Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
eliodoro

Denari tornesi rari/rarissimi Asta Artemide

Risposte migliori

eliodoro
Supporter

Ciao a tutti, 

La recentissima asta Artemide XLVII ha  avuto una meravigliosa sezione dedicata alla monetazione medievale del Sud e del Centro, tra cui alcuni tornesi rari/rarissimi. che ripropongo, con le descrzioni dell'asta

Limosano: 

Giacomo Montagano (circa 1461). Tornese. D/ +IABVSS(CC?)O*(rosetta)DOM(?)
Castello,ai lati rosette.
R/ LI MIA (?)........
Croce patente.
CNI - Ruotolo - MIR pag. 136-137 Cfr. D.A. pagg. 343/5 e 'Le Monete dell' Abruzzo e del Molise' D' Andrea, Andreani. MI. g. 1.17 RRRRR. MB/BB

Lucera; 

Tornese. D/ CAPITINATE CAP(IT)
Castello.
R/ +CIVITA LUCERIE°
Croce patente.
CNI manca Gamberini 220 pag.93 MIR 475. MI. g. 0.85 RRRRR. qBB/BB. Un tornese della zecca di Lucera, l'unico conosciuto fino ad oggi, pubblicato dal Gamberini nel 1955 su Italia Numismatica e successivamente esitato dalla ditta Kunst und Munzen di Lugano (1983, listino 51, 620) era stato ritenuto di dubbia originalità. La comparsa di questo secondo esemplare, sicuramente originale e di conio lievemente differente toglie ogni dubbio sull'esistenza della zecca di Lucera.

tornese limosano d.jpg

tornese limosano r.jpg

tornese lucera d..jpg

tornese lucera r.jpg

Modificato da eliodoro
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

San Severo

San Severo. Nicola II di Monforte Conte (1461-1463). Tornese. D/ ThBANI+CIVITAS
Castello.
R/ +:SANTVS'SEVER:
Croce patente.
CNI manca Ruotolo manca Cag. manca MIR manca. MI. g. 0.63 RRRRR. BB. Accanto al rarissimo tornese coniato nella zecca di San Severo, riportato nel CNI e nei principali testi si pone oggi questo esemplare coniato nella medesima zecca che differisce completamente per la legenda del D/. Ci risulta l'unico esemplare conosciut

 

e Termoli..

Monete 530 Termoli. Giacomo Montagano (circa 1461). Denaro tornese. D/ +NICOLAVS x TE
Castello.
R/ + IACObIS *(rosetta)MO*(rosetta)
Croce patente.
CNI - Ruotolo - MIR 471 (questo esemplare) D.A. 5 (questo esemplare) e 'Le Monete dell' Abruzzo e del Molise' D' Andrea, Andreani. MI. g. 1.28 RRRRR. BB+/MB. Alcuni autori attribuiscono la moneta alla zecca di Termoli per la presenza delle lettere TE nel giro del D/. Questo è l'unico esemplare conosciuto finora. Di estrema rarità.

 

tornese san severo d.jpg

tornese sansevero r.jpg

tornese termoli d.jpg

tornese termoli r.jpg

Modificato da eliodoro
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

Aggiungerei  qualche dato...riguardo la zecca di San Severo...riprendendo quanto scritto da  Davide Fabrizi: "...questo denaro tornese, conosciuto in pochissimi esemplari, al momento è noto in due varianti: la prima (N°18), riportata dal Cagiati, dal CNI e da D’Andrea/Andreani142 , ha nel campo del D/ il castello tornese, con la legenda SANTVS SEVER. La seconda (N°18a), riportata dal Ruotolo143 , ha al D/ il castello tornese affiancato da due globetti e la legenda DE CAPITANATA. In pratica le due varianti si distinguono per l’inversione della legenda rispetto alla rappresentazione del campo della moneta."

https://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-PGL/1

L'inedito dell'asta invece, riporta la legenda analoga a Thebani Civis, ossia la legenda dei denari tornesi  emessi dalla zecca del ducato di Atene (Thebe) per Gui de La Roche

593d58cf01433_tornesethebanicivis.jpg.8896b8a2eb4b845349d7df36ed3485e6.jpg

 

 

Modificato da eliodoro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

santone

sui tornesi di San Severo noti oltre alle legende inverse uno ha i globetti ai lati ( riportato da Ruotolo) e l'altro no,

sul tornese di San Severo (asta Artemide ) io leggo : ThBANI CIVIS S  e non CIVITAS,

Termoli (per me ) è di dubbia attribuzione

Modificato da santone
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

Sono dell'avviso che sono monete che vanno esaminate da vicino

Salutoni

odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aemilianus253

Al recente convegno numismatico di Fano ho acquistato un interessante denaro tornese, che da appassionato ma ignorante, avevo ipotizzato potesse essere un nuovo ibrido di San Severo. Infatti, dalla parte della croce, mi sembrava di leggere SIVERV o SEVERV (...). Confrontandomi poi con alcuni amici, sicuramente piu' ferrati, la lettura delle leggende è stata varia, così come le ipotesi sulla moneta, che preferisco al momento non scrivere, per non condizionare nessuno. Mi farebbe davvero piacere e sarebbe oltremodo utile, per imparare, ogni vostro cortese punto di vista. Grazie in anticipo. 

IMG_201707205_025833.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob
1 ora fa, aemilianus253 dice:

Altro lato

IMG_201707205_025658.jpg

Assomiglia alla moneta postata da eliodoro al post n°3

ma questa moneta presenta sia al D/ che al R/ i cerchi che inframmezzano l'incisione del campo con le scritte periferiche sono continui e non"punteggiati":potrebbeb trattarsi di un falso

Salutoni

odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

santone

@aemilianus253

per me ( a vederlo cosi , per immagini ) potrebbe essere una contraffazione d'epoca  dei tipi greci, prodotto probabilmente da una zecca incerta dell'Italia meridionale, sembra rame argentato e non mistura,

escludo sia San Severo, che quello di Tebe foto al  post 3,

ho visto anche cerchi lineari al posto di quelli perlinati specie sui tornesi di San Severo , compreso l'esemplare della coll. reale, e in quelli di Limosano,

non credo sia un falso moderno

 

Modificato da santone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aemilianus253

Grazie. Escludo la falsificazione moderna. Il metallo in mano sembra oggettivamente mistura, non rame argentato. Riguardo le leggende, cosa riuscite a leggere? 

Modificato da aemilianus253

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

santone

a vederlo è rame argentato, come per i tipi di Campobasso,

allego dei punti dove l'argentatura è  " saltata "

tornese inc..jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aemilianus253

A vederlo in mano, anche con una lente, sembrano concrezioni in rilievo e non corrosioni. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

santone

@aemilianus253

dovrei venire al convegno di Riccione, se vieni anche tu ci incontriamo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

santone

allego uno dei miei tornesi, di Campobasso, con argentatura su tondello di rame :

 

tornese CB mio.jpeg

tornese CB mio r.jpeg

Modificato da santone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aemilianus253
1 ora fa, santone dice:

@aemilianus253

dovrei venire al convegno di Riccione, se vieni anche tu ci incontriamo

Volentieri. Saro' li dal 28 agosto al 3 settembre. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dareios it

Se venite a Riccione, porto anche il mio inedito. Io sarò dal 29 pomeriggio all'1 mattina.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×