Jump to content
IGNORED

Filatelia Monumenti di carta. (Carrellata di francobolli dal mondo)


Recommended Posts

PostOffice

Iniziamo da questi che a mio parere sono tra i più belli.

1 maggio 1911 - 50º anniversario del regno d'Italia

92.jpg

  2c. Spada impugnata da una mano, l'elsa simboleggia Torino e Roma

 

Edited by PostOffice
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

PostOffice
Posted (edited)

93.jpg

5 c. Cavaliere armato, sullo sfondo mole antonelliana e palazzo del Campidoglio

94.jpg.e18437409c9cac8b010f74a9630baf60.jpg

10c. Uomo che conduce un cavallo alla fonte Giuturna

 

95.jpg

15 c. Scritta "Dea Roma" e uomo che scolpisce il simbolo dell'eternità

 

Edited by PostOffice
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

ART

Mi piace un sacco questo canadese col mondo e i paesi del Commonwealth segnati con precisione, nonostante la piccolezza.

Celebrava la conferenza commerciale di Ottawa, necessaria dopo che i principali paesi del Commonwealth avevano ottenuto l'indipendenza completa con lo Statuto di Westminster dell'anno precedente (in realtà il Canada era di fatto indipendente e riconosciuto come tale fin da metà anni '20)

 

0ebaadb8b73719f912870b7715b5d740.jpg

Edited by ART
Link to post
Share on other sites

PostOffice
Posted (edited)

Bene, andiamo a sviluppare la semiotica di questo francobollo che anch'io trovo molto interessante.

Cornice: ai due angoli superiori foglie di acero simbolo del Canada, subito sotto le foglie 1932 anno della conferenza

Interno:  Tra i due emisferi del globo terrestre ben delineati nei propri confini come dici tu nella loro piccolezza,    (come sempre gli inglesi quando fanno le cose le fanno bene, figuriamoci in un francobollo che viaggiava per il mondo se i confini del loro impero non fossero stati ben delineati,  questo semioticamente significa ''questa è roba mia''.)    

Edited by PostOffice
Link to post
Share on other sites

PostOffice
Posted (edited)

..quindi tra i due emisferi troviamo seduta sul trono la Britannia che guarda lontano ( infatti il Commonwealth esiste ancora),   con in testa il berretto frigio,   (come quello della rivoluzione francese),   che significa cambiamento/rivoluzione, ma in questo caso è un forte riferimento alla massoneria inglese, capostipite di tutte le massonerie se così si può dire sparse per il mondo.  

Comunque al centro degli emisferi quindi del mondo c'è la Britannia, che era il concetto vittoriano per eccellenza anche negli anni 30 del 900, non c'è il canada che è solamente simboleggiato dall'acero.

Questo è quello che ci leggo io in questo francobollo, ci può essere di più o di meno,  ..chissà.?

Edited by PostOffice
Link to post
Share on other sites

PostOffice

Guardando meglio..  addirittura la Britannia siede sulle foglie d'acero, ...!

Tratto da enciclopedia Treccani.

Conferenza di Ottawa. Serie di accordi bilaterali firmati nel 1932 tra la Gran Bretagna e i dominions (➔ Commonwealth) a Ottawa, in Canada. Gli accordi stabilivano il regime della «preferenza imperiale», per il quale la prima accordava ai prodotti dei dominions un trattamento di favore rispetto a quelli provenienti dall’estero.

Notare la parola 'dominions'.

Link to post
Share on other sites

Baylon
Supporter

Da piccolo filatelista quale sono, seguo con curiosità ed interesse e pertanto impartisco la mia benedizione per il proseguimento e la buona riuscita della discussione... :hi:

1296765150_SanGennaro.jpg.4bed735faa15f2d79918b4011ccb52e3.jpg

Questa cartavalore appartiene alla serie " Il Patrimonio Artistico e Culturale Italiano " ed è dedicato al Museo del Tesoro di San Gennaro di Napoli. Emessa il 17/09/2009, la vignetta riproduce il dipinto raffigurante San Gennaro Benedicente, opera di Francesco Solimena realizzata nel 1702.

Link to post
Share on other sites

petronius arbiter

Poiché vedo che il tema è assai "libero" contribuisco con questo francobollo da 60 lire della serie Italia al Lavoro

60 lire.jpg

Questa serie ordinaria fu emessa il 1° ottobre 1950 ed era composta da 19 valori, dedicati ciascuno ad una regione italiana con la raffigurazione di un mestiere tipico. Al momento dell’emissione della serie le regioni erano effettivamente 19 perché Abruzzo e Molise furono separati dalla regione unica “Abruzzi e Molise” nel 1963. Il francobollo da 60 lire è dedicato alle Marche, la mia regione. Vi è raffigurato un contadino alla guida di un carro tirato da buoi, carico del Raccolto cui il francobollo è intitolato. Sullo sfondo il Palazzo Ducale di Urbino, con le caratteristiche torri.

