Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
apollonia

Argenti con raffigurazione frontale della testa di Eracle

Risposte migliori

apollonia
Supporter

Salve

Apro una discussione parallela a quella dei bronzi con la stessa caratteristica iconografica già da me aperta in questa sezione.

Pisidia (Selge) triobolo.

1803406927_1.EracleAgtrioboloPisidia.jpg.42b9f2eddfaeb7cc75b62242fc9bab31.jpg

PISIDIA, Selge. 2nd-1st century BC. AR Triobol (2.41 g, 12h). Laureate and bearded head of Herakles facing slightly right, lion-skin around neck; club to left / Upright club and sacred tree on altar; bucranium to right. SNG France 1959. Near EF.

 

902597072_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.0620edceb9a67833ded87582c20d80fb.jpg

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Cilicia (incerta) obolo.

1431170684_2.EracleAgCiliciaobolo.jpg.65fe30b84272ae7fc86a92a84b64ffcb.jpg

CILICIA, Uncertain. 4th century BC. AR Obol (10mm, 0.50 g, 6h). Facing head of Herakles, wearing lion’s skin / Eagle standing left on stag's head; all within rectangular beaded border. Göktürk 42; SNG France 472; SNG Levante 229. Good VF, slightly off center, minor deposits and areas of porosity on obverse.

 

1931136499_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.f9d8e7b5394ed3ff2c179feedbe9dd2b.jpg

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Tessalia (Scotussa) emiobolo.

2123508299_3.EracleAgTessagliaemiobolo.jpg.57a8282710060bde10eabf0e02167a40.jpg

THESSALY, Skotussa. Last quarter of the 5th century BC. AR Hemiobol (7.5mm, 0.33 g, 2h). Head of Herakles facing / Σ-K-O from above r., down and l. circular, bunch of grapes hanging from a vine branch; all in circular incuse. See Nomos 4, 1335 (different dies) corr. [see note below]. Near VF, lightly toned; edges partly rough and both sides off centre; second known (?). 
This particular coin reveals that Herakles is not wearing his lionskin headdress and also that the reverse type is in a circular and not in a square incuse.

Una caratteristica che ha portato la stima di $150 a un hammer di $1200.

 

1819401896_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.1636149d6d528620c61fa2968f5a8566.jpg

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Calabria (Tarentum) diobolo.

76748725_4.EracleAgCalabriadiobolo.jpg.323bf84e260dfc5abbfa1ccf070300bd.jpg

Artistic Facing Herakles

CALABRIA, Tarentum. Circa 325-280 BC. AR Diobol (1.30 g, 12h). Head of Herakles facing slightly left, wearing lion skin; club to left / Herakles standing right, wrestling the Nemean Lion; club to left,  between legs of Herakles. Vlasto 1348 (same dies); HN Italy 977; SNG ANS -; SNG Lloyd -; SNG France 2112 (same dies); SNG Ashmolean 476. Good VF, attractive dark iridescent toning, reverse struck a little off center, as usual. A bold miniature portrait of Herakles.

 

189273363_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.b00215f72dc5d977f373786fe3d9b00c.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Isole al largo della Caria (Cos) Didramma.

507700272_7.EracleAgTroadeemiobolo.jpg.df26fd48f25c61ce2a827939d828ab16.jpg

From the Herman and Tronnier Collections

ISLANDS off CARIA, Kos. Circa 285-258 BC. AR Didrachm (6.57 g, 12h). Mikon, magistrate. Head of Herakles facing slightly right, wearing lion skin headdress / KWION, crab; club and MIKWN below; all within square pelleted border. SNG Keckman -; SNG Copenhagen -; BMC 74-5; SNG von Aulock -; Weber 6639 (same obv. die). VF, toned. Rare.

From the David Herman Collection. Ex Hagen Tronnier Collection (Künker 94, 27 September 2004), lot 1186.

 

137331917_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.feb9d36678df1f40dc2f62f8ab76582a.jpg

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

La gentile fanciulla con il copricapo a forma di cono come il berretto di Efesto raffigurata di profilo sul rovescio è Kabeiro (o Cabeiro), la ninfa marina figlia del dio marino Proteo che viveva nell’isola di Lemno, la dimora abituale del dio del fuoco e dei metalli con il quale Cabeiro generò Cadmilo, che a sua volta ebbe tre figli (i Cabiri) e tre figlie (le Cabridi). Secondo questa versione del mito i Cabiri erano orefici e maestri del fuoco e aiutavano il padre nella fabbricazione di armi e gioielli.

