Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
gpittini

VIRTUS CAESS

Risposte migliori

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Ultimamente ho acquistato una serie di monete costantiniane (sia di Costantino 1° che dei figli e parentado). Nessuna è decisamente rara, ma sono tutte interessati, o per la tipologia del rovescio o per la zecca...e in ogni caso, per la laboriosa classificazione sul RIC VII o RIC VIII. L'aspetto più complicato, a volte, è l'individuazione del tipo di busto; oppure del diadema. Su queste prime che vi mostrerò, il problema non si pone. Questa è di Arelate (ARLT), pesa 3,6 g. e misura 19-20 mm.  Dovrebbe essere la RIC VII 322, del 328 d.C., ma chiedo la vostra conferma.

Al D il busto di Costantino Figlio (da cesare) è volto a sinistra, con la scritta consueta. Al rovescio c'è la porta del campo (camp gate), con una bella porta spalancata: che cosa vorrà mai dire? Che la situazione è tranquilla, e non occorre chiuderla? Le torrette sono 4, sormontate da una stella, con la scritta VIRTUS-CAESS, leggermente meno comune rispetto a PROVIDENTIA. Nel campo si leggono anche le due lettere S-F

PIC_4635.png

PIC_4636.png

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TheWhiteFly
Supporter

Ciao @gpittini,

bella moneta ma me risulterebbe una Constantino II, RIC VII Arles 315.

Ciao!

TWF

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Xenon97

La tipologia camp gate è una delle più misteriose, sia per la rappresentazione che per il significato (soprattutto quest'ultimo). Secondo molti numismatici un possibile significato riguarda la sicurezza dell'Impero, fattore che in quel periodo era estremamente importante visto le continue incursioni di popoli barbarici e delle tante scaramucce con i Sasanidi. Mi piace la vostra teoria e la condivido. La porta aperta probabilmente indicherebbe una situazione di tranquillità, di sicurezza... O rassicurava i cittadini che la situazione in quel momento era sotto controllo. Sono proprio curioso delle altre monete. :)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

O'trebla
Supporter

Si, argomento molto interessante.

In effetti la cosa che più parrebbe probabile è l interpretazione della sicurezza dell impero rispetto alle incursioni barbare.

Ma anche della forza e solidità..

E se la porta aperta significasse accoglienza per qualche popolazione che si voleva stanziare all interno dei confini romani a scopo di reclutamento e difesa da altre popolazioni più ostili?

Del resto era stato fatto più volte..

Io l ho buttata lì...

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Xenon97

@O'trebla

Vero! La tua ipotesi riguardo all'accoglienza di vari popoli è davvero intrigante. :D

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

O'trebla
Supporter
12 ore fa, Xenon97 dice:

@O'trebla

Vero! La tua ipotesi riguardo all'accoglienza di vari popoli è davvero intrigante. :D

Grazie, chissà...è un ipotesi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×