Per saperne di più

http://www.gm-storiapostale.it/faq/francobolli/serie-ordinarie/italia-al-lavoro/60-lire-italia-al-lavoro/

La serie è stata disegnata da Corrado Mezzana

petronius :)

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

PostOffice
2 ore fa, Baylon dice:

Da piccolo filatelista quale sono, seguo con curiosità ed interesse e pertanto impartisco la mia benedizione per il proseguimento e la buona riuscita della discussione... :hi:

1296765150_SanGennaro.jpg.4bed735faa15f2d79918b4011ccb52e3.jpg

Questa cartavalore appartiene alla serie " Il Patrimonio Artistico e Culturale Italiano " ed è dedicato al Museo del Tesoro di San Gennaro di Napoli. Emessa il 17/09/2009, la vignetta riproduce il dipinto raffigurante San Gennaro Benedicente, opera di Francesco Solimena realizzata nel 1702.

Grazie, ogni contributo arricchisce la discussione che può avere interesse e varianti infinite.

Link to post
Share on other sites

PostOffice
1 ora fa, petronius arbiter dice:

Poiché vedo che il tema è assai "libero" contribuisco con questo francobollo da 60 lire della serie Italia al Lavoro

60 lire.jpg

Questa serie ordinaria fu emessa il 1° ottobre 1950 ed era composta da 19 valori, dedicati ciascuno ad una regione italiana con la raffigurazione di un mestiere tipico. Al momento dell’emissione della serie le regioni erano effettivamente 19 perché Abruzzo e Molise furono separati dalla regione unica “Abruzzi e Molise” nel 1963. Il francobollo da 60 lire è dedicato alle Marche, la mia regione. Vi è raffigurato un contadino alla guida di un carro tirato da buoi, carico del Raccolto cui il francobollo è intitolato. Sullo sfondo il Palazzo Ducale di Urbino, con le caratteristiche torri.

Per saperne di più

http://www.gm-storiapostale.it/faq/francobolli/serie-ordinarie/italia-al-lavoro/60-lire-italia-al-lavoro/

La serie è stata disegnata da Corrado Mezzana

petronius :)

2 ore fa, Baylon dice:

Da piccolo filatelista quale sono, seguo con curiosità ed interesse e pertanto impartisco la mia benedizione per il proseguimento e la buona riuscita della discussione... :hi:

1296765150_SanGennaro.jpg.4bed735faa15f2d79918b4011ccb52e3.jpg

Questa cartavalore appartiene alla serie " Il Patrimonio Artistico e Culturale Italiano " ed è dedicato al Museo del Tesoro di San Gennaro di Napoli. Emessa il 17/09/2009, la vignetta riproduce il dipinto raffigurante San Gennaro Benedicente, opera di Francesco Solimena realizzata nel 1702.

Grazie, ogni contributo arricchisce la discussione che può avere interesse e varianti infinite.

Link to post
Share on other sites

PostOffice
1 ora fa, petronius arbiter dice:

Poiché vedo che il tema è assai "libero" contribuisco con questo francobollo da 60 lire della serie Italia al Lavoro

60 lire.jpg

Questa serie ordinaria fu emessa il 1° ottobre 1950 ed era composta da 19 valori, dedicati ciascuno ad una regione italiana con la raffigurazione di un mestiere tipico. Al momento dell’emissione della serie le regioni erano effettivamente 19 perché Abruzzo e Molise furono separati dalla regione unica “Abruzzi e Molise” nel 1963. Il francobollo da 60 lire è dedicato alle Marche, la mia regione. Vi è raffigurato un contadino alla guida di un carro tirato da buoi, carico del Raccolto cui il francobollo è intitolato. Sullo sfondo il Palazzo Ducale di Urbino, con le caratteristiche torri.

Per saperne di più

http://www.gm-storiapostale.it/faq/francobolli/serie-ordinarie/italia-al-lavoro/60-lire-italia-al-lavoro/

La serie è stata disegnata da Corrado Mezzana

petronius :)

Le Marche sono anche la mia regione.

Secondo il mio modesto parere questa è una delle più belle serie della Repubblica. 

Corrado Mezzana grande disegnatore di francobolli e pittore.

 

images-2.jpeg

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

ART
15 ore fa, PostOffice dice:

(come sempre gli inglesi quando fanno le cose le fanno bene, figuriamoci in un francobollo che viaggiava per il mondo se i confini del loro impero non fossero stati ben delineati,  questo semioticamente significa ''questa è roba mia''.)    