Secondo altri studi, in origine i Cabiri erano verosimilmente divinità della fertilità provenienti dalla Frigia, protettori dei marinai, che vennero acquisite nel pantheon greco. Essi costituivano un gruppo di enigmatiche divinità dell’oltretomba, venerati come Grandi Dei in un culto misterico che aveva il suo centro nell’isola di Samotracia, nel santuario dei Grandi Dei, ed era strettamente legato a quello di Efesto.

Da https://it.wikipedia.org/wiki/Cabiri

 

146893563_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.0dfe72014bc5aca083d099d712da7cd0.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Isole al largo della Caria (Cos): Didramma.

1989871303_6.EracleAgisoleCariadidramma.jpg.d1566d13ac13e4c9596333967cf52412.jpg

ISLANDS off CARIA, Kos. Circa 285-258 BC. AR Didrachm (6.57 g, 12h). Mikon, magistrate. Head of Herakles facing slightly right, wearing lion skin headdress / KWION, crab; club and MIKWN below; all within square pelleted border. SNG Keckman -; SNG Copenhagen -; BMC 74-5; SNG von Aulock -; Weber 6639 (same obv. die). VF, toned. Rare.

From the David Herman Collection. Ex Hagen Tronnier Collection (Künker 94, 27 September 2004), lot 1186.

 

1637785332_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.8caf81772d1df6ec8f7acda1bc0b282b.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Su questo didramma emesso a cura del monetiere Mikone, Eracle è associato a un granchio. Penso si tratti del gigantesco granchio Carcino, che nel mito compare durante la lotta di Eracle contro l’Idra di Lerna, emergendo dalla palude per soccorrere l’idra nel combattimento secondo le direttive di Era. Il granchio pizzicò i piedi di Eracle con le sue chele, ma l’eroe lo schiacciò sotto il tallone. Come ricompensa del suo sacrificio, Era lo trasportò in cielo dove divenne la Costellazione del Cancro.

727899815_VasoconilgranchiodiEracle.jpg.046c2f947ea1b4a9b36fd9a5f2038406.jpg

 

798285061_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.3c6aaf7c8455d875cac6f83f98422431.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Cilicia (zecca incerta): obolo (CNG 342).

1384719268_7.EracleAgCiliciaobolo.jpg.cb3296f6d27fc026fb65b6817c430de7.jpg

CILICIA, Uncertain. 4th century BC. AR Obol (10mm, 0.76 g, 7h). Head of Herakles facing slightly left, wearing lion skin headdress / Head of Aphrodite left, wearing earrings, necklace, and stephane decorated with palmette between two circles. Göktürk –; SNG France –; SNG Levante 242; SNG von Aulock –; SNG Copenhagen –; BMC –; Traité –; Brindley 443; Triton X, lot 384. Good VF, find patina, off center on obverse. Extremely rare. The chronology of this issue is unclear, and though it is traditionally ascribed to the 4th century BC, it could be towards the end of that time frame. If so, there is speculation that the types may be an allusion to Alexander and Roxanne.

 

1301826961_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.ac7b779ab05225336e11a826c73b6713.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

WilliamB

La seconda moneta da Lei postata è di una qualità incredibile. Un puro capolavoro artistico racchiuso in circa 10 millimetri di diametro.

Se ne consce la base d'asta/prezzo di realizzo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Ecco (e già che ci sono, con una foto migliore).

2142958379_Obolo.CiliciaincertaCNG3420333.jpg.80eb5509e5eba30c4b7b405ecee34a69.jpg

CILICIA, Uncertain. 4th century BC. AR Obol (10mm, 0.76 g, 7h). Head of Herakles facing slightly left, wearing lion skin headdress / Head of Aphrodite left, wearing earrings, necklace, and stephane decorated with palmette between two circles. Göktürk –; SNG France –; SNG Levante 242; SNG von Aulock –; SNG Copenhagen –; BMC –; Traité –; Brindley 443; Triton X, lot 384. Good VF, find patina, off center on obverse. Extremely rare.


