Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

cliff

Sesterzio di Galba in patina fiume

94 risposte in questa discussione

Inviato (modificato)

Guardando le prossime aste ho notato un sesterzio di Galba che e' tornato all'incanto dopo aver ricevuto un nuovo restauro.

Sono quindi andato a riguardarmi le foto del suo primo passaggio in asta tre anni fa prima del nuovo intervento.

Vi posto qui le foto del prima e del dopo con i relativi commenti alle condizioni prese dai rispettivi cataloghi d'asta.

 

Asta NAC 78, Maggio 2014:

Sestertius Æ 24.53 g. ; A bold portrait, brown tone and good very fine. 

Base d'asta 2000 Chf, Realizzo 2250 Chf

Galba_NAC78.jpg.293636e8b838f7a78d62790a78ef9c83.jpg

 

Prossima asta inglese, Settembre 2017:

Sestertius,  AE g 24,57.   An incredible bold portrait struck on a very large flan; riverine patina, good extremely fine.

Base d'asta 2400 GBP

Galba_Berto37.thumb.jpg.4022f8b618bcafeadd8a628243997fe6.jpg

Commento a catalogo del restauratore: "During the analysis of this Galba Sestertius, the microscopy observation has revealed the artificial deposition of resin-pitch and wax on the surfaces of the coin. Under stereoscopic magnification, these layers was chemically and mechanically removed, showing a spectacular riverine brownish patina on both sides of the coin."

 

Cosa ne pensate dunque di questa operazione? E' una operazione di valorizzazione della moneta secondo voi? La moneta esteticamente (e alla fine anche il relativo valore di mercato) ne ha guadagnato?

Che ne pensate di queste, cosi' definite a catalogo, "riverine patina"?

 

 

Modificato da cliff
Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per me non è la stessa moneta

Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

23 minutes ago, babelone said:

Per me non è la stessa moneta

Loro stessi ne indicano la provenienza riportando il precedente passaggio d'asta:

" Ex Numismatica Ars Classica, Auction 78 (26 May 2014), lot 2148"

 

Modificato da cliff

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Inviato (modificato)

Per me è la stessa, anche il peso differisce di 4 centesimi. Ma sono stati stuccati (pur sapientemente) alcuni graffi come sotto la mascella e sopra la gobba del naso di Galba, di qui forse il peso in eccedenza adesso. Il che poi fa cadere un po' il fascino del ripristino, almeno ad essere puristi, e sospettare qualche altro aiutino. Per esempio le lettere TRP sul diritto sembrano essere state aiutate.

Comunque la casa venditrice non è nuova a queste "scoperte" sotto patine posticce per giustificare degli interventi. Per esempio recentemente su un sesterzio di Elio

During the analysis of this Sestertius, the microscopy observation has revealed the artificial deposition of acrylic varnish on the surface of the coin. Under stereoscopic magnification, was chemically and mechanically removed this layer

e per uno di Traiano

During the analysis of this sestertius, the microscope observation has revealed the artificial deposition of copper nitrate on the surface. Under microscope magnification, was chemically and mechanically operations removed this layer, showing again the original dark patina on both side of the coin. Prof. Gianni Pierbattisti, Conservator Safe Coins s.r.l.

Modificato da vickydog

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti, secondo me è migliorata esteticamente, anche se ha subito qualche intervento resta una bellissima moneta. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il " TRP " è diverso e mancano le vicine corrosioni e non noto tracce di eventuale buco tappato a meno che non si tratti di una nuova tecnica con la quale si possono ottenere questi risultati, premetto che sto guardando da cellulare. .....

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Concordo con @vickydog sul fatto che vi siano delle stuccature, a me sembra anche di vederne una piccola dietro la testa e una più grande sulla mascella.

Inoltre aggiungo che la perlinatura del dritto, così come è stata restaurata, non mi piace troppo anche se la moneta resta comunque molto affascinante e si vede che è stato fatto un lavoro molto accurato.

Tra le parole SER e GALBA c'era un puntino o è solo un'impressione data dalla foto?

