Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
TheWhiteFly

Il lazzaretto di TheWhiteFly (Cancro del bronzo)

Risposte migliori

TheWhiteFly

Ciao a tutti.

Oggi, dopo lunga e penosa attesa grazie alle poste francesi ed italiane mi è arrivato un pacchetto di monete comperate tempo fa.

Mi sono ritrovato quello che dovrebbe essere un asse di Domiziano (ma non riesco a capire l'esatta catalogazione, qualcuno mi potrebbe dare una mano, per favore?) con un bel "problemino".

domiziano.thumb.jpg.cb0ef01e9a9cf18692abfc6745471f45.jpg

Peso 9,58 gr, diametro max. 28,90 millimetri, foto fatta con lo smarphone che fa pena, scusatemi.

Come potete notare sul rovescio compaiono alcune macchie verdognole.

Memore dei trascorsi con i doppi di Postumo e il follis con la patina falsa ho provato a grattare con la punta di un bisturi e... si sfalda facilmente e diventa polvere! :-(

Quindi ci risiamo, ancora il maledetto cancro del bronzo.

Visto che con il follis ci ho rimesso tutta la patina "originale" ora vi chiedo se sapete di qualcuno che sia in grado di sistemarmi questa e le altre eventuali monete con problemi senza fare i danni che io sono uso fare.

Esiste in italia un restauratore di monete che possa sistemarmele?

Grazie per l'attenzione e buona serata

TWF

Modificato da TheWhiteFly

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

FlaviusDomitianus

La classificazione è RIC V 1290 (C3) coniata a Lugdunum nel 77-78. E' un COS V, anche se la V è incisa maluccio. Moneta molto comune ma di buono stile.

Tra tanti bronzi credo sia inevitabile che qualcuno sviluppi il cancro, non c'è da drammatizzare.

Quando mi è capitato me le sono curate da solo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

monetiere

Non sembra il cancro del bronzo... Comunque mettila a bagno in olio di oliva che tanto non sbagli di sicuro;)

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Curcuas

Mannaggia @TheWhiteFly.

Acqua distillata per bloccare il processo intanto. Poi vedi cosa ti suggeriscono gli altri o se qualcuno è in grado di aiutarti fattivamente curandole.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TheWhiteFly

@FlaviusDomitianus, hem, altro suggerimento (che concorda con te sul COS V) mi dice però questo:

https://www.acsearch.info/search.html?id=51941

E la fonte del suggerimento è @profausto, quindi rei abbastanza attendibile.  Tu, a questo punto che ne dici?  Concordi o resti della tua idea?
Io preferire la sua, visto che si parla di R1! :-)

@monetiere, da cosa deduci che non lo sia?  Il colore c'è tutto, è sul fondi di "buchi" veri e propri, se lo gratti si disintegra in una polverina fine fine.  Secondo me le caratteristiche per essere bronzo ci sono tutte.  L'olio di olive è stato, da qualche parte, sconsigliato perché acido.  Eventualmente avrei l'olio di vaselina.

@Curcuas, metterla in acqua demineralizzata mi costa poco, siamo certi che lo blocchi?  Per sistemarle mi hanno già spiegato ma sono un po' impedito e ho il terrore di fare danni.  Quindi preferire affidarmi a mani esperte per evitare che la cura sia peggio del male! :-)

Quindi, ripeto, se conoscete qualche bravo restauratore vi prego di passarmi privatamente il contatto.

Grazie!

TWF

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

FlaviusDomitianus

Confermo la classificazione RIC V 1290.

CGB ha citato il vecchio RIC (791a), anziché il nuovo (si fa per dire, ha 10 anni!), e si è inventato di sana pianta il grado di rarità, dato che anche il vecchio RIC la classificava C.

Personalmente ne ho due esemplari, e ne vedo costantemente altri proposti in vendita.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TheWhiteFly
3 ore fa, FlaviusDomitianus dice:

Confermo la classificazione RIC V 1290.

CGB ha citato il vecchio RIC (791a), anziché il nuovo (si fa per dire, ha 10 anni!), e si è inventato di sana pianta il grado di rarità, dato che anche il vecchio RIC la classificava C.

Personalmente ne ho due esemplari, e ne vedo costantemente altri proposti in vendita.

Ah si?  Allora non mi sei più simpatico! :-)

Visto che ne vedi in giro, un'idea del prezzo?  Nel senso, se devo spendere per farla sistemare non vorrei svenarmi per una moneta da 3 euro (e che io ho già pagato 26).