The chronology of this issue is unclear, and though it is traditionally ascribed to the 4th century BC, it could be towards the end of that time frame. If so, there is speculation that the types may be an allusion to Alexander and Roxanne.

 

342, Lot: 333. Estimate $300. Sold for $180. Jan 14, 2015.

 

107007832_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.a3d791c95f3764f5de376c85a43c2d03.jpg

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Allusione ad Alessandro e Roxanne.

Roxanne (a volte Roxanna, Roxandra e Roxane) era una principessa sogdiana di Bactria nata circa nel 340 a. C. (data incerta) che fu sposa di Alessandro Magno quando il macedone invase l’Iran. Alessandro s’innamorò di lei a vista e volle sposarla nonostante la forte opposizione di tutti i suoi compagni e generali. Dopo l’improvvisa morte di Alessandro a Babilonia nel 323 a.C. si ritiene che Roxane abbia assassinato l’altra vedova di Alessandro Statira II, come pure la terza moglie del macedone Parisatis II, allo scopo di eliminare i possibili competitori del figlio Alessandro IV che aveva partorito dopo la morte del Grande. Madre e figlio furono protetti da Olimpiade, madre di Alessandro, in Macedonia, ma dopo che questa fu assassinata nel 316 a. C., anche Roxane e Alessandro IV, il legittimo erede dell’impero alessandrino, fecero la stessa fine circa nel 310 a. C. ad Anfipoli, dove vennero avvelenati da Glaucias per ordine di Cassandro.

Da wikipedia

 

697095086_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.a8928b4b53144b55446216634b405f81.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Etruria (Populonia): 20 Unità (NAC 106).

89244643_8.EracleAgPopulonia20unit.thumb.jpg.297339774f3ba62fef92ca2b3a818798.jpg

Greek Coins 
Etruria, Populonia. 20 units circa 300-250 BC, AR 8.19 g. Facing head of young Hercules, wearing lion’s skin; at sides, [X – X]. Rev. Blank. EC 65.97 (this coin). Historia Numorum Italy 155.
Rare. Old cabinet tone, obverse slightly off-centre, otherwise good very fine
Ex Ratto fixed price list 1969, 152.

 

1359514617_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.bcb1cd75b285f2d29a35b63fef4a7ade.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eracle62
Il 4/8/2018 alle 21:35, apollonia dice:

Calabria (Tarentum) diobolo.

76748725_4.EracleAgCalabriadiobolo.jpg.323bf84e260dfc5abbfa1ccf070300bd.jpg

Artistic Facing Herakles

CALABRIA, Tarentum. Circa 325-280 BC. AR Diobol (1.30 g, 12h). Head of Herakles facing slightly left, wearing lion skin; club to left / Herakles standing right, wrestling the Nemean Lion; club to left,  between legs of Herakles. Vlasto 1348 (same dies); HN Italy 977; SNG ANS -; SNG Lloyd -; SNG France 2112 (same dies); SNG Ashmolean 476. Good VF, attractive dark iridescent toning, reverse struck a little off center, as usual. A bold miniature portrait of Herakles.

 

189273363_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.b00215f72dc5d977f373786fe3d9b00c.jpg

Questa è magnifica...:good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Etruria (Populonia): 20 Assi (altro esemplare CNG 64).

1327253740_8bis.EracleAgaltroes.come8.jpg.d67edcbacc069b24a81026ee80e1dbf5.jpg

ETRURIA, Populonia. Circa 211-206 BC. AR 20 Asses (8.15 gm). Youthful head of Herakles facing; [X]-X flanking neck, below / Blank. Vecchi II 75 (same obverse die); SNG ANS 89 (same obverse die); HN Italy 155. Toned VF. ($750) Ex Münzen und Medaillen 37 (5 December 1968), lot 1; Kricheldorf VII (12-13 November 1959), lot 4.

 

276125079_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.599c4477e8098abbb6f367ef0e1957ae.jpg

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Etruria (Populonia) 20 Assi: altro esemplare su tondello ovaloide (Triton V).

