Jump to content
IGNORED

120 grana


Recommended Posts

6 ore fa, Il doblone dice:

 Ciao a tutti, ormai sto tirando fuori quello quello che da anni avevo al buio. 

Desidero condividere con voi anche questo 120 grana 1734. 

Che ne pensate, anche se dalle foto non si evince, essa è di color ghiaccio. 

Mi piacerebbe avere una vostra impressione sulla stato di conservazione.

Grazie a chi vorrà partecipare. 

2446019D-3D7D-4668-9923-68E6FD5010E4.jpeg

E18B29AF-6998-4AE3-B013-7A54E4AF78A8.jpeg

Fantastica! Rilievi pazzeschi per questa tipologia.

Complimenti

Silver

Link to comment
Share on other sites


Un tondello di categoria...:good:

C'è il Sebeto che sembra fatto stanotte...:blink:

Queste foto se non si conosce bene la tipologia non rendono giustizia...

E' talmente incantevole che odo l'echeggiar del mar...

Eros 

Edited by eracle62
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


 

Emozionante!

:shok: Stupore

Commozione:cray: "mamma che bello".

Un po' di sana invidia che mi fa dire " Doblone così non si fa:nono:...me fai suffrì"

E poi prende il sopravvento :wub: l'ammirazione per cotanta bellezza...

Complimenti.

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Staff

Per la tipologia è ottima, complimenti!

Riusciresti a fare delle foto a luce naturale, dove si riesca a percepire meglio la brillantezza del metallo?

Link to comment
Share on other sites

Awards

Il 24/2/2018 alle 09:24, ilnumismatico dice:

Per la tipologia è ottima, complimenti!

Riusciresti a fare delle foto a luce naturale, dove si riesca a percepire meglio la brillantezza del metallo?

Bello anche quello di Mozilla, complimenti.

ilnumismatico, Come no, eccoti accontentato:

D5E4A91A-E6FC-4795-B4A6-4139CF0305A3.jpeg

E0DF8071-3949-4897-AA6B-92CB90A59B0B.jpeg

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites


Scusate l'intromissione, ma per questa tipologia, esiste veramente il fior di conio? Se ho capito bene, i graffi erano causati per via dell adagiarsi delle monete, ancora calde, sulle altre monete !?  È possibile che qualche moneta si sia salvata in FDC? Secondo me sono il Top questi gioielli.

Edited by Roberto94
Link to comment
Share on other sites


Staff
1 ora fa, Roberto94 dice:

Scusate l'intromissione, ma per questa tipologia, esiste veramente il fior di conio? Se ho capito bene, i graffi erano causati per via dell adagiarsi delle monete, ancora calde, sulle altre monete !?  È possibile che qualche moneta si sia salvata in FDC? Secondo me sono il Top questi gioielli.

Per quanto mi riguarda, Il grado di conservazione FdC viene troppo spesso e con eccessiva leggerezza chiamato in causa.
premesso questo, e sempre secondo il mio modesto parere, una moneta per potersi effettivamente graduare FdC, deve essere esaminata in mano, con buona luce e la dovuta calma. Ovviamente, più andiamo a ritroso nel tempo, più la dovuta calma, la luce adatta ed eventuali "accessori aggiuntivi" (dalla lente al microscopio, dipende sia la tipologia monetale che si sta esaminando, sia il particolare da esaminare) diventano sempre più utili.

Indubbiamente le monete postate qui sono di notevole conservazione, questo nessuno lo mette in dubbio. 
Sono FdC? 
Sicuramente sono molto belle, in alto stato di conservazione, diciamo sicuramente poco o nulla circolate.

Riguardo ai graffi, questi erano effettuati sul tondello ancora prima di essere coniato, per riportarlo al peso corretto (riporto al marco).
Quindi questi graffi non incidono sulla conservazione (chiaramente se la moneta è non circolata, anche FdC, tale rimane), ma vanno ad abbassare il valore economico finale: in parole povere, meno difetti ha la moneta (appunto, graffi, esuberi, fratture, per non parlare di interventi post coniatura, come blande puliture et simila) più vale in termini economici.

Un cordiale saluto,

Fabrizio

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Awards

Lo stato conservativo è sempre stato il dilemma dei dilemmi..

Premesso che stiamo parlando di una tipologia con grandi limiti, la soggettività diviene sempre l'elemento perturbante.

Come per ogni zecca, periodo, regnate, nominale e millesimo, i fattori che entrano in gioco sono innumerevole, e non sempre considerati.

Va ricordato che i canonici elementi valutativi dello stato conservativo di un tondello, saltano quando ci troviamo davanti a tipologie tipo sebeto.

Come accennato precedentemente da Fabrizio, alcuni tondelli venivano già battuti con imperfezioni, ma non per questo il risultato non era fdc.

Per chiarire meglio il concetto, ci sono dei tondelli che apparentemente sembrano bassi come rilievi e con grossi limiti estetici, ma non per questo sono in conservazione bassa, questo però lo si acquisisce solo con l'esperienza e lo studio..

Penso a tanti nominali in rame con rilievi al limite, e che invece derivano da coni portati allo sfinimento, esempi importanti nel vicereame, e nella monetazione per PaleRmo di Ferdinando III, o per Napoli in Ferdinado  IV.

Roberto 84, il tuo esemplare non avevo sbagliato a valutarlo, rinnovo i complimenti, anche alla luce di queste nuove immagini.

 

Eros 

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.