Jump to content
IGNORED

Collezionare il contemporaneo


Tm_NPZ
 Share

Recommended Posts

Se non ci fossero le speculazioni di zecca, a livello mondiale, così "spinte", sarei anche dalla tua.
Ma anche tu non puoi pensar di convincere chi la pensa collezionisticamente in modo diverso da te! ;)
Detto questo, meno male che i giovani di avvicinano alla numismatica e al collezionismo spesso proprio grazie agli Euro!

 

Link to comment
Share on other sites

Awards

@Tm_NPZ, hai pienamente regione. Anche le monete del nostro tempo sono degne di essere collezionate. Aldilà dell'essenza stessa della moneta (alcune sono molto belle), permettono di allargare la conoscenza di Paesi lontani o remoti. In questo campo , ho iniziato a raccogliere monete da 10 rubli bimetallici (e non) della Russia; li trovo molto belli;  sono commemorativi della storia e della geografia della Russia....

saluti

Link to comment
Share on other sites


Completamente d'accordo Mirco, l'euro non e' poi in molti casi anche la porta della nostra numismatica ? E' merito di questo collezionismo se poi molti, in particolare giovani, si sono avvicinati alla numismatica...

Link to comment
Share on other sites


4 minuti fa, dabbene dice:

 E' merito di questo collezionismo se poi molti, in particolare giovani, si sono avvicinati alla numismatica...

 

31 minuti fa, Monetaio dice:


Detto questo, meno male che i giovani di avvicinano alla numismatica e al collezionismo spesso proprio grazie agli Euro!

E' proprio questo il mio caso. Sono partito con gli euro e adesso in base alle disponibilità, sto allargando i miei orizzonti numismatici :)

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


Il ‎20‎/‎06‎/‎2017 at 18:42, dabbene dice:

Completamente d'accordo Mirco, l'euro non e' poi in molti casi anche la porta della nostra numismatica ? E' merito di questo collezionismo se poi molti, in particolare giovani, si sono avvicinati alla numismatica...

Come detto in passato, la tua discussione potrebbe "parlare" molto se ognuno di noi raccontasse le proprie "origini" numismatiche.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Bhe devo dire che è una prospettiva interessante e curiosa se ognuno di noi dicesse come è iniziata la propria passione numismatica. Come ho detto sopra ho iniziato con monete contemporanee, ma l'essermi avvicinato a valute più antiche mi ha fatto conoscere anche la storia del nostro Paese e non solo. Per tornare al titolo della discussione, collezionare il contemporaneo, lo vedo come collezionare qualcosa che ha un futuro spianato davanti, ovvero che essendo "nuovo" non ha una storia alle spalle, ma che essa verrà scritta negli anni a venire.

D'altronde anche le monete più antiche al momento dell'emissione saranno state contemporanee...

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


C'è anche un contemporaneo "storico", ad esempio il primo novecento che se esteso ad ambiti geografici meno consueti può riservare grandi soddisfazioni a prezzi piuttosto abbordabili, penso alla monetazione del Commonwealth e degli imperi coloniali europei, rupie e dollari d'argento dell'india, di Honk Kong e degli stati malesi, per non parlare dell'Africa e delle Americhe; il Canada, il Brasile e altri paesi iberoamericani hanno prodotto monete davvero belle che si trovano ancora a buon prezzo... insomma il novecento è un contemporaneo tutto da esplorare, se non ci si limita solo al Regno e a Vittorio Emanuele...

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Condivido pienamente il tuo discroso, Tm_NPZ, e come dico sempre (specialmente ai neofiti) nonostante i suoi 16 anni di esistenza come valuta e 13 di circolazione fisica l'Euro è solo all'apparenza senza storia: la sua è quella d'Europa e del lavoro di decenni occorso per arrivare all'unione monetaria attuale. Almeno in parte è anche la storia delle ex-valute che dal 1999 al 2002 hanno fatto da sue suddivisioni non decimali circolanti, i suoi precursori a tutti gli effetti.

https://www.lamoneta.it/topic/118440-leuro-prima-delleuro/

 

Link to comment
Share on other sites


Tanti interventi tutti centrati e condivisibili.

Secondo me ogni moneta merita ugual rispetto per il significato che contiene e perché è una "finestra" entro la quale ogni collezionista in erba può per la prima volta affacciarsi al nostro mondo e diventarne piano piano anche un esperto, siano essi denari romani, decimali italiane o euro! 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Il punto fondamentale é perché si colleziona: se per puro divertimento/interesse storico/geografico qualsiasi moneta va bene e qualsiasi collezione ha piena dignità sempre se portata avanti con un filo logico. 

Se si colleziona invece perché ho sentito l'amico dell' amico dell'amico che ha detto che solo il Regno e le antiche sono il top perché tirano un sacco e un domani quando rivendi é un super investimento allora ci si perde per strada tutta la poesia del collezionare e certi nostri discorsi resteranno sempre totalmente incomprensibili a questi soggetti...

Saluti

Simone 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Credo che questo tipo di discussione sia stata affrontata molte volte, basta cercare nel forum per avere un'idea più vasta delle posizoni.

Link to comment
Share on other sites


2 ore fa, uzifox dice:

Il punto fondamentale é perché si colleziona: se per puro divertimento/interesse storico/geografico qualsiasi moneta va bene e qualsiasi collezione ha piena dignità sempre se portata avanti con un filo logico. 

Se si colleziona invece perché ho sentito l'amico dell' amico dell'amico che ha detto che solo il Regno e le antiche sono il top perché tirano un sacco e un domani quando rivendi é un super investimento allora ci si perde per strada tutta la poesia del collezionare e certi nostri discorsi resteranno sempre totalmente incomprensibili a questi soggetti...

Saluti

Simone 

Sono totalmente d'accordo,

chi colleziona per investimento, per carità liberissimo di farlo, con lo scopo di rivendere le monete magari quando il prezzo ha raggiunto livelli interessanti, dal mio punto di vista è più un affarista che un collezionista. La sua "passione" sarà destinata presto a scemare fino a perdere l'interesse per la numismatica perchè lo scopo con il quale si era avvicinato a questo mondo, non era per la conoscenza e la curiosità di scoprire ma solamente per affari...

Link to comment
Share on other sites


E' anche importante avere più pareri di chi non la pensa come noi. L'unico intervento che vedo in tal senso è:

 

Il 20/6/2017 at 18:14, Monetaio dice:

Se non ci fossero le speculazioni di zecca, a livello mondiale, così "spinte", sarei anche dalla tua.

Ma speculazioni e trovate inopportune varie non siamo obbligati a subirle: possiamo anche limitarci a collezionare solo quello che ci piace. Ad esempio, la mia collezione di Euro ignora del tutto le monete con validità limitata solo allo stato di emissione.

Link to comment
Share on other sites


Le risposte date mi fanno molto piacere :)
Volevo però sottolineare il fatto che, con questa discussione, non intendo convincere nessuno a collezionare Euro e monete contemporanee (in tal caso farei quello che non amo sentire dagli altri! :P ); intendo solamente far comprendere per quali motivi molti collezionano il contemporaneo.

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.