212758439_9.EracleAgPopulonia20Assialtroesemplare.jpg.5bacd37fe4f5771f82c42bfdd97aad86.jpg

ETRURIA, Populonia. Circa 211-206 BC. AR 20 Asses (8.08 gm). Youthful head of Herakles facing, wearing lion's skin headdress; [X-X] below on either side of neck / Blank. Vecchi, "The Coinage of Rasna, part II", SNR 69 (1990), 75/42 (this coin); SNG ANS 89-90 (same obverse die). Lightly toned, good VF. ($1500) From the Robert Schonwalter Collection.

 

719718632_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.a29201734400e2c1e551c43576bcb3d2.jpg

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Etruria (Populonia): 20 Assi variante con la clava (CNG 73).

385513867_10.EracleAgPopulonia20assiconclava.jpg.c585ff123e33f174670ecbacea9f6a9a.jpg

ETRURIA, Populonia. 3rd century BC. AR 20 Asses (8.39 g, 6h). Youthful head of Hercle (Herakles) facing; [X-X flanking neck] / Club downward. Vecchi II 77 (same obv. die); SNG ANS 89 var. (no club); HN Italy 156. VF, toned, struck with worn obverse die.
From the David Herman Collection.
Estimate: $750.

 

905771905_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.ba3d04feba2559b70d877e6a2f833cfa.jpg

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Beozia (Tebe) statere.

336146506_11.EracleAgBeoziastatere.jpg.f24b36b486f1023764cd2c3dd5df3eef.jpg

BOIOTIA, Thebes. Circa 440-425 BC. AR Stater (11.89 g). Boiotian shield / Facing bearded head of Herakles, wearing lion's skin headdress; Q-E across lower field; all within square incuse. Head, Boeotia p. 35, class a = Imhoof-Blumer, Boeotiens, 129, pl. II, 129; Myron Hoard pl. A, 34; SNG Cop. 281; Traité III 234, pl. CC, 3; Pozzi 1423 = Pozzi (Boutin) 3256; Gulbenkian 500. Good VF, soft light- to medium-silvery grey tone, some light scratches on the obverse and a small rough area on the side of the incuse on the reverse. Much rarer reverse die than the previous coin. Of remarkably artistic workmanship. ($10,000)
Ex Leu 28 (5 May 1981), lot 103 (CHF 33,000 hammer).

 

A totally different rendering to the previous coin; at first glance this Herakles has a more down-to-earth, hairy look about him. Just the sort of apparition one would expect from this demi-god. And yet, closely observed, he slowly changes, becomes immensely powerful but at the same time human and benevolent. There is no ugliness or malice in this superb portrait, only strength, wisdom and the hint of sadness that comes with the inevitable immortality.
Estimate: $10000

 

638909769_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.4d6a4f033387674daea81b79f5a112e6.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eracle62
9 ore fa, apollonia dice:

Beozia (Tebe) statere.

336146506_11.EracleAgBeoziastatere.jpg.f24b36b486f1023764cd2c3dd5df3eef.jpg

BOIOTIA, Thebes. Circa 440-425 BC. AR Stater (11.89 g). Boiotian shield / Facing bearded head of Herakles, wearing lion's skin headdress; Q-E across lower field; all within square incuse. Head, Boeotia p. 35, class a = Imhoof-Blumer, Boeotiens, 129, pl. II, 129; Myron Hoard pl. A, 34; SNG Cop. 281; Traité III 234, pl. CC, 3; Pozzi 1423 = Pozzi (Boutin) 3256; Gulbenkian 500. Good VF, soft light- to medium-silvery grey tone, some light scratches on the obverse and a small rough area on the side of the incuse on the reverse. Much rarer reverse die than the previous coin. Of remarkably artistic workmanship. ($10,000)
Ex Leu 28 (5 May 1981), lot 103 (CHF 33,000 hammer).

 

A totally different rendering to the previous coin; at first glance this Herakles has a more down-to-earth, hairy look about him. Just the sort of apparition one would expect from this demi-god. And yet, closely observed, he slowly changes, becomes immensely powerful but at the same time human and benevolent. There is no ugliness or malice in this superb portrait, only strength, wisdom and the hint of sadness that comes with the inevitable immortality.
Estimate: $10000

 

638909769_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.4d6a4f033387674daea81b79f5a112e6.jpg

Stupenda anche questa, anche se il ritratto è un pò lupo mannaro...:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Visto di profilo è sicuramente migliore.

