Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Elio Olivari

Antoniniano di Diocleziano

Risposte migliori

Elio Olivari

Buona sera a tutti, chiedo cortesemente il vostro supporto per definire il RIC di questo antoniniano di Diocleziano.

D/ IMP DIOCLETIANVS AVG 

V/ VOT XX H

non mi sembra di vedere nessun punto al centro. Penso che la zecca sia ROMA ma non sono sicuro neppure di questo.  mm 22   g. 2,1

Grazie per l'aiuto che sono certo mi darete.

Diocleziano dritto.jpg

Diocleziano verso.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Massenzio

Ciao, non è un antoniniano ma un radiato post riforma. 

RIC VI Roma 86

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Elio Olivari

Grazie Massenzio, non solo per la definizione del RIC ma anche per la correzione, pensavo che Antoniniano e Radiato fosse la stessa cosa, puoi per cortesia spiegarmi la differenza? Riguarda il peso o la definizione riguarda l'epoca storica?

Grazie per la risposta. Buona serata. Elio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Massenzio
19 minuti fa, Elio Olivari dice:

Grazie Massenzio, non solo per la definizione del RIC ma anche per la correzione, pensavo che Antoniniano e Radiato fosse la stessa cosa, puoi per cortesia spiegarmi la differenza? Riguarda il peso o la definizione riguarda l'epoca storica?

Grazie per la risposta. Buona serata. Elio

Ciao, devi innanzitutto considerare che salvo rare eccezioni la terminologia utilizzata per identificare la tipologia di moneta è relativamente recente e si ignora quale fosse il nome in antichità. 

Premesso questo, sotto Diocleziano vi fu una riforma monetaria che tra le altre cose abolì quello che oggi chiamiamo antoniniano/Aureliano in favore di quella moneta di bronzo bagnata d’argento che chiamiamo Follis.

contestualmente vennero coniate delle monete spicciole frazioni di Follis, sempre in bronzo ma di peso ridotto, diciamo di un peso che oscillava sui 3 grammi per quelle radiate e fino a 2 grammi per quelle laureate.

la tua rientra in questi radiati bronzei post riforma.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Elio Olivari

Grazie per l'accuratezza e la chiarezza della spiegazione. Buona giornata. Elio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×