A presto,

Alb123

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se devo riferirmi solo alla mia sensibilità e non andare a cavillare sui particolari,

opterei senz'altro per la seconda versione !!

romanus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho avuto la possibilità di guardare la moneta sul monitor, in effetti la moneta è la stessa ma con molti particolari diversi, tuttavia rimango stupito come sia possibile ottenere i risultati dalle lettere ante ( ex Nac ) a quelle dopo, si vede che io sto invecchiando....... ed i tempi  progrediscono

Galba_NAC78.jpg.293636e8b838f7a78d62790a78ef9c83 - Copia.jpg

Galba_Berto37.jpg.b855697be81a3060b01f82cfdcf26b76 - Copia.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

10 minuti fa, babelone dice:

Ho avuto la possibilità di guardare la moneta sul monitor, in effetti la moneta è la stessa ma con molti particolari diversi, tuttavia rimango stupito come sia possibile ottenere i risultati dalle lettere ante ( ex Nac ) a quelle dopo, si vede che io sto invecchiando....... ed i tempi  progrediscono

Galba_NAC78.jpg.293636e8b838f7a78d62790a78ef9c83 - Copia.jpg

Galba_Berto37.jpg.b855697be81a3060b01f82cfdcf26b76 - Copia.jpg

Ciao @babelone, sì effettivamente stupisce. Eppure fra i due esemplari, il TR P più innaturale sembra il primo. 

A mio parere, ma potrei sbagliare, già il primo era stato oggetto di restauro + ripatinatura, e anche meno valido del secondo... 

ES

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma che asta sarebbe?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

41 minuti fa, babelone dice:

Ho avuto la possibilità di guardare la moneta sul monitor, in effetti la moneta è la stessa ma con molti particolari diversi, tuttavia rimango stupito come sia possibile ottenere i risultati dalle lettere ante ( ex Nac ) a quelle dopo, si vede che io sto invecchiando....... ed i tempi  progrediscono

Galba_NAC78.jpg.293636e8b838f7a78d62790a78ef9c83 - Copia.jpg

Galba_Berto37.jpg.b855697be81a3060b01f82cfdcf26b76 - Copia.jpg

Questo è il tipico esempio di come è possibile rendere meccanicamente piu vivi e taglienti i rilievi, in questo caso lo si nota bene dalle lettere..... la moneta è autentica, ma  la stessa tecnica viene utilizzata nelle monete false, per eliminare    tracce di fusione e rendere spigolosi i dettagli, come se fosse una moneta coniata.......

C'è da aver paura......

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Povere monete romane :blush: ! e antiche in generale .

Ormai acquistare a distanza , ma a volte anche di presenza , occorre essere prima che collezionisti , tecnici metallurgici o avere con se un microscopio , meglio se a scansione elettronica ; e' un vero peccato che una passione tanto nobile sia spesso diventata preda di abili "aggiustatori" ; a volte viene voglia di lasciar perdere .

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

A parte la perlinatura al dritto e qualche piccola miglioria di troppo al rovescio (la veste della figura in mano alla Vittoria per esempio), si tratta di un ottimo intervento, sicuramente a livello estetico migliorativo. A occhio preferisco la seconda versione. La prima aveva comunque una patina posticcia, ma mi chiedo quanto sia "reale" la patina attuale.

La seconda osservazione che faccio è: come sarebbe stata optando unicamente per la rimozione della patina posticcia senza procedere con stuccature e piccoli interventi?

In ogni caso, non ci sono stati grosso stravolgimenti.

Intervento forse non condivisibile, ma non condannabile in maniera secca.

Sicuramente @cliff hai aperto una discussione destinata a tener banco! ;) 

Modificato da grigioviola
Piace a 4 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

3 minuti fa, grigioviola dice:

A parte la perlinatura al dritto e qualche piccola miglioria di troppo al rovescio (la veste della figura in mano alla Vittoria per esempio), si tratta di un ottimo intervento, sicuramente a livello estetico migliorativo. A occhio preferisco la seconda versione. La prima aveva comunque una patina posticcia, ma mi chiedo quanto sia "reale" la patina attuale.

La seconda osservazione che faccio è: come sarebbe stata optando unicamente per la rimozione della patina posticcia senza procedere con stuccature e piccoli interventi?

In ogni caso, non ci sono stati grosso stravolgimenti.

Intervento forse non condivisibile, ma non condannabile in maniera secca.

Sicuramente @cliff hai aperto una discussione destinata a tener banco! ;) 

Sono d'accordo con te, sai quante monete che hanno subito gli stessi interventi migliorativi riposano serene e felici nelle varie collezioni di tutto il  mondo, all'insaputa di collezionisti che non hanno mai visto la foto (prima del restauro)?

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

4 minuti fa, grigioviola dice:

A parte la perlinatura al dritto e qualche piccola miglioria di troppo al rovescio (la veste della figura in mano alla Vittoria per esempio), si tratta di un ottimo intervento, sicuramente a livello estetico migliorativo. A occhio preferisco la seconda versione. La prima aveva comunque una patina posticcia, ma mi chiedo quanto sia "reale" la patina attuale.

La seconda osservazione che faccio è: come sarebbe stata optando unicamente per la rimozione della patina posticcia senza procedere con stuccature e piccoli interventi?

In ogni caso, non ci sono stati grosso stravolgimenti.

Intervento forse non condivisibile, ma non condannabile in maniera secca.

