Jump to content
IGNORED

Bronzo della confederazione macedone ai tempi di Marco Aurelio


apollonia
 Share

Recommended Posts

Salve

Dalla Gorny & Mosch 181, 2009.

58eba3d94fc57_5.BronzoKoinonMarcoAurelioFulmineok.jpg.c9733f702a9f52d0f1162782ca3d967e.jpg

RÖMISCHE PROVINZIALPRÄGUNGEN
MAKEDONIEN
KOINON
Objekt-Nr.: 1702

Marc Aurel, 161 - 180 n. Chr. AE (11,40 g, 24-25 mm.), Vs.: KAISARAN  [TWNINOS] Büste mit Strahlenkrone n. r. Rs.: KOINWNMA  KEDONWN, geflügeltes Blitzbündel. AMNG 277. Dunkelgrüne Patina, ss.

 

58eba3d9b181c_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.6673111d06700715a6fa9ef1c14172a3.jpg

Link to comment
Share on other sites


Ho spostato il messaggio nella sezione "monete romane provinciali" visto la tipologia.

Chiederei anche a @apollonia di argomentare un po' la discussione per evitare una mera riproposizione di una moneta :) e dare invece l'opportunità di far nascere una discussione stimolante e interessante!

Edited by grigioviola
Link to comment
Share on other sites

Awards

10 minuti fa, grigioviola dice:

Ho spostato il messaggio nella sezione "monete romane provinciali" visto la tipologia.

Chiederei anche a @apollonia di argomentare un po' la discussione per evitare una mera riproposizione di una moneta :) e dare invece l'opportunità di far nascere una discussione stimolante e interessante!

Veramente sono io a chiedere approfondimenti ed eventualmente argomenti di discussione su un bronzo che è in mio possesso ma non conosco a fondo (tant'è che l'ho messo nella sezione sbagliata), non trattandosi di una moneta sulla quale posso dire la mia e argomentare come cerco di fare per le monete di mia specifica competenza nelle sezioni ad hoc. Se poi si tratta della riproposizione di una moneta, sarei grato se qualcuno mi indirizzasse là dove se ne è discusso, come è mio costume fare per monete, medaglie, tessere e gettoni allo scopo di informare (e possibilmente aiutare) il collezionista.

58ebadb6ee8cc_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.79a1d9cbe6b1b1e469ca736afec791e1.jpg

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites


Supporter

DE GREGE EPICURI

Dopo la sconfitta definitiva del Regno di Macedonia nel 2° secolo a.C., esso  fu diviso in 4 territori, che ebbero il divieto di confederersi, fare patti di alleanza, ecc.  Col tempo però Roma si convinse che non esistevano più rischi di rivolte, e con le numerose risistemazioni delle Province balcaniche il territorio macedone fu nuovamente riunito, ed ebbe riconosciute alcune autonomie. La monetazione fu quindi unitaria  (KOINON) per tutta la macedonia: fino al periodo degli Antonini fu una normale monetazione provinciale, col ritratto dell'imperatore al diritto, mentre successivamente divenne "provinciale semi-autonoma" o "pseudo- autonoma" e riportò al D il ritratto di Alessandro Magno con leontea, generalmente anepigrafe. Al rovescio immagini varie (es. un cavaliere in corsa) e la scritta KOINON MAKEDONWN.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Qual è il significato del fulmine alato sul rovescio? Forse la forza combinata alla rapidità d'azione dell'imperatore?

 

57f66fcabd7c2_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.3e793125fc89691f8c7eeb8be4aff1c9.jpg.374a83444ef5a8c281d0933b5ceacb3e.jpg

Edited by apollonia
Link to comment
Share on other sites


Nel preannunciare l’asta 14 del 17 maggio prossimo, la Nomos di Zurigo ha inviato per e-mail un report dal titolo Roman Imperial Portraits: Reality and Image relativo alla collezione di 141 monete romane imperiali presentate. Dell’imperatore Marco Aurelio si fa notare come i ritratti sulle monete ne riflettano l’età e lo stato d’animo, dal giovane ventenne in gloria mentre era Cesare sotto Antonino Pio (a), al quarantenne in piena maturità, ottimista e pronto a guidare l’impero contro le tribù aggressive al nord dei Balcani e i Parti dell’Est (b), e all’uomo con i segni di invecchiamento provocati dalle lotte e dalle preoccupazioni (c).

