Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Franco123

Monete incuse con puntino

Risposte migliori

Franco123

Salve! Sapete perché molte monete incuse soprattutto di Crotone e Sibari hanno nella parte incusa un puntino?

IMG_20170719_200504.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

VALTERI

Ignoro se in letteratura questo dettaglio sia stato oggetto di valutazioni e da chi .

I primi stateri incusi di Crotone , di tondello largo e sottile , spesso hanno tra i 3 piedi elementi decorativi del tripode stesso , come da prima immagine che posto .

So  soltanto immaginare che sugli incusi più tardivi  di tondello stretto e spesso ( e figurazioni più essenziali ) , quel puntino sulla scanalatura che rappresenta il piede centrale del tripode  , possa essere  un qualche accenno a quegli elementi decorativi di cui sopra .

Aggiungo una seconda immagine di uno statere incuso "tardivo "  di pressoché pari periodo di quello in origine di discussione , dalla quale il puntino non risulterebbe , anche se qualche traccia residua potrebbe lasciarlo immaginare .

001 Roma Numismatics ltd  12  n. 43.png

002 Artemide XLIV n. 28.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Franco123

Quasi tutti l'incusi di Crotone che ho hanno un puntino pure la variante con l' aquila incusa lo ha. Vedendo su internet ci sono alcuni inciso di Sibari anch'essi con punti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Franco123

IMG_20170719_234203.png

IMG_20170719_234047.png

Queste le ho prese su internet

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Afranio_Burro

Azzardo, da ignorante: potrebbero essere dovuti ad un processo di coniazione particolare, come nel caso dei "fori" centrali che si trovano frequentemente al /R dei bronzi tolemaici?

Modificato da Afranio_Burro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Franco123

Comunque è strano che nei stateri più arcaici di Crotone non ci sono in parte si in quelli medi ed in massima parte in quelli tardivi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

VALTERI

  @Franco123  post 1

Il tuo riferimento non limitato alla sola  moneta di Crotone mi era sfuggito .

Da  " la monetazione incusa della Magna Grecia " di G. Gorini 1975 aggiungo ulteriori 3 pagine con rovesci incusi di Crotone , Sibari e Taranto .

I puntini in rilievo nella seconda aquila rappresentano l'intero piumaggio così come in questa e nelle altre sono gli occhi e forse l'incavo dei glutei di Falanto  o quello "inguinale " del toro .

Intagliare un conio a rilievo , indispensabile per ottenere su moneta una impronta in incuso , per dettagli minori  potrebbe essere stato difficoltoso per gli incisori , suggerendo la realizzazione di piccoli dettagli limitati e/o  puntiformi in rilievo , nelle  figure incuse dei rovesci .

 

 

 

 

 

 

001.jpg

002.jpg

003.jpg

Modificato da VALTERI

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Franco123

Comunque per quando riguarda le monete di Crotone ,Laos  che lo ha sullo stomaco? Anche alcune di Sibari lo hanno sullo stomaco. Io pensavo che più ad un errore era una cosa voluta

Modificato da Franco123

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Franco123

Da quello che ho letto una Delle prime monete ad usare punti nella parte incusa era Sibari prima della distruzione ad opera di Crotone, strano erano grandi maestri nel riprodurre i minimi dettagli! Successivamente dopo la distribuzione di Sibari intorno al 500 a.c. compaiono alcuni stateri di Crotone medi con punti

Modificato da Franco123

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

VALTERI

Anche io non ho mai pensato ad  " errori " non voluti  : nel caso sarebbero occasionali e non ripetuti .

Se osservo il rovescio del Taranto vedo non pochi dettagli minori resi con puntini o linee in rilievo ,  pur in una figura in incuso  :  leggenda , occhi , capelli ed altri  contorni anatomici oppure l'incavo del gluteo citato prima ,  li immagino resi in rilievo semplicemente  per maggior efficacia di esecuzione e di  resa visiva nel risultato finale che è la moneta .

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dux-sab

Non potrebbe essere il centro dalla moneta dov era la punta del compasso usato per tracciare il bordo ?

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Franco123
1 minuto fa, dux-sab dice:

Non potrebbe essere il centro dalla moneta dov era la punta del compasso usato per tracciare il bordo ?

Per le monete di Crotone? Forse si! Ma mi chiedo come è possibile che sono andati così indietro non solo stilisticamente ma anche sul fatto di tecnica di coniazione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Franco123

So che dopo il 500 a.c. hanno comunicato ad usare manodopera italica nella regione del bruttium

Modificato da Franco123

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Franco123

Comunque se era un metodo per centrare scusa la mia ingoranza non dovevano farlo pure al dritto? @dux-sab

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

Dovrebbe essere il punto lasciato da un compasso per definire lo spazio disponibile del tondello su qui lavorare. In genere veniva poi rimosso a lavoro finito, ma può capitare che in alcuni conii sia stato "dimenticato", anche per la fretta....

Se è così, si potrebbe spiegare come mai è presente solo su alcuni conii e non in tutti e capita molto spesso che non si ritrovi nel conio controlaterale... Certo, sarebbe utile calcolare l'incidenza di questo punto "dimenticato" su ogni lato della moneta, ossia se è molto più presente al diritto oppure al rovescio.

Non mi risulta che sia stato fatto uno studio specifico sull'argomento, ma segnalo un mio articolo sui "globetti traccianti":

MA 63 - Globetti traccianti.pdf

  • Mi piace 7

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

VALTERI

Nell'ipotizzare per il puntino ( quindi unicamente quello centrale e non gli altri che pure si vedono ) un qualche motivo di natura tecnica , bisognerebbe anche considerare che , specie per incusi più antichi , è tuttora  sul tavolo l'ipotesi che le impronte delle cornici fossero ottenute impiegando punzoni separati dai punzoni impiegati per ottenere le figure principali del campo . 

Questo comporterebbe che i tondelli degli incusi fossero accuratamente preparati e lavorati , prima della coniatura finale .

Modificato da VALTERI
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Franco123

Quindi ci sono sia punti per segnare il centro e sia per gli attacchi tipo quel esempio del granchio, pero ancora non ho trovato un esempio di incuso che al dritto ha il puntino.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

Mi sembra interessante il fatto che il puntino compaia esclusivamente sui conii del diritto, se ho capito bene.

Normalmente i conii del diritto erano destinati all'incudine e quindi erano più "fissi", ma onestamente non conosco bene le tecniche di coniazione con gli incusi, che sono un pò particolari, e varrebbe la pena di approfondire un pò la questione.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

5974a3119bdda_Monetetraciomacedoniconpunto.JPG.4701ee5dd5247aea3ff9f96213be45b0.JPG

5974a30f1f743_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.337afe3bcbf620ee92ca343a660ffd94.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

 

5974bf628d5ca_Monetetraciomacedoniconpunto2.JPG.1a966c4ac66e798b1e5fe0d65a1b309c.JPG

 

5974bf608b62b_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.2067c243452631d8662ff3a0f22e6145.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Anche sul diritto di questo ottadramma dovrebbe esserci "l'ombelico".

5974c3f32d8b0_Monetetraciomacedoniconpunto3.JPG.1d126309b215e1899270e14cad83820e.JPG

5974c3f0be523_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.f7572f87377778b6d27fa130160f9ee8.jpg

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×