Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
Dave95

Lombardia APPROFONDIMENTO LEGENDE QUATTRINI Filippo III

Risposte migliori

Dave95

Buonasera, desidero aprire una discussione dedicata allo studio ed all' approfondimento delle legende dei quattrini di Filippo III. Ho visto che in passato, in alcune discussioni sono stati postati degli interventi, ove eran presenti degli esemplari in conservazione notevole e con delle rarità di tutto rispetto. Rileggendo, ho notato che sono state accennate delle varianti in legenda, e mi riferisco alla stesura del nome/autorità, ( ex. PHILLP-PHILIPP / HI-HISP... ), dunque non voglio riprendere un argomento già trattato, ma quello che mi sono prefissato di fare oggi, è analizzare e cercare di capire con voi, se e come queste varianti possano essere state oggetto di coniazione in periodi differenti, a prescindere dalle date riportate, e/o dai curiosi simboli in legenda o se i motivi possano essere stati altri. Delle idee a livello personale me lo sono fatte, ma ho bisogno di voi e dei vostri contributi per far si che le nostre, non rimangano solo delle supposizioni, ma che si possa arrivare, se possibile, a determinare per quale ragione esistono molte varianti di legenda, con e senza simboli ! Dunque, come ben sapete, la tipologia più comune ( riferendomi ad un qualsiasi rovescio ), è quella con il punto ( MEDIOLANI DVX ETC . ). Desidero analizzare quindi altre due tipologie: 2 con simbolo in legenda, ed uno con doppio punto. Tutti e tre, come vedrete, presentato tre legende diverse, anche se purtroppo non sono in buona conservazione. Sicuramente, mostrando delle immagini si riesce ad essere più chiari, quindi comincerei subito, mostrando tre dei miei esemplari.

ESEMPLARE 1603

D: PHILP III . REX . HIS
R: MEDIOLANI . DVX . E . C . *


ESEMPLARE TOSATO

D: PHILIPP . III . REX

R: MEDIOLANI . DVX . ETC +

 

ALTRO ESEMPLARE TOSATO

D: PHILPP . III . REX . HISP

R: MEDIOLANI . DVX . E . C . .

 

Attendo vostri contributi ! Grazie, Davide.

QSR.jpg

QSD.jpg

QCR.jpg

QCD.jpg

QDR.jpg

QDD.jpg

Modificato da dabbene
  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anto R
22 ore fa, Dave95 dice:

Delle idee a livello personale me lo sono fatte, ma ho bisogno di voi e dei vostri contributi per far si che le nostre, non rimangano solo delle supposizioni, ma che si possa arrivare, se possibile, a determinare per quale ragione esistono molte varianti di legenda, con e senza simboli !

Ciao Dave, personalmente credo che gli errori nella grafia del nome del regnante non siano presunti ma proprio tali. Non erano monete curate, si lavorava di fretta e una I poteva tranquillamente essere omessa senza nemmeno accorgersene.

Per gli stessi motivi le abbreviazioni di HISP[aniarum] sono svariate: si tratta dell'ultima parola dell'epigrafia, quella che quindi varia formula di abbreviazione a seconda di quanto spazio è rimasto prima dell'interruzione creata dal busto. 

 In definitiva,  a mio parere, su questa tipologia bisognerebbe concentrarsi sui simboli nell'epigrafia del rovescio (e capire su quali date compaiono e con quale frequenza) ed, eventualmente, sulla presenza o meno della coroncina sui capi delle aquile [giusto per aggiungere carne al fuoco eheh].

Un caro saluto,

Antonio  

Modificato da anto R
Refuso
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anto R

Mi permetto di aggiungere che, almeno da quanto emerge dalle immagini postate, il primo quattrino (1603) presenta la grafia del nome del regnante PHILPP. Ho evidenziato l'ultima P, di cui si può intuire purtroppo solo un'ombra della parte inferiore; inoltre se la lettera non ci fosse vi sarebbe troppo spazio tra nome e numerale. 

