Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
duca2

Fretta..cattiva consigliera...

Risposte migliori

duca2

Salve a tutti gli utenti di Lamoneta, volevo farvi una domanda...

Qual e' secondo voi la moneta che aveve acquistato e poi vi siete pentiti dell'acquisti, dato che magari dopo ne avete trovato una piu' bella a prezzo minore, per la smania di possedere il pezzo che vi mancava...

Io ad esempio a Verona 3 anni fa ho acquistato un 25 cent di Vittorio Emanuele III del 1903 appiccicagnolato e con lo stemma sul petto dell'aquila rovinato e l'ho pagato 50 euro un mese fa ne ho trovato uno quasi SPL a 90 Euro e l'ho preso.Morale della favola mi ritrovo con una moneta della quale non potro' piu' recuperare i soldi spesi... sob :(

accidenti alla "primura" come si dice dalle mie parti.

Volevo sapere la vostra opinione...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

simone

20 franchi francesi 1851 A comprati a 135 euro (la spesa più grande che abbia mai fatto). Poi gli amici di questo forum, mi hanno fatto notare che era troppo.

Ma come si guarisce dala smania ? :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

Il mio elenco di monete prese prima del tempo è lungo, ma purtroppo la voglia di avere un pezzo in più è sempre più forte della ragione... :rolleyes:

Poi con incredibile puntualità un esemplare migliore di conservazione e a prezzo "onesto", ha sempre fatto la sua comparsa una volta effettuato l'avventato acquisto... ma questa è la solita storia della fortuna cieca e della sfiga con una gran vista :P

Ciao, RCAMIL B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla
Salve a tutti gli utenti di Lamoneta, volevo farvi una domanda...

Qual e' secondo voi la moneta che aveve acquistato e poi vi siete pentiti dell'acquisti, dato che magari dopo ne avete trovato una piu' bella a prezzo minore, per la smania di possedere il pezzo che vi mancava...

Io ad esempio a Verona 3 anni fa ho acquistato un 25 cent di Vittorio Emanuele III del 1903 appiccicagnolato e con lo stemma sul petto dell'aquila rovinato e l'ho pagato 50 euro un mese fa ne ho trovato uno quasi SPL a 90 Euro e l'ho preso.Morale della favola mi ritrovo con una moneta della quale non potro' piu' recuperare i soldi spesi... sob :(

accidenti alla "primura" come si dice dalle mie parti.

Volevo sapere la vostra opinione...

179002[/snapback]

Compra quello da 90 euro e ti vendi quello che avevi già comprato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alteras

Dovessi fare una lista impiegherei troppo tempo...

Comunque per fortuna qualche buon affare l'ho anche fatto...

In compenso posso dirti di una volta che trovai a Verona un denarietto molto bello ad un prezzo neppure troppo alto e che non presi fidando di trovarne uno a prezzo leggermente più basso... morale della storia quando son tornato dal venditore per prenderlo era già stato venduto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

niko
Dovessi fare una lista impiegherei troppo tempo...

Comunque per fortuna qualche buon affare l'ho anche fatto...

In compenso posso dirti di una volta che trovai a Verona un denarietto molto bello ad un prezzo neppure troppo alto e che non presi fidando di trovarne uno a prezzo leggermente più basso... morale della storia quando son tornato dal venditore per prenderlo era già stato venduto...

179033[/snapback]

capita così anche a me, però con Tevere, per una moneta che avvevo aspettato a prendere, e poi mi sento dire che l'aveva già venduta.... :unsure:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pgalimba

è uil solito vecchio problema... ci siamo cascati tutti anche xchè la perfezione non esiste o meglio non esiste nessuno così fermo nei principi da fare solo acquisti oculati al prezzo giusto... raccogliere monete o qualsiasi oggetto vuol dire anche questo: il piacere di possedere un oggetto bramato ci fa perdere di vista il giusto equilibrio.. penso che, senza esagerare sia giusto così.... io cerco sempre di ragionare in questo modo (collezziono solo monete oro privilegiando italia e francia, niente sterline o monete di borsa): valuto la moneta in funzione dela volgia di possederla e quindi il prezzo di conseguenza cercando di avere il polso del mercato, poi 10-20 euro di differenza in + non mi rovinano l'esistenza.. parliamoci chiaro la collezzione è un di + se posso spendere 100 o 200 o 300 o 400 euro spedere 120 o 220 o 330 o 440 non fanno la differenza... certo non bisogna farsi fregare... buon rimpianto a tutti

paolo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

spidy

in genere non compro mai d'impulso però mi è accaduto,specialmente in passato,di perdere occasioni per la troppa prudenza...sia nei mercatini locali che in altre situazioni :(

ad esempio in questo periodo son pentita di non aver accettato in regalo da mio padre un sacchetto di 500 lire caravelle e centenario unità d'italia...ora lui se ne è disfatto (non so in che modo) e non le posso più scambiare :cry:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Maffeo

mai nessuna

dall'inizio (e parlo di quasi trent'anni fa) mi resi conto che è meglio acquistare una bella moneta che tante mediocri, anche se le possibilità economiche ci limitano ad una sola moneta ogni anno...

