Jump to content
IGNORED

Diocleziano - Argenteo - Roma


Curcuas
 Share

Recommended Posts

Buongiorno a tutti gli amici del forum,

ho qualche dubbio sulla corretta classificazione di questo argenteo.

Nello specifico, le seguenti caratteristiche mi portano a diverse ipotesi:

1. Il tipo di busto è corrazzato e non semplicemente laureato;

2. La legenda al rovescio VICTORIA SARMAT con questa specifica spezzatura, così come riportato dal RIC e dal lavoro di Jelocnik sull'hoard di Sisak, è presente solo per la prima emissione che non riporta alcun segno di zecca;

3. La lettera dell'officina: onestamente, non riesco a capire se si tratti di una R o di una Delta. Differenza importante perché appartenenti rispettivamente alla seconda e alla terza emissione;

4. Il peso è piuttosto altino: 3,94 gr. (la media è di circa 3,2 gr.).

Qualora la lettera in esergo fosse una R, la mia teoria è che questa particolare moneta faccia parte del passaggio fra la prima e la seconda emissione. Della prima, difatti, conserva la spezzatura della legenda al /R, della seconda la testa piccola del ritratto.

 

Qualsiasi commento / spunto / suggerimento / idea è benvenuta.

Grazie.

Ciao,

 

Dritto2.jpg

Rovescio2.jpg

Edited by Curcuas
Link to comment
Share on other sites


Supporter

DE GREGE EPICURI

Splendida e rara moneta. Quanto al segno in esergo, fra R e delta è davvero difficile scegliere (ho visto che le "delta" sono a volte tondeggianti...)  Credo che la B si possa escludere. Certo, è un po' pesante; ne hai viste altre in giro con un peso simile?

Link to comment
Share on other sites


7 minuti fa, gpittini dice:

DE GREGE EPICURI

Splendida e rara moneta. Quanto al segno in esergo, fra R e delta è davvero difficile scegliere (ho visto che le "delta" sono a volte tondeggianti...)  Credo che la B si possa escludere. Certo, è un po' pesante; ne hai viste altre in giro con un peso simile?

Grazie @gpittini.

No, fra le monete in asta riportate da acsearch per zecca di Roma e stessa legenda al /R, ne ho giusto rinvenuta una a 3,77 gr. Stasera o domani controllo gli intervalli di peso riportati dallo Jelocnik per Roma.

Forse propenderei per R considerata la lieve linea orizzontale.

Un confronto stilistico potrebbe giovare, ma non sarebbe risolutivo, in quanto la ritrattistica "a testa piccola" si ritrova sia nella seconda emissione (con "R" in esergo) che con le prime sottoemissioni della terza (con "Delta" in esergo).

Anche i nastri non ci aiutano, perché non presenti nelle tipiche emissioni "romane" (di tipo I e II secondo lo Jelocnik).

A complicare il quadro, il busto corrazzato, presente saltuariamente ed in maniera non sistematica per tutta la zecca.

Link to comment
Share on other sites


Buongiorno,

controllando sullo Jelocnik, vi sono 3 argentei (su 420) della zecca di Roma che presentano un peso fra 3,95 gr. e 4,04 gr.

Il peso eccedente, dunque, è possibile in quanto esemplari autentici censiti ve ne sono.

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.