986057030_BeoziaEraclediprofilo840856.jpg.142fb9a6ec713bc17b8041b025b6bde0.jpg

Impressive Herakles

BOEOTIA, Thebes. Circa 440-425 BC. AR Stater (22mm, 12.07 g, 6h). Boeotian shield; c/m: ivy leaf on oval punch / Head of Herakles right, wearing lion skin; Θ-E across lower field; all within square incuse. BCD Boiotia 420 (same dies). Good VF, toned, minor porosity.


Ex BCD Collection (Classical Numismatic Group 72, 14 June 2006), lot 616; Charles Gillet Collection (photofile), 905.

As noted in the sale of the BCD Boiotia Collection (Triton XI, lot 420), this representation of Herakles is “[a] powerful portrait in the finest tradition of mainland Greek classical numismatic art.”

 

1555969099_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.43312820f9582f76789d71793935b2aa.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Altra versione frontale (Triton IX).

425993697_11ter.BeoziaEracleAgfrontalealtraversione710422.jpg.c8d83a07619bd37798073cde3256306d.jpg

BOIOTIA, Thebes. Circa 440-425 BC. AR Stater (12.06 g). Boiotian shield / Facing bearded head of Herakles, wearing lion's skin headdress; Q-E across lower field; all within square incuse. Head, Boeotia p. 35, class a = Imhoof-Blumer, Boeotiens, 129, pl. II, 129 (same rev. die); Myron Hoard pl. A, 34 (same rev. die); SNG Cop. 281; Traité III 234, pl. CC, 3 (same rev. die); Pozzi 1423 = Pozzi (Boutin) 3256 (same rev. die); Gulbenkian 500 (same rev. die); Gillet 902 = de Sartiges 251 (this coin). Good VF, even pearl grey tone. Very rare. ($15,000)

Ex Kunstfreund [Gillet] (Leu and Münzen und Medaillen 28 May 1974), lot 146 (CHF 34,000 hammer); Charles Gillet Collection (photofile), no. 902; Vicomte de Sartiges Collection, 251; Frank S. Benson Collection (Sotheby, Wilkinson and Hodge 3 February 1909), lot 514; A. Rhousopoulos Collection (J. Hirsch XIII, 15 May 1905), lot 1791.

The depth of perspective of this facing head is indeed stunning. The more one looks at it from a close range, the more mesmerized he becomes by it.

 

1084077748_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.51498fff2360b47bb2a0aa0261dac5e5.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eracle62
15 ore fa, apollonia dice:

Visto di profilo è sicuramente migliore.

986057030_BeoziaEraclediprofilo840856.jpg.142fb9a6ec713bc17b8041b025b6bde0.jpg

Impressive Herakles

BOEOTIA, Thebes. Circa 440-425 BC. AR Stater (22mm, 12.07 g, 6h). Boeotian shield; c/m: ivy leaf on oval punch / Head of Herakles right, wearing lion skin; Θ-E across lower field; all within square incuse. BCD Boiotia 420 (same dies). Good VF, toned, minor porosity.


Ex BCD Collection (Classical Numismatic Group 72, 14 June 2006), lot 616; Charles Gillet Collection (photofile), 905.

As noted in the sale of the BCD Boiotia Collection (Triton XI, lot 420), this representation of Herakles is “[a] powerful portrait in the finest tradition of mainland Greek classical numismatic art.”

 

1555969099_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.43312820f9582f76789d71793935b2aa.jpg

Si magnifico questo ritratto di profilo, poi ha un movimento incredibile..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Volevo condividere quest’altro esemplare del diobolo al post # 4 dove la lotta dell’eroe con il leone di Nemea è più evidente e avvincente. La moneta è della Künker 143 (2008).

1522262134_12.Diobolo4KunkerErclefacing516903.m.jpg.27b5c40d032db77b34c9bad71eba40b4.jpg

GRIECHISCHE MÜNZEN 
CALABRIA
TARENT. AR-Diobol, 325/280 v. Chr.; 1,05 g. Herakleskopf im Löwenfell fast v. v.//Herakles r. erwürgt den nemeischen Löwen.
Ravel, Vlasto 1353; Rutter, Historia Numorum 977.
Vorzügliches Prachtexemplar von feinstem Stil.