58ecbe230d9fb_RitrattidiMarcoAurelioNomos.JPG.f8e103e773b6009d50d9f6a08e6a1552.JPG

Nella collezione manca una moneta della fine del regno di Marco Aurelio, dove il ritratto riflette l’indebolimento fisico dell’imperatore per le numerose campagne sostenute e il dolore per la perdita della moglie Faustina II nel 175.

58ecbe227bbaf_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.9a50940c3fb1b29fa17b28aadb3e6968.jpg

Link to comment
Share on other sites


Supporter

DE GREGE EPICURI

Credo che il fulmine alato sia un omaggio a Giove, più che all'intervento fulmineo in guerra dell'imperatore.

Quanto a ritratti di M.Aurelio palesemente tristi, io non ne ricordo. Forse non erano considerati consoni al ruolo ed alla figura imperiale.

Link to comment
Share on other sites


2 ore fa, gpittini dice:

DE GREGE EPICURI

Credo che il fulmine alato sia un omaggio a Giove, più che all'intervento fulmineo in guerra dell'imperatore.

Quanto a ritratti di M.Aurelio palesemente tristi, io non ne ricordo. Forse non erano considerati consoni al ruolo ed alla figura imperiale.

Quindi, secondo te, i tre ritratti di cui sopra riflettono solo la diversa età di Marco Aurelio? Lo stato d'animo dell'imperatore è sempre uguale?

57f66fcabd7c2_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.3e793125fc89691f8c7eeb8be4aff1c9.jpg.7ed0fb37a4f280f761c8d155e27293d9.jpg

Link to comment
Share on other sites


Un interessante e approfondito studio della ritrattistica sulle monete di questo imperatore è a firma di Andreas Pangeri:

58ef6b75a3028_ArticoloAndreasPangeri.JPG.170af04b1396477a647dcfe7b076657f.JPG

Il titolo in inglese dell’articolo è “Four decades of portraits of Marcus Aurelius on Roman imperial coins".

 

58ef6b7626a63_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.94ecc47c0bf01bbaddf30b70948e5b8d.jpg

 

 

Link to comment
Share on other sites


E’ fuori di dubbio che nel mondo ellenistico e romano il fulmine è un attributo di Zeus/Giove e quindi sicuramente dedicato a lui è il fulmine alato di questo bronzo.

58efadb0d7b2d_BronzoZeuswingedthunderbolt734703.jpg.ea0c3e7d1660d92e8668d098c1ec0902.jpg

MACEDON, Autonomous Issues. Circa 185-168 BC. Æ 22mm (8.79 gm). Laureate head of Zeus right / Winged thunderbolt; uncertain monogram above, monogram below. AMNG III 147; SNG Alpha Bank -. Near EF, dark green patina.

 Ma è altresì vero che quando è usato dai mortali, il fulmine è il simbolo dell’autorità armata.

La combinazione dell’aquila di Giove, l’emblema del rango di un re o di un console, e un fulmine significava a Roma “La forza armata del console”, che consisteva nelle legioni presidiate dai romani che portavano l’emblema aquila-fulmine sui loro stendardi dopo la riforma dell’esercito da parte di Mario.

Il fulmine stesso era impresso sugli scudi della guardia pretoriana

image035.jpg.8d685fb2ab9029ed1eb7ca2542661fa6.jpg

Il generale porta uno scudo con impresso un fulmine

image037.jpg.0e2e42b3f94b3936762c7010fd058f64.jpg

General of the Pretorian Guard on a relief from the time of Antoninus Pius (161-180). (Musée du Louvre).

 

Parte tradotta e riassunta dal sito http://www.hubert-herald.nl/Thunderbolt.htm

58efadb16c99d_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.0657c281d523595b09d1d4d490fb0d00.jpg

 

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.