Jump to content
IGNORED

Carlo V - Carlino con tosone


Recommended Posts

Un saluto a tutti.

Proveniente dall'ultima asta Felsinea.

D- testa laureata a dx :

CAROLVS•V•ROM•IM

R- tosone sospeso a dx:

REX•ARAGO • V [T] [R] [ I ] V•R•S

diam di 22,70 mm

peso di 2,98 g

A parte la schiacciatura mi è sembrato un esemplare con buoni rilievi.

Ho capito che la correta catalogazione è  complicata per via delle numerose varietà di legenda ma, non l'ho trovata sul Corpus e neppure nel D'Andrea/Andreani e Pannuti/Riccio.

Leggerei con piacere  le vostre considerazioni.

 

 

 

3404D-1.jpg

3404R-1.jpg

Link to comment
Share on other sites

Complimenti @morellino, un bel pezzo...se non fosse per le schiacciature di conio...sarebbe eccezionale.

Per la corretta catalogazione....

 vedrai che troverai chi sapra' aiutarti.

Edited by Rocco68
Link to comment
Share on other sites


Salve a tutti.

Complimenti a @morellino per l'ottima acquisizione: nonostante la schiacciatura, la moneta è gradevolissima, anche perché le coniazioni napoletane di Carlo V hanno pur sempre il loro fascino.

Per la giusta catalogazione, quella che più si avvicina è questa:

Regno di Napoli.

Carlo V d'Asburgo (1516-1556). AR carlino.

D/ CAROLVS V ROM IM, busto laureato e drappeggiato con egida volto a destra.

R/ REX ARAGO VTRI(V) R SI, Tosone sospeso a destra a due fronde. Sotto, fiore a quattro petali.

Rif.: Pannuti-Riccio, p. 102, n° 37a; CNI XIX, p. 366, n° 713 var.

Rarità: R.

Io la classificherei così perché la differenza risiede nell'abbreviazione di un termine nella legenda di R/: nel tuo esemplare si legge VTRIV invece che VTRI del CNI XIX. Il Pannuti-Riccio non contempla queste varianti così nel dettaglio, ma è utile per classificare la moneta in base alla tipologia (e per tipologia corrisponde al 37a, ovvero senza sigla e con numerale romano V nella legenda di D/), mentre ad oggi il CNI è il testo di riferimento per censire un numero sicuramente più cospicuo e dettagliato di varianti per la zecca napoletana. In questo caso la differenza è minima e risiede nell'abbreviazione di una parola, quindi una sola lettera che compare in più nella tua legenda, ma comunque dovrebbe essere quella. Poi è sempre utile leggere anche altri pareri, quindi ti consiglio di attenderli. ;) Ancora complimenti!

Edited by Caio Ottavio
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


La legenda frazionata in quel modo nel CNI non c'è..quindi in un futuro Corpus, si potrebbe aggiungere. Se l'hai comprata hai messo in collezione un'ottima moneta.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


33 minuti fa, Rex Neap dice:

Se l'hai comprata hai messo in collezione un'ottima moneta.

Si, è già  nelle mie mani da qualche giorno,l'asta si è chiusa il 1 Febbraio...

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.