Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Poemenius

Accenti, croce e delizia

Risposte migliori

Poemenius

Cari amici, un tema "borderline", ma di certo d'interesse per molti

come si pronunciano i nomi dei regnanti barbari (soprattutto ma non solo...)

ovvero: come si dovrebbero correttamente pronunciare e PERCHE'

chiedo già l'aiuto di @Theodor Mommsen che sono certo avrà qualcosa da dire, e magari di @grigioviola (almeno in un caso molto suo ;) )

in giro si "sente"

Ricimèro e Ricìmero

Tetrìco e Tétrico - e di conseguenza Tetrìci e Tétrici

Teodorìco e Teodòrico

Atalarìco e Atalàrico

Insomma…. In italiano sono nomi piani? Sono sdruccioli? E soprattutto … perché? Da quale radice deriva la nostra corretta accentazione di questi nomi?

Lascio qualche spazio prima di dire la mia ;)

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Oddio... non avevo mai riflettuto sulla corretta posizione degli accenti...

Pur non essendo propriamente appartenente a un regno barbarico, per Tetrico io l'accento lo metto sulla "e" e quindi Tétrico / Tétrici... sbaglio? :D

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Poemenius
30 minuti fa, grigioviola dice:

Pur non essendo propriamente appartenente a un regno barbarico

giustissimo...l'ho citato perché tra le imitative barbariche compare spessissimo ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Theodor Mommsen

L'unica cosa che mi sembra verosimile (se non certa) è che i nomi terminanti in -ricus portano l'accento sulla penultima sillaba perché quest'ultima deriva dal suffisso Rex. In altre questioni di filologia germanica non oso addentrarmi.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Poemenius

eh infatti... è proprio qua che nascono i miei dubbi... dici bene

direi infatti Atalarìco .... ma sento spesso Atalàrico ..... e se Atalarìco fosse giusto, mi nascono i dubbi su Tetrico ....

insomma... a volte sono in difficoltà a discernere "uso comune" e "correttezza"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Nella Enciclopedia Treccani, viene segnato l'accento tonico solo sulle parole sdrucciole (es. Tétrico), mentre su quelle piane non viene segnato. Perciò si legge: Amalasùnta, Grimoàldo, Teodorìco, Pertarìto, Atalarìco, Riciméro, anche se l'accento non viene scritto. Quanto ai motivi, non posso aiutarti: mai seguito corsi di filologia germanica o di glottologia...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Poemenius

@gpittini grazie, perché è proprio così che io li pronunciavo

ma sentii da un prof Atalàrico .... ed ecco il dubbio

grazie!!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Poemenius

molto interessante la Treccani, perché dà Ricimèro (come dicevo io) e non Ricìmero come  ho sentito dire da molti :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

A seconda di dove cade l’accento, le parole italiane si dividono in tronche (sull’ultima sillaba), piane (sulla penultima sillaba), sdrucciole (sulla terz’ultima sillaba), bisdrucciole (sulla quart’ultima sillaba), trisdrucciole (sulla quint’ultima sillaba).

Alcune parole di origine greca, giunte in italiano attraverso il latino, nel passaggio dal greco al latino si sono adattate alla fonetica latina sviluppando una nuova accentazione. E’ il caso di nomi propri di persona storico-mitologici come Edipo (gr. Edìpo / lat. Èdipo), Esopo (gr. Èsopo / lat. Esòpo), Euridice (gr. Euridìce / lat. Eurìdice), Perseo (gr. Persèo / lat. Pèrseo). Le pronunce di queste parole sono entrambe accettabili (ma si pronuncerà sempre Edìpo facendo riferimento al complesso di Edipo).

Per i nomi di persona storici come i regnanti barbarici bisognerebbe conoscere l’accentazione originale per poterla mantenere nella nostra lingua, ma credo che tutto sommato sia il caso di tener conto dell’osservazione di gpittini al post # 6: in assenza di accento tonico che segnala una parola sdrucciola, accentare la penultima sillaba considerando la parola piana, come è la maggior parte delle parole in italiano.

5a1c9165285e3_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.742deea193fd8d00e77d56bbb79faafd.jpg

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×