Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
ARES III

Per amanti delle Etrusche

Risposte migliori

ARES III

Buona serata a tutti

Vorrei segnalare un'asta fantastica della Roma Numismatics con quasi un centinaio di pezzi Etruschi tra i quali degli esemplari interessantissimi di Vulci: due didracme e due dioboli (questi ultimi non mi ricordo nemmeno in quale asta si sono visti l'ultima volta e li allego)

https://www.sixbid.com/browse.html?auction=5198&search=etruria

Tra l'altro ci sono pezzi rari di Populonia ...... che invidia

(Certo non è la sezione delle aste ma questo vorrebbe essere uno stimolo per parlare di numismatica etrusca)

 

4337207l.jpg

4337208l.jpg

Modificato da ARES III
  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91

Sbaglio o non è la prima volta che Roma Numusmatics propone una collezione notevole di Etrusche? Bei pezzi comunque, anche per chi come me non ne capisce granché :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

margheludo

@ARES III grazie per la segnalazione, tanta bella roba tutta insieme come questa si vede raramente:shok:. Alcune tipologie non le avevo neanche mai viste, come non avevo mai visto alcune conservazioni straordinarie tipo il lotto n' 7.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Afranio_Burro
1 ora fa, Matteo91 dice:

Sbaglio o non è la prima volta che Roma Numusmatics propone una collezione notevole di Etrusche? Bei pezzi comunque, anche per chi come me non ne capisce granché :)

Se non erro, 2/3 anni fa esitarono un'altra collezione impressionante. Se ti interessa, provo a cercare tra le vecchie discussioni

Fatto :D Roma Numismatics, Asta X, 27 settembre 2015

Modificato da Afranio_Burro
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eracle62

Ho visto il catalogo Domenica, meraviglioso con dei pezzi spaventosi..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ARES III

Non so se vi siete accorti che tra tanta bella roba ci sono anche le frazioncine in argento (5 assi) con i due delfini.

Le ho segnalate in :

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cliff

Ma solo io ho notato che buona parte delle monete etrusche (fra cui alcune rarissime, conosciute in un paio di esemplari appena, di cui quello esitato dichiarato come l'unico in mano private e finora sconosciuto) presentano un pedigree che a me parrebbe un poco vago e non esattamente autorevole per monete di questa tipologia alla prima apparizione sul mercato:

"From the collection of a Swiss Etruscologist, and outside of Italy prior to December 1992"

Per un buon numero di pezzi sembra poi che si voglia quasi cercare di rafforzare tale pedigree con la precisazione che la moneta è comunque "published in I. Vecchi, Etruscan Coinage, 2012". Notizia interessante sicuramente, ma che nulla aggiunge sulla provenienza della moneta tranne il fatto che era già conosciuta da Italo Vecchi nel 2012.

Insomma questo dettaglio è una cosa che ho notato solo io? O forse questo etruscologo svizzero tutti sanno chi è nell'ambiente ma si è preferito non fare il nome?

Modificato da cliff
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tinia Numismatica
1 ora fa, cliff dice:

Ma solo io ho notato che buona parte delle monete etrusche (fra cui alcune rarissime, conosciute in un paio di esemplari appena, di cui quello esitato dichiarato come l'unico in mano private e finora sconosciuto) presentano un pedigree che a me parrebbe un poco vago e non esattamente autorevole per monete di questa tipologia alla prima apparizione sul mercato:

"From the collection of a Swiss Etruscologist, and outside of Italy prior to December 1992"

Per un buon numero di pezzi sembra poi che si voglia quasi cercare di rafforzare tale pedigree con la precisazione che la moneta è comunque "published in I. Vecchi, Etruscan Coinage, 2012". Notizia interessante sicuramente, ma che nulla aggiunge sulla provenienza della moneta tranne il fatto che era già conosciuta da Italo Vecchi nel 2012.

Insomma questo dettaglio è una cosa che ho notato solo io? O forse questo etruscologo svizzero tutti sanno chi è nell'ambiente ma si è preferito non fare il nome?

Athos Moretti?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91

Le provenienze ultimamente le trovo sempre abbastanza curiose...A me invece non è chiaro però perché si sia specificato che sono uscite dall'Italia prima di dicembre 1992: cosa è cambiato in quell'anno?

Aggiungo una nota di colore che mi ha fatto sorridere: nel catalogo cartaceo il lotto 7 è descritto come "one of only two in private hands". Il lotto 8 invece è descritto come: "The other one" :D 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tinia Numismatica
5 minuti fa, Matteo91 dice:

 

Aggiungo una nota di colore che mi ha fatto sorridere: nel catalogo cartaceo il lotto 7 è descritto come "one of only two in private hands". Il lotto 8 invece è descritto come: "The other one" :D 

Humor inglese....

Modificato da Tinia Numismatica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tinia Numismatica
8 minuti fa, Matteo91 dice:

Le provenienze ultimamente le trovo sempre abbastanza curiose...A me invece non è chiaro però perché si sia specificato che sono uscite dall'Italia prima di dicembre 1992: cosa è cambiato in quell'anno?

