Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Curcuas

Il "giallo" dell'antoniniano di Aureliano

Risposte migliori

Curcuas

Buongiorno amici,

nell'Asta Solidus Numismatik 11, terminata il 14 Gennaio scorso, c'era il lotto 416.

 

Roman Imperial
Aurelianus (270 - 275 n. Chr.).

Antoninian. 270 n. Chr. Rom.
Vs: IMP CAES L DOM AVRELIANVS AVG. Büste mit Strahlenkrone, Paludament und Panzer rechts.
Rs: APOLLINI CONS. Apollo mit Zweig und auf Felsen gesetzter Lyra nach links stehend; im Feld H.

22 mm. 3,11 g.

RIC online 1592; MIR 93 i 8.
Sehr selten. Kleine Reinigungsspuren, sehr schön

A me quello ritratto però sembra Claudio II il Gotico con la legenda che, quella sì, si riferisce ad Aureliano. Perdonate la domanda, probabilmente dettata da ignoranza, ma che cosa è successo con la moneta in questione? Come mai questa anomalia? Alla zecca non era ancora pervenuto un ritratto del nuovo imperatore?

Grazie a chi vorrà rispondere.

Ciao.

 

Aurelianus.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Druso Galerio

Non era inusuale che le prime emissioni di un nuovo imperatore richiamassero nel ritratto le fattezze del sovrano precedente; spesso gli incisori non conoscevano che per sommi capi e grazie a descrizioni sommarie i tratti del nuovo cesare, e quindi modificavano il ritratto del precedente "aggiustandolo" come potevano; gli antoniniani simili non sono rari, diverse volte Aureliano assomiglia a Claudio Gotico, e lo stesso è appunto capitato molte altre volte nel passato (e anche dopo).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Druso Galerio

Questo è un esempio: anche qui Aureliano è praticamente identico a Claudio, e senza il nome in legenda (L DOM AVRELIANVS) sarebbero indistinguibili.

0.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Druso Galerio

Qui un altro caso da "manuale": persino Massimino il Trace, che pure aveva tratti peculiari (e di conseguenza monete inconfondibili), nelle prime emissioni era uguale al giovane Alessandro Severo.

 

 

MaximinusVA_6418.jpg

SevAlexSP_6407.jpg

Modificato da Druso Galerio
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×