Sicuramente @cliff hai aperto una discussione destinata a tener banco! ;) 

Ciao , il tuo discorso sarebbe ben condivisibile se la moneta in questione , o altre in generale , fosse stata acquistata da un Museo e restaurata in modo perfetto , come un qualsiasi altro reperto antico metallico , al solo scopo di esporla al pubblico affinche' ammiri al meglio le antiche tecniche di coniatura ; nel caso specifico invece siamo di fronte ad una semplice operazione commerciale che ha il solo scopo di rendere piu' attraente e appetibile la moneta con relativo innalzamento del prezzo .

Per mia sensibilita' preferisco mille volte una moneta "difettosa" , come la storia ce l' ha consegnata , ad una ritoccata , ma capisco che e' solo questione di gusti , quindi ogni parere e' legittimo .

Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

3 minuti fa, Legio II Italica dice:

Ciao , il tuo discorso sarebbe ben condivisibile se la moneta in questione , o altre in generale , fosse stata acquistata da un Museo e restaurata in modo perfetto , come un qualsiasi altro reperto antico metallico , al solo scopo di esporla al pubblico affinche' ammiri al meglio le antiche tecniche di coniatura ; nel caso specifico invece siamo di fronte ad una semplice operazione commerciale che ha il solo scopo di rendere piu' attraente e appetibile la moneta con relativo innalzamento del prezzo .

Per mia sensibilita' preferisco mille volte una moneta "difettosa" , come la storia ce l' ha consegnata , ad una ritoccata , ma capisco che e' solo questione di gusti , quindi ogni parere e' legittimo .

Capisco cosa vuoi dire e condivido anche il tuo pensiero, il fatto è che nelle varie aste, soprattutto le piu prestigiose, quasi tutti i bronzi hanno subito interventi migliorativi non dichiarati allo scopo di rendere piu attraente e appetibile la moneta ai fini commerciali.... secondo me la cosa piu grave del fatto stesso che la moneta venga migliorata, è che molti collezionisti in assenza di possibile confronto di come era la moneta prima del restauro, non capiscono gli interventi fatti, soprattutto quando gli stessi sono ad opera di professionisti con la P maiuscola...... sai quanti sono convinti di avere in collezione monete "untouched", e invece non lo sono?

Piace a 4 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sarebbe interessante vedere anche una precedente foto della medesima moneta... perché se la patina nerastra(?) che aveva era posticcia... vuol dire come già sottolineato che in precedenza probabilmente aveva già subito qualche piccolo aggiustamento.
In ogni caso senza foto di confronto io, occhio inesperto di sesterzi, non avrei colto segni particolari di intervento e mi sarei limitato a dire unicamente che è una gran bella moneta

Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Inviato (modificato)

6 ore fa, Tinia Numismatica dice:

ma che asta sarebbe?

 

Bert. 

Che ne pensi?

Modificato da vickydog

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusate ma io vedo solo corrosioni,non micro fratture o granulosita',questa sarebbe patina fiume?allora non sono più aggiornato 

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La risposta è si, ci ha guadagnato.

Io non avrei mai comperato un sesterzio con una patina come il primo, la seconda (anche se posticcia come credo anche la prima) mi piace.

Le modifiche, anche se preferisco i sesterzi NATURE non sono troppo invasive, l'unico neo sono le scritte R/ che sono un po' troppo "fini".

Per il resto non mi sembra si stato snaturato il ritratto o che si vedano palesemente i rifacimenti.

Ciao.

TWF

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

1 ora fa, massi75rn dice:

Scusate ma io vedo solo corrosioni,non micro fratture o granulosita',questa sarebbe patina fiume?allora non sono più aggiornato 

Ciao , infatti anche per me non e' questa la bella e famosa patina Tevere o fiume , che dona ai bronzi un colore giallo dovuto al limo che ha protetto e conservato il bronzo dall' ossidazione , praticamente questa patina assume quasi il colore naturale dell' oricalco ed e' bellissima , quanto rara e ricercata . Sotto un esempio , ben diverso dalla patina della moneta di apertura post .

Patina Tevere.jpg

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho notato che spesso il termine "patina fiume" viene abusato.

lo si associa a monete spatinate o pezzi che avuto giacitura in torbiera.

di Fiume, ne ho viste poche, e dovrebbero avere caratteristiche ben precise, in primis i segni dell acqua che sul metallo disegna movimenti ben precisi.

Cliff, hai un immagine dal tuo archivio?

grazie

skuby

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Potete postare  L immagine del sesterzio di Adriano postato da legio nella sua discussione "TEvere..l eldorado .."

grazie skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@skubydu provvedo io😉, intendi questo?

Patina Fiume.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?