Jump to content
IGNORED

Questione Catalogna?


ART
 Share

Recommended Posts

Sembra essere arrivato alla fase conclusiva il lungo contrasto fra il governo locale catalano e quello spagnolo, con la minaccia di secessione se non verrà concesso a fine settembre o inizio ottobre un referendum in materia (il cui esito fra l'altro non è scontato). La storia della rivendicazione catalana di autonomia è lunga e anche molto meno semplice di quanto si creda comunemente: non si riduce tutta a una generica voglia d'indipendenza di stampo nazionalista ma la motivazione principale per cui oggi la Catalogna è in fermento è che il governo centrale si è sempre rifiutato di concedere lo stesso livello d'autonomia che hanno le regioni di Navarra e Paesi Baschi.

Il punto interrogativo che ho messo nel titolo sta a significare che è difficile dire se dietro le apparenze questa situazione serva al governo regionale catalano per arrivare realmente alla piena indipendenza, idea che piace solo a metà della popolazione, o semplicemente per forzare la concessione di una più vasta autonomia della regione: bisogna considerare anche la prima ipotesi, e in questo senso uno dei più grossi rischi che correrebbe la Catalogna se davvero si staccasse dalla Spagna sarebbe il ritrovarsi automaticamente fuori dall'UE.

Non esistendo un precedente del genere e non essendoci nei trattati europei delle diposizioni per casi come questi, il mantenimento automatico nell'UE di un nuovo paese nato da uno stato membro dovrebbe essere una decisione straordinaria presa all'unanimità da tutti i membri, scenario abbastanza difficile da immaginare. E' più probabile che la Catalogna debba fare la trafila d'ingresso in UE e nell'unione monetaria, pur mantenendo unilateralmente l'Euro come sua valuta.

Edited by ART
Link to comment
Share on other sites


In caso di secessione, la Catalogna diventerebbe una specie di Montenegro: usa l'euro, ma non può coniarlo e  sarebbe fuori dall'Unione Europea.

A mio parere è meglio che i Catalani rimangano nella Spagna, magari con un pò più di autonomia (diciamo come il nostro AltoAdige-SudTirolo, per capirci).

saluti

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


  • 4 months later...

ll discorso delle 18:00 al parlamento catalano in cui Puigdemont secondo le attese avrebbe dovuto annunciare l'indipendenza unilaterale non è avvenuto, segno (non confermato ma molto probabile secondo diversi osservatori) che sono in corso trattative "sotterranee" fra il governo spagnolo e quello catalano, in cui pare sia coinvolto come mediatore anche il presidente della Commissione europea Juncker.

Edited by ART
Link to comment
Share on other sites


La seduta è iniziata alle 19: Puidgemont ha appena "chiesto" l'indipendenza in forma di repubblica, ma chiede anche al parlamento catalano di "sospendere gli effetti" della dichiarazione d'indipendenza per qualche settimana, per iniziare col governo spagnolo una trattativa. Poi chiede a questi e quelli (spagnoli, catalani, UE, media, aziende ecc. ecc.) che tutti agiscano di buona lena e con risponsabilità per appoggiare il suo piano... aspetta e spera.

In sostanza si prende tempo con un colpo al cerchio e uno alla botte dove non è stata nettamente proclamata l'indipendenza ma si minaccia di arrivarci se il governo spagnolo non verrà alla trattativa, cosa quest'ultima che Rajoy non ha alcuna intenzione di fare, con ben accetta eventuale mediazione europea.

 

P.S.   C'è delusione nel fronte secessionista e qualcuno ha urlato "traditore" a Puidgemont.

Edited by ART
Link to comment
Share on other sites


  • 3 years later...
Supporter
Il 10/10/2017 alle 19:40, ART dice:

In sostanza si prende tempo con un colpo al cerchio e uno alla botte dove non è stata nettamente proclamata l'indipendenza ma si minaccia di arrivarci se il governo spagnolo non verrà alla trattativa, cosa quest'ultima che Rajoy non ha alcuna intenzione di fare, con ben accetta eventuale mediazione europea.

Un silenzio del forum lungo 4 anni, amico @ART, che va colmato.

