Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Filippo il bello

rarità o conservazione ?

Risposte migliori

Filippo il bello

Immagino di aprire un dibattito senza certezze, ma secondo il vostro parere,  tarlasciando la preferenza e l'attrazione personale verso una determinata moneta che "ti  chiama", è da preferirsi, restando nell'ambito di cifre non iperboliche, la rarità che un domani, in seguito a ritrovamenti o disponibilità da collezioni nuove potrebbe diminuire, o la conservazione che se non farò danni dovrebbe rimanere tale e quale? Quando vedo RRR come la devo considerare?  Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

laguardiaimperial

Secondo il mio modestissimo parere, credo che se tu ponessi la tua domanda in riferimento ad una moneta in particolare sarebbe più facile che qualche esperto possa risponderti. Posta in questi termini, la tua domanda è iper generica

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dux-sab

dal punto di vista della futura soddisfazione economica sarebbe meglio la grande conservazione, se collezioni monete decimali e riesci a non strapagarle. le grandi rarita nelle decimali praticamente non esistono e questo spiega l'accanimento verso la conservazione (che serve appunto ad aumentarne la rarità ). se fai il periodo 1200-1700  e cerchi grandi rarità come ho fatto io, è vero che corri il rischio che dei ritrovamenti diminuiscano la rarità e te lo prendi dove l'ho preso io.:moon: alcune volte.

Modificato da dux-sab

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

laguardiaimperial
6 minuti fa, dux-sab dice:

dal punto di vista della futura soddisfazione economica sarebbe meglio la grande conservazione, se collezioni monete decimali e riesci a non strapagarle. le grandi rarita nelle decimali praticamente non esistono e questo spiega l'accanimento verso la conservazione (che serve appunto ad aumentarne la rarità ). se fai il periodo 1200-1700  e cerchi grandi rarità come ho fatto io, è vero che corri il rischio che dei ritrovamenti diminuiscano la rarità e te lo prendi dove l'ho preso io.:moon:.

Però, da quel che ho capito, quando si tratta di monete di per sé non rare perché in alte tirature o comunque facilmente reperibili, l'alta conservazione è premiata perché rara. Se di quel tipo di moneta si trovassero milioni di esemplari in alta conservazione, allora nemmeno l'alta conservazione sarebbe ricercata e premiata dal mercato. Quindi le due cose vanno a braccetto 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dux-sab

mi sembra che sia quello che ho scritto, l'alta conservazione serve per aumentare la rarità e quindi la difficoltà nel trovarle. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

laguardiaimperial

Sì scusa, mi era sfuggita la parentesi:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Filippo il bello

Grazie per le riposte, non ho potuto essere più preciso in quanto  inizio solo ora. Sono  interessato alle monete romane imperiali; facendo Ie prime acquisizioni cerco di non investirci troppo per non prendere fregature. Mi faccio guidare dal piacere visivo e dalla curiosità della moneta. Certified Che un bel peso spl attira lo sguardo ma anche una RRR senza doverci  spendere un capitale ingolosisce.

Spoiler

 

Spoiler

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

osio

Interessante discussione. Secondo me, rarità o conservazione è un dilemma che riguarda soprattutto chi, collezionista o commerciante, compra monete sperando di fare un buon investimento; invece, il collezionista che compra monete vedendole anzitutto come interessanti fonti storiche in genere non si pone nemmeno il problema, bensì si limita ad acquistare, con maggiore "flessibilità", monete, comuni o rare, con uno stato di conservazione accettabile anche se non per forza eccelso. A parer mio, questo secondo tipo di collezionismo è quello più genuino. 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

In generale l'esperienza fa da padrona:se colezioni determinate monete osserverai le aste e quanto realizzano ed in base a quante volte appaiono sul mercato(non sempre le stesse)ti potrai rendere conto sulla loro rarità.Dovrai,comunque,confrontare anche il loro stato di conservazione ed annotare le differenze di prezzo in base alla conservazione

Salutoni

odjob 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rubber

tralasciando il caso in cui quella moneta riempia un buco nella collezione o rappresenti qualcosa di particolare,dove quindi non si vede rarità,conservazione e a volte prezzo, io ormai mi sono orientato in un modo ben preciso

Monete C - NC diciamo che cerco la buona conservazione,sono reperibili quindi prima o poi la trovo una moneta di condizione da almeno SPL in su

Monete R - RR sono le più complicate,essendo relativamente giovane e con la speranza di vederne almeno qualcun'altra, miro a condizioni almeno vicino alla SPL

Monete RRR-RRRR-RRRRR non credo ci sia motivo di guardare la condizione perchè probabilmente non ne vedrò mai un'altra

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×