 

509222319_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.1d9d3e33e1eea19d22fb8038f2c5ad69.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Vado fuori tema – ma poi neanche tanto! – presentando questo diobolo con la stessa scena di quello con Eracle sul rovescio, ma con la testa di Atena in posizione frontale, di tre quarti a destra, sul diritto (LHS Numismatik 102).

1943552972_13.DioboloTarentumconAtenafacing462939.m.jpg.3d3e43ba3c77740edc07cf892c68b0db.jpg

Greek Coins
Magna Graecia, Calabria, Tarentum
Estimate: CHF 750.00
Diobol (Silver, 1.00 g 5), 280-228. Head of Athena, three-quarters facing to right, wearing triple crested helmet ornamented with Skylla; in tiny letters, to left and right of central crest, -. Rev. [] Herakles standing right, grappling lion; between his legs, ; to left, club downwards above amphora on base. HN III 1062. Vlasto 1437. Very rare. A most attractive piece; very well struck. Reverse slightly off-center, otherwise, good extremely fine.

 

Atena, la figlia prediletta di Zeus dea della sapienza, delle arti e della guerra, è la divinità che difende sia le donne industriose e gli artigiani, sia gli eroi positivi. In tale veste è la dea protettrice del fratello Eracle, che guidò e consigliò per tutta la vita. In particolare, rilevante fu l'aiuto della dea in alcune delle fatiche di Eracle: nella prima fatica, dopo l'uccisione del Leone di Nemea, Atena, trasformata in anziana, lo consigliò su come scorticare la belva e gli suggerì di indossare la pelle come protezione invincibile agli attacchi dei nemici. Sempre Atena assistette il fratello nella sesta fatica di scacciare i letali uccelli del lago Stinfalo. Dopo aver fallito al primo tentativo, Eracle ricevette dalla dea due enormi sonagli di bronzo e con essi stordì gli uccelli che fuggirono via liberando la popolazione vicina.

 

2080446812_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.1346a14d6a9809bddc0ca15949c9ae6d.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

L’elmo di Atena raffigurata sul diobolo porta come ornamento Scilla, il mostro marino che il mito vuole fosse all'inizio una ninfa dagli occhi azzurri, figlia di Forco e Ceto. Scilla viveva in Calbria ed era solita recarsi sulla spiaggia di Zancle e fare il bagno nell'acqua del mare. Una sera, vicino alla spiaggia, vide apparire dalle onde Glauco, il figlio di Poseidone che un tempo era stato un mortale, ma oramai era un dio marino metà uomo e metà pesce. Scilla, terrorizzata alla sua vista, si rifugiò sulla vetta di un monte che sorgeva vicino alla spiaggia. Il dio, vista la reazione della ninfa, iniziò ad urlarle il suo amore, ma Scilla fuggì lasciandolo solo nel suo dolore. Allora Glauco si recò dalla maga Circe e le chiese un filtro d'amore per far innamorare la ninfa di lui, ma Circe, desiderando il dio per sé, gli propose di unirsi a lei. Glauco si rifiutò di tradire il suo amore per Scilla e Circe, furiosa per essere stata respinta al posto di una mortale, volle vendicarsi. Quando Glauco se ne fu andato, preparò una pozione malefica e si recò presso la spiaggia di Zancle, versò il filtro in mare e ritornò alla sua dimora. Quando Scilla arrivò e s'immerse in acqua per fare un bagno, vide crescere molte altre gambe di forma serpentina accanto alle sue, che nel frattempo erano diventate uguali alle altre. Spaventata fuggì dall'acqua, ma, specchiandosi in essa, si accorse che si era completamente trasformata in un mostro enorme e altissimo con sei enormi teste di cane con tre file di denti ognuna, un busto enorme e delle gambe serpentine lunghissime. Per l'orrore Scilla si gettò in mare e andò a vivere nella cavità di uno scoglio vicino alla grotta dove abitava anche Cariddi.

800px-Skylla_BM_621.jpg.b4587567c414b1c762b1921bcc1c3032.jpg

Scilla, placca di terracotta di Melos, 460–450 a. C., rintracciata ad Egina (British Museum di Londra).

Da wikipedia.

 

867149548_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.811a762ca7e9ce41d1dda2594046fc00.jpg

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×