Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
alteras

Kennedy sul mezzo dollaro

Risposte migliori

alteras

Il 22 novembre 1963, alle 12.30 ora di Dallas, il Presidente John Fitzgerald Kennedy veniva colpito da almeno tre colpi di fucile mentre attraversava la città texana.

Kennedy era nato a Boston nel 1917 da una ricca famiglia di imprenditori. Il padre Joe, fu uno dei pochi a aumentare le proprie ricchezze negli anni della grande depressione e per questo motivo si comprò un posto importante nel panorama politico ststunitense. Fu ambasciatore a Londra e uno dei principali sostenitori del Partito Democratico.

John Kennedy partì come volontario per la seconda guerra mondiale e fu comandante di un'imbarcazione nel pacifico. Si distinse in guerra e per un'azione eroica ricevette una menzione d'onore. Al termine del conflitto (in cui perse la vita il fratello maggiore) divenne senatore per il Massachusset, scalando rapidamente i vertici del Partito. Nel 1960 vinse la convention del Partito Democratico e venne candidato alla Presidenza. Nel novembre di quell'anno vinse le elezioni e a partire dal gennaio 1961 fu Presidente. Il più giovane e l'unico cattolico che gli Stati Uniti hanno avuto.

La sua presidenza è ancor oggi ricordata sia per i lati positivi (la lotta per l'integrazione, il patto per lo sviluppo del Sudamerica, l'opposizione alla divisione del mondo in due blocchi contrapposti, il recupero del New Deal per uno sviluppo economico più equo, l'inizio del disarmo nucleare, una spinta verso la conquista dello spazio e un tentativo di opposizione alle spinte belligeranti nel sudest asiatico), sia per i lati negativi (l'episodio della Baia dei Porci ereditato dalla precedente amministrazione, la crisi di Cuba, la sconfitta politica nel Congo e l'ooposizione dei poteri forti all'interno degli stessi Stati Uniti).

Fu una figura controversa, ma dotata di un carisme e di un fascino travolgenti. Un esempio per tutti i Presidenti che si sono susseguiti da allora e un modello politico per tutto il mondo.

Un anno dopo la morte, e veniamo alla parte numismatica, venne coniata questa moneta da mezzo dollaro in argento (900 nel 1964, 400 negli anni successivi).

Fronte: Ritratto di John Kennedy eseguito da Gilroy Roberts, scritta LIBERTY e l'anno di conio. A fianco del viso del Presidente la scritta "In God we trust".

Retro: Sigillo del Presidente (aquila volta a sinistra con ramo di olivo e frecce). In alto UNITED STATES OF AMERICA e in basso HALF DOLLAR. Autore di queto lato è Frank Gasparro.

La moneta pesa 12.5 grammi ed ha un diametro di 30.60 mm

E dopo tanto parlare ecco la moneta...

post-289-1164191290_thumb.jpg

post-289-1164191303_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Alla completa descrizione storica-numismatica di Alteras aggiungo solo un paio di osservazioni tecniche

Il 1/2 Dollaro Tipo Kennedy in Argento 400 pesa gr. 11,45 diametro 30,6

A partire dal 1971 viene coniato Il 1/2 Dollaro Tipo Kennedy in Rame-Nickel ,peso gr. 11,33 diametro 30,5

Di tutti i tre tipi esiste la versione Fondo Specchio

John Fitzgerald Kennedy fu il trentacinquesimo presidente degli Stati Uniti sconfiggendo il candidato repubblicano Richard Nixon

Fra le pagine + nere della sua presidenza aggiungerei il coinvolgimento degli USA nel Vietnam dove Kennedy invio' ben 17.000 uomini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

Grazie alteras per aver ricordato questo doloroso :( evento.

