Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
ascamanaut

Valore reale

Risposte migliori

ascamanaut

http://www.kitco.com/news/2017-07-18/What-Are-Your-Coins-Really-Worth.html

 Trovo Interessante il fatto che secondo questo articolo  un aureo romano ( anche se non è ben specificato in quale periodo ) aveva un potere di acquisto pari a circa 700 dollari attuali

Ps. qualcuno sa cosa sono  cosa sono i " danerri ? " questa tipologia di moneta risulta a me sconosciuta !

Modificato da ascamanaut

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

azaad
Supporter

I danerri sarebbero i denari. Un aureo veleva, tra la fine della Repubblica e l'alto impero, 25 denari o 100 sesterzi. Sul controvalore attuale, si stima che il valore dovrebbe oscillare tra i 500 e i 600 euro. Considera che questa cifra esce fuori confrontando il prezzo dei beni (pane, grano, carne, ecc. Ecc.). 

In realtà la qualita della vita ottenibile con 1 aureo era superiore a quella che oggi danno 600 euro. Oggi a pane acqua, grano per essere benestanti bisogna aggiungere un sacco di costi che al tempo non esistevano (pc,  luce, cellulare, benzina, ecc  ecc.). 

Giusto per spiegarmi meglio, le mille lire cantate in "se potessi avere 1000 lire al mese" corrispondono a circa 1000 euro  attuali considerando la sola inflazione. Con questa cifra nel 39 si era molto benestanti, mentre  oggi si sopravvive a malapena. 

Modificato da azaad
  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ascamanaut
1 ora fa, azaad dice:

I danerri sarebbero i denari. Un aureo veleva, tra la fine della Repubblica e l'alto impero, 25 denari o 100 sesterzi. Sul controvalore attuale, si stima che il valore dovrebbe oscillare tra i 500 e i 600 euro. Considera che questa cifra esce fuori confrontando il prezzo dei beni (pane, grano, carne, ecc. Ecc.). 

In realtà la qualita della vita ottenibile con 1 aureo era superiore a quella che oggi danno 600 euro. Oggi a pane acqua, grano per essere benestanti bisogna aggiungere un sacco di costi che al tempo non esistevano (pc,  luce, cellulare, benzina, ecc  ecc.). 

Giusto per spiegarmi meglio, le mille lire cantate in "se potessi avere 1000 lire al mese" corrispondono a circa 1000 euro  attuali considerando la sola inflazione. Con questa cifra nel 39 si era molto benestanti, mentre  oggi si sopravvive a malapena. 

e io che credevo che i " danerri " fossero i precursori dei " dolarri ":D

scherzi a parte ecco un documento citato come fonte , e a mio avviso interessante    http://www.forumancientcoins.com/dougsmith/worth.html

Modificato da ascamanaut

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×