Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Alan Sinclair

Stili e modi di collezionare monete

Risposte migliori

Alan Sinclair

28/09/2017

Buon Giorno a Tutti,

spero di essere prima di tutto, nella sezione giusta per la mia prossima domanda.

Colleziono monete dal 2010. Ho iniziato con alcune sterline d'oro ( ora in maggioranza ! ) per poi proseguire con marenghi italiani, francesi napoleonici e repubblicani, svizzeri, marchi tedeschi, Impero Austro-Ungarico ed alcune altre sparse del resto del mondo, sempre cercando la conservazione BB o SPL. Metà di queste monete sono sigillate da periti numismatici e complessivamente tra tutte superano circa i 100 pezzi.

Ho cercato di privilegiare le monete che mi piacevano ed affascinavano, per poi addentrarmi nella loro storia per tipologia, epoca e sovrano.

Da circa un anno ho iniziato ad acquistare in argento, bronzo e rame, le greche, romane repubblicane/imperiali, stati preunitari e Regno d'Italia dal 1861 in poi. Per il momento sono in totale a circa 70 monete per queste tipologie.

Vorrei chiedere per cortesia agli Esperti, cosa ne pensano : il mio è un collezionare da follia ed insensato, oppure è ora di fare una scelta e dedicarmi strettamente ad un tipo di collezione più specifica ? C'è qualcuno tra Voi che ha la mia medesima situazione ? 

Ringrazio per la Vostra attenzione e consigli, tanti saluti.      

Alan       

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rintintin
Supporter

Buongiorno Alan, a mio avviso un collezionista compra quello che gli piace, o perchè affascina l'oggetto e poi va alla ricerca della sua storia o perchè affascinato dalla storia che lo porta a desiderare l'oggetto. Finché guardare la tua collezione/raccolta ti darà soddisfazione vai avanti così!!! Magari cerca di leggere più di quel che compri ;) 

 

 

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alan Sinclair

Buon Giorno e Grazie Rintintin è quello che speravo di leggere e la mia collezione mi da ancora soddisfazione ed emozioni. Buona Giornata

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cinna74

Buongiorno Alan. Il mio percorso è simile al tuo. Ogni tanto acquistavo monete d'oro e le aggiungevo a quelle ricevute in regalo da piccolo. Non erano acquisti prettamente numismatici quanto un modo alternativo di mettere via qualche risparmio. Mi piaceva però prenderle diverse l'una dall'altra. Poi è scattato qualcosa, ho ristretto il campo sulle sterline, ed è nata l'esigenza di "completare" la raccolta tipologica. Secondo me devi solo attendere. Prima o poi vorrai anche te approfondire una monetazione, quella che troverai più appagante. Quando succederà te ne accorgerai perché tenderai a trascurare le altre. Nel frattempo continua a prendere ciò che ti piace; non esiste una retta via e tutti hanno un proprio gusto.
Buona giornata

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alan Sinclair

Salve Cinna, ho letto con piacere aspetti della tua esperienza. Ad oggi trovo anch'io le sterline più appaganti, in effetti fanno la maggioranza nella mia collezione. Grazie per il consiglio. Buona Giornata. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

And08

Buongiorno, io ho iniziato da poco la mia collezione con una monetazione molto giovane, l'euro. Quando ho messo da parte la prima moneta perchè mi piaceva non avevo la minima idea di voler iniziare a collezionare monete, ma come si dice "una tira l'altra":). Ora le mie idee di espandere  la raccolta coinvolgono monete che non hanno niente a che fare con l'euro, pur continuando a collezionarlo, però è stato quel ritrovamento nel resto della spesa che mi ha spinto ad approfondire e studiare ciò che sta dietro alle monete. Quindi ognuno alla fine colleziona veramente ciò che più gli aggrada, anche se a prima vista può sembrare  siano totalmente scorrelate fra loro, come è stato giustamente già detto l'importante è che la tua collezione ti dia soddisfazioni.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

laguardiaimperial

Il bello è che esistono infinite modalità di collezionare ed ognuno può scegliere liberamente quella che preferisce, in base ai propri interessi e a quanto si è disposti a spendere. Se le cose si fanno con passione non credo ci sia un modo migliore o peggiore di collezionare, al massimo ci possono essere collezioni più rare o meno rare, più complete o meno complete

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alan Sinclair

Molto bene, possiamo allora dire dopo vari pareri, gli ultimi di laguardiaimperial e di And08, che in linea di massima non c'è nulla di anomalo nel collezionare " random " l'importante è che le monete ti soddisfino e ci sia passione per il pezzo acquistato. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Tutto giusto e condivisibile quello che è stato detto. Ma è giusto anche sottolineare l'altro lato della medaglia: quando il numero di monete che si possiedono non è troppo alto e il valore economico coinvolto pure, collezionare qualsiasi moneta senza porsi alcun limite geografico e/o temporale può sembrare una cosa normale da fare.

