Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
SporaN27

secondo voi

Risposte migliori

SporaN27

forse è una domanda scema..ma secondo voi durante l'impero romano esisteva la numismatica?ci stavano persone che collezionavano le monete degli imperatori come noi oggi raccogliamo quelli dell'euro?è mai stati trovati reperti che suggerissero questa ipotesi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

La risposta è si. Esistevano. Come spieghi certi ritrovamenti (specialmente di aurei) dove ci sono poche monete e le monete sono tutte di imperatori diversi? Statisticamente non stanno in piedi. Vuol dire che il proprietario delle monete, già che tesaurizzava, sceglieva i ritratti, magari mettendo insieme una carrellata di imperatori a lui favorevoli i cari.

Inoltre si sa che Giulio cesare in Gallia si trastullava con le monete dei Galli, probabilmente collezionandole. Le monete romane sono troppo belle e troppo interessanti per non avere suscitato il collezionismo a Roma, almeno da parte del ceto colto. Voglio dire, noi collezioniamo lire ed euro, vorrai che i romani abbiano collezionato i loro incredibili denari ed aurei????

Un altro indizio diretto del collezionismo sono le emissioni di restituzione. Traiano emise dei fac simile dei denari repubblicani, che evidentemente godevano di molta popolarità ma purtroppo non se ne trovavano più in circolazione. Anche Lucio Vero emise denari di restituzione per emissioni repubblicane. Per non parlare dei divi di Triano Decio, venuti a colmare il vuoto che nel circolante si era creato con il passaggio denario - antoniniano.

Direi che i romani hanno dimostrato una grandissima sensibilità numismatica.

Caius

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

spidy

wow Caius sei informatissimo!!! :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Grazie Spidy, sei gentilissima, ma l'argomento mi stuzzica molto.Gli stessi responsabili della zecca di Roma a volte si comportavano come se volessero stimolare un interesse collezionistico. Se ci fai caso nell'antichità la maggior parte delle città/stati che hanno emesso moenta rimanevano affezionate ad un simbolo per lunghissimi periodi: la civetta per Atene, il pegaso a Corinto, la spiga a Metaponto. A Roma invece ci fu una tale varietà di emissioni, talmente diverse e variegate da far pensare che chi le batteva volesse apposta creare un interesse numismatico. Secondo me di collezionsiti senerano eccome.

Caius

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×