Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
odjob

1 Ducato napoletano apportato alla valuta odierna

Recommended Posts

odjob

da Napoli Capitale,Storia e Folklore

Apportato alla valuta odierna, si stima che 1 ducato napoletano avesse il potere di acquisto di circa 50 euro mentre il corrispondente valore approssimativo in euro delle altre monete borboniche lo si può evincere dalla seguente tabella sinottica.

1 Ducato = 50,00 €
1 Carlino = 5,00 €
1 Grano = 0,50 €...
1 Tornese = 0,25 €
1 Cavallo = 0,05 €

Nel 1851 affluì presso la Zecca di Napoli una enorme quantità di verghe d’argento per la coniazione di monete estere, i cui Stati si servivano dei torchi napoletani, data la loro pregevolissima fattura.

I nostri maestri incisori erano così rinomati in Europa, per la bellezza delle realizzazioni, che i saggi di conio (prototipi di nuove monete) dell’istituto d’emissione inglese venivano spesso inviati a Napoli per un parere tecnico.

La moneta napoletana divenne richiestissima su tutti i mercati d’Europa, essendo ritenuta molto pregiata negli scambi internazionali, per cui fu necessario accelerarne la produzione della divisa.

Se fino al 1851 la produzione monetaria annuale della Zecca napoletana si era aggirata intorno al milione di ducati, nel 1852 essa salì alla cifra iperbolica di 32.380.775 ducati, concretando un notevole guadagno per la Zecca che, naturalmente, aveva dovuto provvedere anche all’incremento dei posti di lavoro. Grazie a ciò, aumentò la circolazione monetaria, i prezzi di mercato subirono un rialzo e calarono gli interessi; aumentò la proprietà privata (il danaro fu investito in immobili, poiché era diventato più semplice ottenere prestiti bancari a bassissimo interesse) ed accrebbero le attività industriali, col conseguente aumento dei posti di lavoro anche in quest’ultimo settore.

Edited by odjob
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

gennydbmoney

Magari i nostri politici potrebbero imparare qualcosa... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

demonetis
Supporter

Scusami @odjob ma il sito da cui hai tratto tali informazioni quali fonti cita? Te lo chiedo perché queste notizie, per me, sono assolutamete nuove. Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

odjob
43 minuti fa, demonetis dice:

Scusami @odjob ma il sito da cui hai tratto tali informazioni quali fonti cita? Te lo chiedo perché queste notizie, per me, sono assolutamete nuove. Grazie

il sito è presente su facebook e posta ogni giorno notizie storiche su Napoli.Non penso che sono citate fonti bibliografiche,ad ogni modo ti consiglio di segnarti tramite facebook al sito e verificare se questa nota storica abbia delle fonti bibliografiche.

Salutoni

odjob 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.