59df280f78f0d_2017-10-1210_26_13.thumb.png.e8b3a915de92edb2958118fb533e5eb8.png

 

Modificato da anto R

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Ciao Davide, argomento estremamente interessante anche perché poi le monete correnti vengono studiate relativamente poco, solo recentemente c'è stato un po' di interesse.

Parli dei quattrini, in particolare del 1603, monete comuni, di bassissimo intrinseco, coniatissime in un momento di grande disordine monetario nella zecca milanese.

Ci troviamo quindi di fronte a una marea di variantine di legenda forse quasi infinite e chissà quante ce ne saranno ancora, che sia il Crippa che il CNI evidenziano.

Imperizia, velocità di esecuzione, analfabetismo, erose, tosate, l'importante è che poi girassero.

Mi soffermerei di più invece sui segni che sono sicuramente invece voluti in legenda al rovescio, tipo la stella a più punte, un globetto, due globetti, la croce, senza nulla, a volte con legende non sempre dall'alto in centro, questi segni erano sicuramente segni di identificazione di una emissione dello zecchiere.

Lo studio può essere più qui che sulle varie legende diverse, anche se una cronologia viene già data dagli anni incisi in moneta.

Ciò non toglie che fermandoci all'emissione del 1603, e con la successiva al 1606 datata sulle monete, ci saranno state sicuramente diverse differenti serie e questi segni potrebbero, e sottilineo potrebbero, dare una indicazione.

Anche se a volte capita anche che un segno ritorni poi nel tempo e questo complicherebbe ancor di più un tentativo di cronologia per segno di queste monete.

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anto R

Altra riflessione:

Siamo sicuri che il simbolo due punti sia un simbolo intenzionale? Io personalmente ho dei grossi dubbi.

I due punti sono disposti in asse orizzontale ( . . e non : ) ed uno cade esattamente a ore 12 mentre l'altro è posto subito dopo l'ultima lettera della legenda. Cosa potrebbe essere avvenuto? L'incisore "apre" la legenda con un punto, incide le scritte e poi dopo la C chiude con un punto... 

 

Che ne dite?

Modificato da anto R

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Parpajola

Interessante discussione, porto il mio contributo.

Quattrino 1601

D/ PHILPP.III.REX.HIS     

R/ DVX.MEDIOLANI.ET.C.        A mio parere la legenda inizia a ore 9, le lettere ET sono in monogramma. Aquile coronate

 

Quattrino 1603

D/ PHILPP.III.REX.HISP

R/ DVX.MEDIOLANI.ET.C.        A mio parere la legenda inizia a ore 9, le lettere ET sono in monogramma. Aquile coronate

D/ PHILPP.III.REX.HISP

R/ .MEDIOLANI.DVX.ET.C.       le lettere ET sono in monogramma, aquile coronate

 

Quattrino 1606

D/ PHILIPP.III.REX.HI.

R/ *MEDIOLANI.DVX.ET.C      Stella a sei punti a inizio legenda, le lettere ET sono in monogramma e le aquile coronate

 

Quattrino 1614

D/ PHILIPP.III.REX.HI.

R/ .MEDIOLANI.DVX.ET.C 

D/ [PHILI]PP III [REX.HI]

R/ .M[EDIOLA]NI.DV[X.ET.C]

D/ PHILIPP III REX HISP

R/ .MEDIOLANI.DVX.ET.C

 

Modificato da Parpajola
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giancarlone

Davide correggi il titolo se possibile, per eventuali ricerce meglio esteso e non FIII

Il mio contributo

59e0e195c305e_4421.jpg.5aefab4a23a9d4981244bfa4f6735ee1.jpg

senza data?

441.jpg.68521309614be4682fa3044964c3bf46.jpg

1602 o 1603?

442.jpg.30ecb6a69a71092acd84dd5e860993d5.jpg

1614

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×