Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
teodato

Costanzo Gallo

Risposte migliori

teodato

Salve a tutti! Cosa ne pensate di questa moneta di Costanzo Gallo ?

Secondo Voi è autentica?

Mi affascina la scritta della legenda al rovescio :HOC SIGNO VICTOR ERIS

Qualcuno sa quale imperatore ha per primo usato tale legenda sulle monete?

So che Vetranione ha coniato tale moneta a suo nome ed in seguito a nome di Costanzo II. Ma non sapevo che tale legenda fosse stata usata da Costanzo Gallo.

Vi risulta che Costante e Costantino II abbiano legende con tale legenda?

Grazie per una Vostra gradita risposta.

Auguri di buon anno!

post-1966-1167165352_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

chersoblepte

Ciao teodato :),

a prima vista il pezzo mi pare autentico: a riguardo, comunque, attendi altri pareri di utenti più competenti in materia.

Riguardo la moneta, concordo con te, si tratta di una tipologia davvero affascinante, con chiara allusione alla visione costantiniana che precedette la battaglia del Ponte Milvio: tempo fà, in questa discussione, ne mostrai un esemplare.

Come ben hai accennato, questo genere di moneta fu battuta da Vetranione, oltre che a suo nome, anche a quello di Costanzo II, nel breve periodo (dal 1 Marzo al 25 Dicembre 350) in cui il generale originario della Mesia fu elevato al rango di Augusto: per questo la moneta può essere intesa anche come un simbolo della fedeltà di Vetranione per l'imperatore (rafforzata dal matrimonio con l'intraprendente sorella di quest'ultimo, Costantina), in un momento molto delicato per gli equilibri di potere all'interno dell'Impero (era da poco scoppiata in Gallia l'usurpazione di Magnenzio). In seguito, questa tipo di rovescio continuerà (anche se credo, per breve tempo) comunque ad essere utilizzato, se come hai notato, sarà utilizzata anche da Gallo, che sale alla carica di Cesare solo nel Marzo 351, oltra che dallo stesso Costanzo: ad ogni modo, la legenda non è attestata per altri imperatori oltre a quelli citati.

Modificato da chersoblepte

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apostata72

Nessun dubbio sull'autenticità, sarebbe interessante stabilirne la zecca

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

chersoblepte

Considerato anche l'intervento di apostata, aggiungo a quanto riportato in precedenza che le uniche zecche a battere monete con al rovescio la legenda HOC SIGNO VICTOR ERIS furono Siscia e Sirmio, in corrispondenza con i territori (la regione dell'Illirico in buona sostanza) sotto il controllo di Vetranione.

Detto questo, dalla foto è difficile dire a quale zecca appartenga la moneta nello specifico: l'ultima lettera in esergo potrebbe essere una M?

Modificato da chersoblepte

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

teodato

Ringrazio gli utenti che hanno partecipato alla discussione.

Per quanto riguarda la zecca, anchio vedo la M finale per cui potrebbe essere ?SIRM

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×