Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
pier67

radiato romano

Risposte migliori

pier67

Buona sera a tutti, cortesemente qualcuno saprebbe indicarmi l'Imperatore di questa moneta e il retro. questi radiati non sono il mio forte :-) grazie

sesterzio commodo e radiato 060.JPG

sesterzio commodo e radiato 061.JPG

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter
2 minuti fa, pier67 dice:

Buona sera a tutti, cortesemente qualcuno saprebbe indicarmi l'Imperatore di questa moneta e il retro. questi radiati non sono il mio forte :-) grazie

sesterzio commodo e radiato 060.JPG

sesterzio commodo e radiato 061.JPG

Ciao @pier67...a prima vista, un radiato imitativo. Tetrico o Vittorino..con la Fides..forse..

Saluti Eliodoro

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pier67

Grazie Eliodoro, guardando quel poco che si legge, cosi a primo occhio, mi sembra Carausio, però! ho dei dubbi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pier67

la moneta pesa 1,7 gr e ha un diametro di 17 mm

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter
1 minuto fa, pier67 dice:

la moneta pesa 1,7 gr e ha un diametro di 17 mm

Beh..possibile...parti dal presupposto che l'incisore "barbaro"  conoscesse bene il latino..

vediamo che ne dicono autorità come @profausto.. @illyricum65 e @grigioviola

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pier67

forse quei tre puntini dietro alla testa del dritto potranno fare la differenza

sesterzio commodo e radiato 060.JPG

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Radiato imitativo dell'impero gallico.

Una imitazione ibridata i cui probabili prototipi sono appunto Tetrico I (al dritto) e Vittorino (al rovescio: VIRTVS). 

La legende è assolutamente incoerente e degenerata, non di senso compiuto e con alcune lettere retrograde a testimoniare che la fabbricazione del conio è opera di maestranze illetterate e, visto lo stile, non particolarmente abili nell'arte incisoria.

Pezzo interessante che rappresenta bene un periodo particolare della storia dell'impero romano.

Date le dimensioni direi che il pezzo si colloca verso la fine dell'impero gallico, dopo il 270 d.C.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pier67

Grazie Grigioviola, sempre molto preciso

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pier67

e un grazie anche a Eliodoro :-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×