Di vicende ce ne sono state, i rappresentanti della politica si sono avvicendati... non ho visto - così mi sembra, ma sarò felice di sentire altre opinioni - alcuna mediazione in sede europea. Probabilmente una mediazione vera e propria sarebbe stata troppo, non poteva l'UE davvero mettersi a mediare tra governo centrale e istanze indipendentiste, tuttavia avrei voluto vedere un ruolo da facilitatore, cioè qualcosa di meno importante di mediatore e qualcosa di più importante del nulla. Forse non sono informato io, ma, a conti fatti, dopo aver visto un ex rappresentante che vaga di prefettura in prefettura, l'ultima delle quali in Sardegna, mi sembra sia rimasto poco di quell'ondata di qualche anno fa: un manipolo di incarcerati, soluzioni disattese e un rimosso freudiano che non è stato minimamente elaborato. Poca roba per una nazione orgogliosa come quella catalana, poca roba per un grande paese come la Spagna, poca roba per un nobile progetto come quello europeo.

Edited by sdy82
Link to comment
Share on other sites


Supporter

Forse la discussione è da spostare in Agorà. ?

Link to comment
Share on other sites


6 ore fa, sdy82 dice:

Di vicende ce ne sono state, i rappresentanti della politica si sono avvicendati... non ho visto - così mi sembra, ma sarò felice di sentire altre opinioni - alcuna mediazione in sede europea.

[...]

Forse non sono informato io, ma, a conti fatti, dopo aver visto un ex rappresentante che vaga di prefettura in prefettura, l'ultima delle quali in Sardegna, mi sembra sia rimasto poco di quell'ondata di qualche anno fa: un manipolo di incarcerati, soluzioni disattese e un rimosso freudiano che non è stato minimamente elaborato. Poca roba per una nazione orgogliosa come quella catalana, poca roba per un grande paese come la Spagna, poca roba per un nobile progetto come quello europeo.

A mio avviso l'UE ha avuto ben poco da mediare, perchè fin'ora il governo spagnolo in un modo o nell'altro è riuscito ad impedire che la questione catalana arrivasse a una vera svolta. Non è detto che la situazione a medio termine rimarrà per forza questa, ma è chiaro che la Spagna non ha nessuna intenzione di lasciare il minimo spazio al separatismo, in cui le mediazioni in sede unionale sono viste come extrema ratio se la situazione dovesse precipitare. Alla fine secondo me il fattore davvero determinante sono i numeri: finchè la popolazione catalana rimane spaccata a metà sull'argomento secessione è difficile che si crei una spinta verso l'indipendenza abbastanza forte da far gettare la spugna alla Spagna (fantastico gioco di parole, ammettiamolo ? ), anche perchè essendo meno sprovveduti degli inglesi questi hanno capito benissimo cosa li aspetta se dovessero ritrovarsi da un giorno all'altro fuori dall'UE.

Edited by ART
Link to comment
Share on other sites


Supporter
6 ore fa, ART dice:

A mio avviso l'UE ha avuto ben poco da mediare, perchè fin'ora il governo spagnolo in un modo o nell'altro è riuscito ad impedire che la questione catalana arrivasse a una vera svolta. Non è detto che la situazione a medio termine rimarrà per forza questa, ma è chiaro che la Spagna non ha nessuna intenzione di lasciare il minimo spazio al separatismo, in cui le mediazioni in sede unionale sono viste come extrema ratio se la situazione dovesse precipitare. Alla fine secondo me il fattore davvero determinante sono i numeri: finchè la popolazione catalana rimane spaccata a metà sull'argomento secessione è difficile che si crei una spinta verso l'indipendenza abbastanza forte da far gettare la spugna alla Spagna (fantastico gioco di parole, ammettiamolo ? ), anche perchè essendo meno sprovveduti degli inglesi questi hanno capito benissimo cosa li aspetta se dovessero ritrovarsi da un giorno all'altro fuori dall'UE.

Buona giornata

Credo anch'io che l'esempio della "Brexit" non sia avvenuto invano; gli effetti per la Catalogna sarebbero devastanti.

saluti

luciano

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Supporter
19 ore fa, ART dice:

far gettare la spugna alla Spagna (fantastico gioco di parole, ammettiamolo ? )

...io lo ammetto... ??

Link to comment
Share on other sites


Il 5/10/2021 alle 20:26, sdy82 dice:

Forse la discussione è da spostare in Agorà. ?

Sì, l'aspetto monetario è diventato secondario, si sta discutendo, al pari della discussione sulla Brexit, degli effetti che potrebbe avere una secessione della Catalogna, e quale moneta useranno eventualmente in quel caso mi sembra al momento l'ultimo dei problemi.

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.