Quando invece si comincia ad accumulare un sacco di materiale e a vedere che si sono spesi tanti bei soldini, allora la cosa diventa già meno normale. Perchè in mezzo a tutte le monete che si prendono c'è sempre un settore che si privilegia rispetto agli altri (ad esempio, mi pare di capire che hai preferenza per le sterline d'oro) ed allora si comincia a pensare che invece di spendere tot soldi per prendere alcune monete dei più svariati ambiti, scarsamente legate tra loro, si poteva arricchire e migliorare la collezione principale con pezzi più rari e belli che magari non ci si può invece permettere. Un tempo anch'io collezionavo un pò di tutto, e mi ero ritrovato ad avere tantissime monete slegate tra loro e perchè no, pure un gruzzoletto che toglieva invece risorse ai miei settori principali; col tempo ho capito che una bella collezione organica che abbia un filo conduttore ha molto più senso, e ho inziato a tagliare molti "rami secchi", qualcuno l'ho tagliato con estremo dispiacere ma senza pentirmene.

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gallienus

Dipende da ciò che ti attrae nel collezionismo: se è lo spirito sistematico di completezza in un settore prediletto, allora la maggior soddisfazione si avrà nel tappare i buchi, nel trovare i pezzi mancanti o migliorare i presenti.

Se invece è la scoperta della storia o il fascino esteriore a guidarti, allora la tua collezione tenderà non a chiudersi ma ad aprirsi a molteplici nuove direzioni.

Io ho iniziato a collezionare Vittorio Emanuele III un quarto di secolo fa; poi, per interessi personali e motivi di studio, mi sono allargato alle romane imperiali e successivamente alle preunitarie. Insomma ho capito che la mia strada alla numismatica era la seconda delle due che ho detto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alan Sinclair

Due pareri importanti anche quelli di Paolino67 e Gallienus, sicuramente da tenerne conto.

Ma qual'è secondo te Paolino67, un numero di monete non troppo alto e relativo impegno economico ? Si riesce ad ipotizzare ? Io non ho ancora raggiunto lo stadio "dell'eliminare i rami secchi " mi verrebbe un infarto al solo pensiero di doverlo fare.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sirlad

Bisogna capire soprattutto il perchè si collezionano monete.

Per una forma di investimento o per pura passione?

Se si colleziona esclusivamente per investimento, certamente si sbaglia. Gli investimenti sono altri, con le monete è già buona generalmente se recuperi quanto hai speso.

Se si colleziona per passione il discorso cambia, l'aspetto economico passa in secondo piano.

Io colleziono per passione e alla passione non pongo limiti, nel senso che se una moneta mi suscita emozioni, se riesco la compro, altrimenti pazienza sarà per un'altra volta, non faccio raccolte tipologiche.  

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alan Sinclair

Stesso discorso vale per me Sirlad, ho capito sin dall'inizio che non poteva essere un discorso di puro investimento per ovvi motivi che Voi tutti già conoscete ben prima di me. Il fatto è che dopo una moneta acquistata per passione o a lungo sognata, succede come nel detto che " una ciliegia tira l'altra " e tu vai avanti.  

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sirlad
23 minuti fa, Alan Sinclair dice:

 " una ciliegia tira l'altra " e tu vai avanti.  

E quindi?

Questa non la chiami forse passione?

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alan Sinclair

Indubbiamente Sirlad, concordo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ZuoloNomisma

Ciao,

io ho iniziato a collezionare 20 anni fa, partendo come molti con VEIII... Poi ho "allargato" anche agli altri Re del Regno d'Italia, aggiungendo diversi pezzi, e navigando un po' a vista. Nel tempo c'è stata un'ulteriore evoluzione, prendendo dentro anche lo Stato Pontificio dell'800, con ulteriore dispersione delle forze. Poi, c'è stato quello che si può intendere come il "salto di qualità", e ho deciso di abbandonare tutto quello che fino a quel momento avevo portato avanti per dedicarmi in maniera sistemica ad un unico e ben codificato ambito collezionistico, ovvero i testoni papali. Ho venduto negli anni il materiale raccolto fino a quel momento e ho iniziato la collezione di quella che ritengo la mia "maturità numismatica".