credo che uno sbaglio sia quello di acquistare una moneta mediocre per riempire il buco fin quando...

questo e uno spreco, giacché una moneta mediocre non accontenta mai, e poi quando si trova finalmente un pezzo desiderabile è molto difficile disfarsi delle monete mediocri...

pazienza è la virtu dei numismatici

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dimitrios
mai nessuna

dall'inizio (e parlo di quasi trent'anni fa) mi resi conto che è meglio acquistare una bella moneta che tante mediocri, anche se le possibilità economiche ci limitano ad una sola moneta ogni anno...

credo che uno sbaglio sia quello di acquistare una moneta mediocre per riempire il buco fin quando...

questo e uno spreco, giacché una moneta mediocre non accontenta mai, e poi quando si trova finalmente un pezzo desiderabile è molto difficile disfarsi delle monete mediocri...

pazienza è la virtu dei numismatici

179168[/snapback]

Parole sante!Il pensiero di Maffeo mi trova d’accordo al 100%.

Non mi sono mai pentito di un acquisto fatto fino ad oggi.Cerco sempre di comprare monete in una tale conservazione che non dovrò mai preoccuparmi di cambiare.

Inoltre comprando monete in elevata conservazione e quindi costose, paradossalmente uno rischia meno di vedere le sue monete rivalutate verso il basso.Anzi direi che di regola succede il contrario, perchè queste monete sono sempre ricercate.Insomma, in questo modo, uno tutela meglio il capitale investito e si assicura una agevole e vantaggiosa rivendibilità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Quasi mai mi pento degli acquisti fatti piuttosto di quelli non fatti :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

danielealberti

Ho imparato a prendermi il mio tempo e difficilmente mi pento dei miei acquisti ma quel tetradramma di Alessandro acquistato anni fa sul noto sito d'aste e poi rivelatosi falso...

lele :happyspoonboy:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

yafet_rasnal

Secondo me molto dipende da quanto spesso il pezzo appare sul mercato. Ci sono monetazioni con poco pubblico e per questo snobbate dalle aste. Trovarsi di fronte un esemplare di questa monetazione, anche se conservato male, ti fa chiedere se mai ne vedrai un'altro passare in asta. Vi faccio un esempio: una moneta altomedievale, riguardo la quale ho parlato con alcuni di voi, e' passata l'ultima volta in asta nella vendita della collezione Sambon. E siamo quindi a 70 anni di distanza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luigi78

Di regola preferico comprare nelle aste solo dopo aver confrontato e riconfrontato la moneta che desidero con altri esemplari.

Non penso che non ricomprerei le monete che possiedo, anche perchè ogni collezionista deve tener presente i propri limiti economici.

PS Quando anni fa compravo coronati spl e varie monete napoletane qualche collezionista amico diceva che spendevo troppo.Oggi quel tipo di monete (coronati)si vendono tranquillamente a 200-250 euro in conservazioni inferiori, un mezzo ducato decente di Carlo V o Filippo II parte dai 200 (decente non bb), le piastre superiori all'mb trovano senza problemi compratori.

Il solo rammarico è che ero studente e i soldi erano pochi, ma quei soldi, vendendo oggi le monete, sarebbero recuperati con interesse.

Quindi , tenendo presente i propri limiti economici e la rarità dellea moneta desiderata, meglio non farsi prendere dalla fretta e ragionare magari evitando di comprare monete bucate :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

La smania del collezionista puo' prendere molti....

io acquisti fatti da dovermi pentire non li conto neanche... ma la moneta l' importante e' non esagerare sul prezzo che sipaga... perche' poi comunque a un prezzo accettabile anche la moneta brutta o rovinata si vende.... a poco....

chi non migliora i pezzi che ha quando si trova un pezzo migliore....

C' e' comunque sempre qualcuno che non vuole spendere molto e si accontenta.. il difficile e' trovarlo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ariminvm

E' chiaro che l'entusiasmo verso un nuovo pezzo acquistato cala col passare del tempo in particolare nelle collezioni ancora alla fase iniziale... col passare del tempo l'approccio alla collezione cambia; inizialmente (un po' come tutti) puntavo più sulla quantità che sulla qualità... e ho comprato tante monete di scarsa qualità che oggi non ricomprerei. Tuttavia all'epoca sono state basilari per imparare a conoscere le monete, per individuare i vari filoni e scegliere una linea guida per la mia collezione. Sarebbe impensabile imparare a conoscere le monete antiche acquistando da neofita una o due monete all'anno di qualità eccelsa... che gusto ci sarebbe! Oggi invece al contrario mi da più soddisfazione comprare pochissimo, ma molto selettivamente.

Quindi in realtà non posso dire di essermi pentito dei miei acquisti perchè hanno avuto una grande importanza per la mia formazione... anche se oggi non le ricomprerei assolutamente!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×