Ciao e ancora grazie.

TWF

Modificato da TheWhiteFly

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

FlaviusDomitianus

Per completezza aggiungo che più raro sarebbe RIC V 1291 che nella legenda ha FIL anziché F.

Per quanto mi riguarda il prezzo è quello che io sono disposto a pagare per una moneta che mi interessa, non credo nei prezziari per le monete antiche.

Non conosco restauratori e non ho la minima idea delle tariffe relative.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TheWhiteFly
34 minuti fa, FlaviusDomitianus dice:

Per completezza aggiungo che più raro sarebbe RIC V 1291 che nella legenda ha FIL anziché F.

Per quanto mi riguarda il prezzo è quello che io sono disposto a pagare per una moneta che mi interessa, non credo nei prezziari per le monete antiche.

Non conosco restauratori e non ho la minima idea delle tariffe relative.

Per il "valore" è quello che penso normalmente io...  ma, in questo caso, devo trovare un modo per definire una "spesa massima".

Cambio la domanda... ti ricordi a quanto le hai viste in vendita?

Grazie e buona notte!

TWF

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

FlaviusDomitianus

Credo che tu l'abbia pagata il minimo sindacale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TheWhiteFly
2 ore fa, FlaviusDomitianus dice:

Credo che tu l'abbia pagata il minimo sindacale.

:-)  Bene, almeno no mi hanno fregato...  Ora non mi resta che trovare un sant'uomo che me la sistemi.

Oppure mi devo trovare prima un paio di "occhiali magici" e poi tentare  io stesso sperando di non fare danni.

Grazie a tutti per la gentilezza e la pazienza.

TWF

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

Per la precisione, la moneta è quella! Che sia indicata col vecchio RIc o meno è la stessa. Per quanto riguarda il valore , ovviamente con il passare degli anni i ritrovamenti si susseguono e ciò che era raro 20 anni fa, non è più ora. Certamente però il prezzo che l'hai pagata è decisamente minimo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TheWhiteFly
11 minuti fa, profausto dice:

Per la precisione, la moneta è quella! Che sia indicata col vecchio RIc o meno è la stessa. Per quanto riguarda il valore , ovviamente con il passare degli anni i ritrovamenti si susseguono e ciò che era raro 20 anni fa, non è più ora. Certamente però il prezzo che l'hai pagata è decisamente minimo

Si, si... avevo capito (poi, quando @FlaviusDomitianus mi ha scritto dei riferimenti alla vecchia/nuova edizione del RIC).

Grazie della precisazione!

Così ho imparato che aggiornando il RIC hanno cambiato i riferimenti tra uno e l'altro... cosa, invero, poco pratica.

Ancora grazie a tutti, ove vedo cosa fare ma cercherò di "tenerla in vita" perché in mano è bellissima ed il ritratto è molto ben definito.

TWF

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

ma poi, com'è finito il tentativo di ripatinatura delle altre due monete trattate?

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Falaride

Il cancro del bronzo viene inibito con l'uso del il benzotriazolo diluito con alcol etilico, l'acqua demineralizzata assolutamente non blocca questo fenomeno. Devi rimuovere la nantokite a fondo arrivando al metallo senza danneggiare quest'ultimo. Le modalità e i tempi li hai visti nell'altra discussione...se segui le indicazioni che ti son state date non devi avere paura di fare danni...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TheWhiteFly
13 ore fa, grigioviola dice:

ma poi, com'è finito il tentativo di ripatinatura delle altre due monete trattate?

I 2 doppi di Postumo sono stati trattati ma con scarsi risultati, continuano a sgretolarsi.
Sono in attesa di poter incontrare "San" Mario per decidere il da farsi.

Invece per il follis completamente spatinato non sono ancora riuscito a fare nulla, in questo periodo sto lavorando anche tutti i sabati e quasi tutte le domeniche e quando posso tendo a riposarmi perché sono veramente alla frutta.

Quindi è nel suo raccoglitore in attesa di tempi migliori.

La settimana di ferragosto dovrei essere in ferie e a casa quindi credo che il danno lo farò in quel periodo.

Ciao!

TWF

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TheWhiteFly
12 ore fa, Falaride dice:

se segui le indicazioni che ti son state date non devi avere paura di fare danni...

La mia paura è direttamente proporsionale al mio amore per le moneta... ovvero TANTA!!! :-)

Grazie per le rassicurazioni ma non credo che bastino! :-P

Ciao.

TWF

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×