Certo il fatto che a più di 40 anni di distanza non si sia fatta ancora piena luce sull'accaduto, può essere definito con una sola parola: VERGOGNA :angry:

petronius

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alteras
Fra le pagine + nere della sua presidenza aggiungerei il coinvolgimento degli USA nel Vietnam dove Kennedy invio' ben 17.000  uomini

173544[/snapback]

Corretto, ma l'escalation militare iniziò sotto Johnson, suo successore... i 17.000 uomini inviati da Kennedy erano "consiglieri" e non militari combattenti (almeno a parole) e aggiungerei anche che JFK aveva iniziato ad elaborare una exit-strategy per il Vietnam, testimoniata anceh dalla frase "Non potremo mai vncere questa guerra, questa è una loro guerra..." pronunciata in un colloquio privato con il consigliere Sorensen...

Infine, il Rapporto Warren indica con precisione (pur avendo inventato prove e testimonianze) un colpevole... anche se numerose contro-inchieste hanno evidenziato come la verità andasse cercata altrove...

Per integrare questa vicenda, tra i migliori libri "complottisti", vi segnalerei:

Don De Lillo - Lee Oswald e il complotto per l'assassinio del Presidente Kenedy

Gianni Bisiach - Il Presidente

Furio Colombo - L'America dei Kennedy

Jim Garrison - Sulle tracce degli assassini

Sulla politica del Presidente:

Noam Chomsky - Alla corte di re Artù, il mito Kennedy

John Kennedy - La mia sfida, i discorsi del Presidente più amato del dopoguerra

John Kennedy - La nuova frontiera

Robert Dallek - JFK, una vita incompiuta

Arthur Schlesinger - I mille giorni di John Kennedy

Scusate se mi sono dilungato...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

simone

L'omicidio di Kennedy potrebbe avere una spiegazione "numismatica": ho sentito (non ricordo dove) che Kennedy aveva emesso banconote di stato, togliendo potere alla Federal Reserve. Ciò avrebbe indispettito l'elite dell'alta finanza, che avrebbe poi ordinato l'omicidio.

Sarà vero ? :unsure:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alteras

Ti dirò... sono oltre tredici anni che mi interesso del caso Kennedy e questa ancora non l'avevo sentita... La più probabile rimane, a mio parere, la congiura anti-castrista (mafia) con l'avvallo di parte dei servizi segreti (leggi CIA)...

Assolutamente poco credibile la teoria ufficiale dello sparatore solitario...

Adesso mi verranno a cercare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter
Adesso mi verranno a cercare?

173621[/snapback]

No, se hai un alibi per il 22 novembre 1963 :lol:

petronius B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

simone

Un pò di informazione sulla politica monetaria di Kennedy le trovate qui.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

flakin

praticamente Alteras ha gia' elencato tutto complimenti!

post-1487-1164220598_thumb.jpg

Modificato da flakin

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apulian

complimenti...

bella idea quella di ripercorrere la presidenza di Kennedy nell'anniversario della sua morte.

ps: tra gli "eventi" della presidenza Kennedy perchè non parlare anche di Marilyn Monroe? :wub:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

simone

Comunque, sapevate della sua politica monetaria ?

Può centrare secondo voi ?

Modificato da simone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ersanto
Comunque, sapevate della sua politica monetaria ?

Può centrare secondo voi ?

173695[/snapback]

Quella del Executive Order 11110 e' una vecchia leggenda urbana. In realta' l'ordine non fu promulgato per aumentare la quantita di silver certificates, ma per ritirarli dalla circolazione, permettendo all' argento della U.S. Treasury di essere usato per il conio monete. Quindi tutto l'opposto di quello che questi conspiracy theorists, evidentemente non molto familiari con le politiche monetarie, vogliono far credere.

A mio umile parere, il mezzo di Kennedy e' l'ultima moneta "attraente" da ambo i lati coniata negli Stati Uniti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

simone
Comunque, sapevate della sua politica monetaria ?

Può centrare secondo voi ?

173695[/snapback]

Quella del Executive Order 11110 e' una vecchia leggenda urbana. In realta' l'ordine non fu promulgato per aumentare la quantita di silver certificates, ma per ritirarli dalla circolazione, permettendo all' argento della U.S. Treasury di essere usato per il conio monete. Quindi tutto l'opposto di quello che questi conspiracy theorists, evidentemente non molto familiari con le politiche monetarie, vogliono far credere.

173701[/snapback]

Tutto chiaro :)

Modificato da simone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×