Non uso a caso i termini raccolta e collezione. Tutti o quasi tutti noi iniziamo come raccoglitori, mettendo insieme gruppi spesso eterogenei. Poi gli anni passano, la nostra esperienza si affina, i gusti maturano, e sopratutto le conoscenze e consapevolezza aumentano. In quel momento ci si rende conto che qualche cosa deve cambiare e una scelta deve essere fatta. In quel momento, scegliendo un delimitato ambito, si diventa collezionisti, nel senso più corretto del termine. Si badi bene: con "raccolta", non intendo nella maniera più assoluta usare un termine spregiativo o diminutivo, rispetto a "collezione". Basti solo ricordare che la meravigliosa "Asta ANPB" esitata recentemente da Varesi, era inquadrata proprio come raccolta!

Quello che voglio dire è che c'è una differenza tra raccoglitore e collezionista e spesso il secondo rappresenta un'evoluzione rispetto al primo. Ma c'è anche chi resta raccoglitore per sempre, con grande soddisfazione e senza frustrazioni. Si tratta solo di attendere e vedere dove ci porta la passione, che è l'unica cosa che non deve mai mancare!

Michele  

Modificato da ZuoloNomisma
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alan Sinclair

Benissimo Michele, grazie per presentare la tua esperienza, dopo averti letto e riflettuto sul mio caso, mi sento ad oggi "raccoglitore" 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

talpa

Dagli interventi precedenti si evince chiaramente che il collezionare sia un processo vitale che si svolge in diverse fasi, ciascuna legata ad un momento della vita della persona e di conseguenza sviluppata secondo determinati stimoli assolutamente personali, ci sono fasi che chiamerei "orizzontali" cioè di espansione e allargamento degli interessi tipologici e altre che invece definirei "verticali" che invece spingono a concentrare passione e interesse su poche o una sola tipologia di cui si desidera la maggior completezza possibile, lo stesso discorso poi può essere fatto non solo per le fasi ma anche per l'intera personalità collezionistica, c'è chi ha maggiori tendenze orizzontali e deve spaziare seguendo le sue sensazioni e chi non trova pace e appagamento finchè non completa il settore di cui si è innamorato... personalmente mi sono sempre sentito in difficoltà perché le due tendenze sono in me entrambe presenti e forti, faccio fatica a restringere gli interessi ma al contempo sento anche il bisogno di approfondire maggiormente determinati ambiti... nel corso degli anni ho raggiunto un equilibrio risolutivo a tale dilemma, in primo luogo colleziono libri di numismatica di diversi ambiti e periodi storici, collezionare monete di ogni paese ed epoca è impossibile, ma con i libri è più fattibile, non copro ogni epoca e paese ma comunque posso spaziare molto nel tempo e nei luoghi acquistando le opere di riferimento per diversi ambiti e mantenendo anche un filo di unità attraverso la costituzione di una bella biblioteca specializzata... in secondo luogo sono riuscito anche a trovare una tipologia monetaria a cui sono fedele, la rupia... un tipo monetale ricco di storia e di variazioni tipologiche essendo stato coniato in diversi paesi e in epoche diverse con in più il fascino di una storia "altra", altri mondi, altre civiltà, altre lingue e scritture... e al contempo connessa anche alla nostra civiltà attraverso il periodo coloniale... insomma c'è molto metallo a cuocere :) 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Emanvele

Credo che il bello delle collezioni e dei collezionisti sia nella loro varietà e libertà assoluta.   

Attualmente preferisco concentrarmi sul Regno d'Italia. Voglio cercare, comprare e studiare le monete di questo determinato periodo e paese....mi da una soddisfazione che non proverei mai acquistando esemplari di tutto il mondo e di tutte le epoche, senza un filo conduttore. Ciò non toglie che ci siano monete che mi affascinano per motivi estetici ( messicane in argento e cinesi in oro) o storico-culturali ( Grecia).L'inesperienza ed i naturali limiti economici e di tempo libero, aiutano a "limitare" la scelta.

Buona serata e buona collezione a tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora


Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×