Sul fare le cose sempre bene avrei da obiettare, del resto a voler essere pignoli negli emisferi avrebbero dovuto evidenziare anche la rivendicazione antartica britannica (all'epoca ancora Falkland Dependency, pertinenza amministrativa delle isole Falklands), quella australiana e quella neozelandese (Ross Dependency) 😃

 

13 ore fa, PostOffice dice:

Guardando meglio..  addirittura la Britannia siede sulle foglie d'acero, ...!

Caspita, non l'avevo notato!

Edited by ART
Link to post
Share on other sites

PostOffice

Altre opere d'arte del grande disegnatore Corrado Mezzana

14 marzo 1932 - Pro società nazionale Dante Alighieri

 

A28.jpg

A29.jpg

A30.jpg

A31.jpg

A32.jpg

A33.jpg

Link to post
Share on other sites

petronius arbiter
20 ore fa, PostOffice dice:

Le Marche sono anche la mia regione.

Di preciso? :)

Link to post
Share on other sites

PostOffice
15 minuti fa, petronius arbiter dice:

Di preciso? :)

Nato a Cupramontana, ..non lontano da Fabriano, ci vado ogni anno d'estate,  .. risiedo poi 5/6 mesi all'anno in Sardegna ed il resto dell'anno in provincia di Varese, dopo 25 anni in Gran Bretagna sono ritornato in Italia quattordici anni fa.

 

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

petronius arbiter

Una tematica molto frequentata dai filatelici è senz'altro quella degli animali.

Dalla Mongolia arriva l'Ursus Horribilis :rolleyes:

Orso Mongolia.jpg

petronius :)

Link to post
Share on other sites

Baylon
Supporter

Nel 2019 è stata dedicata agli uccelli l'emissione della " Serie Europa ". Gaetano Ieluzzo ha firmato l'emissione italiana, aventi come soggetto l'Aquila di Bonelli ed il Cardellino. Mi piacciono molto questi due soggetti e per mostrarli al meglio posto quelli provenienti dalla mia collezione personale. In tema di tematiche, ho preso letteralmente due piccioni con una fava :lol:...

889158489_AquiladiBonelli.thumb.jpg.9fc5a6864f95b38ec03521b086d537dd.jpg

Cardellino.thumb.jpg.1b7b78f6350de5851f5af881d9b0722b.jpg

Link to post
Share on other sites

PostOffice

Belli gli annulli primo giorno. .. vedo uno Roma Ostia Lido e l'altro Roma Eur stessa data, li hai presi in posti diversi o entrambi gli annulli erano presenti ..?

Link to post
Share on other sites

Baylon
Supporter
30 minuti fa, PostOffice dice:

Belli gli annulli primo giorno. .. vedo uno Roma Ostia Lido e l'altro Roma Eur stessa data, li hai presi in posti diversi o entrambi gli annulli erano presenti ..?

Gli annulli sono quelli predisposti per l'emissione e presenti nei comunicati marcofili di Poste Italiane. Ho la fortuna di avere uno Spazio Filatelia non molto distante da casa, dove posso acquistare le cartoline con annullo, di cui le foto che ho postato ne sono un dettaglio.

P.S. Mi definisco piccolo filatelista perché oltre al fatto di essermi limitato alla sola Repubblica Italiana come francobolli, nel mio animo mi sento più un marcofilo moderno ( sono molto consapevole che è una cosa diversa dalla marcofilia tradizionale ) e che comprendono sia le emissioni ordinarie di francobolli che le manifestazioni locali.

Link to post
Share on other sites

PostOffice
Posted (edited)

Interessante e ha senso quello che scrivi, concentrandosi più in un settore ed un periodo si va solitamente più a fondo nella collezione, e capisco anche che bisogna imporsi dei limiti non si può collezionare tutto.

Per me la vera passione è la filatelia e storia postale classica del mondo, infatti spesso con la testa sono un po' dovunque, non colleziono serie complete le ho ma è di secondario interesse, acquisto ad esempio raccoglitori con dieci pagine dello stesso francobollo di Giorgio V, e passo mesi a catalogarmi varianti di colore, filigrana, carta,  etc.. .

 

Sono tra l'altro un grande appassionato dei machins della Regina Elisabetta II, su questi viaggio sulle migliaia, li aquisto a chili, su questi vanno controllate anche le  fosforescenze. 

Su tutto questo inoltre il controllo visivo a lente su tutti gli esemplari, quello che gli inglesi chiamano flyspecking.  Non amo molto gli autoadesivi.

 

 

Giorgio V

download-5.jpeg

download-6.jpeg

Machins

Edited by PostOffice
Link to post
Share on other sites

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.