link to comment
Share on other sites


8 ore fa, albatros79 dice:

Grazie gentilissimi .. scusate il ritardo 1,83 g , 15 mm .. 

Salve , peso e diametro mi sembrano entrambi un po' troppo ridotti anche se riferiti al periodo e la moneta postata non sembra avere mancanze di metallo .

Link to comment
Share on other sites


E se fosse un limes denarius? ... è un ipotesi che mi è stata suggerita. in effetti mi è successo di vederne di simili. La stessa persona che mi ha dato questo suggerimento mi spiegava che dopo restauri troppo aggressivi o comunque con acidi il risultato è del tutto comparabile.. 

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.