 

Perché dopo entra in vigore il MOU con gli USA , sono escluse le monete che erano già  fuori dall’Italia prima di quella data. Vale anche per le romane repubblicane ante 211ac

Modificato da Tinia Numismatica
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cliff
Perché dopo entra in vigore il MOU con gli USA , sono escluse le monete che erano già  fuori dall’Italia prima di quella data. Vale anche per le romane repubblicane ante 211ac

Ma il MOU con gli USA non era del 2011?
Scrivono 1992 quindi giusto per dire che è ante 2011 e probabilmente hanno una prova documentale risalente a quella data (ad esempio registrazione di possesso con atto notarile di notaio svizzero)?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu
1 ora fa, Tinia Numismatica dice:

Athos Moretti?

 

Non penso sia Moretti, almeno non mi sembra collezionasse etrusche, ma siciliane e Taranto. Comunque tutto è possibile..

poi ne esitano anche nelle vendite e-Auctions..., conservazione più bassa.

skuby

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Vecchi ha vissuto in Svizzera ? Prima di andare a Londra? 

Skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tinia Numismatica

Athos Moretti , svizzero,era il proprietario delle monete etrusche della famosa asta 7  della NAC se non sbaglio e anche di quelle della 13 e di una collezione  di aes grave, se la memoria non mi inganna. Sicuramente ne avrà avute anche in condizioni inferiori a quelle della 7 e qualche doppione. 

 

Per quanto riguarda la data del 1991 sono quasi sicuro che sia legata ad una normativa , forse era l’Unidroit e successivi aggiornamenti. 

 

Vecchi , anni fa, era socio nella NAC mi pare, ma non credo abbia vissuto in Svizzera, è cittadino inglese da sempre.

 
 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

margheludo
9 ore fa, ARES III dice:

Non so se vi siete accorti che tra tanta bella roba ci sono anche le frazioncine in argento (5 assi) con i due delfini.

Le ho segnalate in :

 

il lotto 15 credo che sia la "122.4" sul catalogo Vecchi, cioè una delle 4 conosciute al 2014 anno della discussione che hai riesumato, credo di ricordare che sia anche già passata in asta 2 o 3 anni fa e da allora ne sono spuntate almeno altre 3 o 4 e mi chiedo, fermo restando la correttezza fino a prova contraria delle grandi case d'asta, sarebbe cosi' difficile per loro produrre una documentazione per dare un passato a queste monete e dimostrarne cosi la lecita provenienza?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luigi78

Dai è una barzelletta la storia dei notai

Certo che comprare una moneta unica e rivenderla dopo 2 anni, se non fatturi sei da ricovero.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tinia Numismatica
12 minuti fa, luigi78 dice:

Dai è una barzelletta la storia dei notai

Certo che comprare una moneta unica e rivenderla dopo 2 anni, se non fatturi sei da ricovero.

Mi devo essere perso qualcosa perché non ho capito nulla. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

margheludo
4 minuti fa, Tinia Numismatica dice:

Mi devo essere perso qualcosa perché non ho capito nulla. 

Cavolo! sono andato un attimo in bagno e anch'io ho perso il filo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aemilianus253

Che si tratti di una collezione, peraltro molto bella, mi sembra evidente. Quasi sicuramente, quelle di bassa qualità apparse nelle loro e-auction erano parte della stessa raccolta. Vedremo cosa decreterà il mercato. Qualità e rarità sono ottime, ma anche i prezzi non scherzano. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

perporius
10 ore fa, cliff dice:

Ma solo io ho notato che buona parte delle monete etrusche (fra cui alcune rarissime, conosciute in un paio di esemplari appena, di cui quello esitato dichiarato come l'unico in mano private e finora sconosciuto) presentano un pedigree che a me parrebbe un poco vago e non esattamente autorevole per monete di questa tipologia alla prima apparizione sul mercato:

"From the collection of a Swiss Etruscologist, and outside of Italy prior to December 1992"

Per un buon numero di pezzi sembra poi che si voglia quasi cercare di rafforzare tale pedigree con la precisazione che la moneta è comunque "published in I. Vecchi, Etruscan Coinage, 2012". Notizia interessante sicuramente, ma che nulla aggiunge sulla provenienza della moneta tranne il fatto che era già conosciuta da Italo Vecchi nel 2012.

Insomma questo dettaglio è una cosa che ho notato solo io? O forse questo etruscologo svizzero tutti sanno chi è nell'ambiente ma si è preferito non fare il nome?

Concordo in toto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa
Supporter
8 ore fa, Tinia Numismatica dice:

Athos Moretti , svizzero,era il proprietario delle monete etrusche della famosa asta 7  della NAC se non sbaglio e anche di quelle della 13 e di una collezione  di aes grave, se la memoria non mi inganna. Sicuramente ne avrà avute anche in condizioni inferiori a quelle della 7 e qualche doppione. 

 

Per quanto riguarda la data del 1991 sono quasi sicuro che sia legata ad una normativa , forse era l’Unidroit e successivi aggiornamenti. 

 

Vecchi , anni fa, era socio nella NAC mi pare, ma non credo abbia vissuto in Svizzera, è cittadino inglese da sempre.

 
 

Integro alcuni dati/info

1) unidroit e’ entrata in vigore nel 1998/99

2) Italo Vecchi ha vissuto ed operato in Svizzera , a Berna ( posto inusuale per un numismatico) credo dal d.to numismatico del Kreditanstalt ( credito svizzero) 

dubito che l’insieme di etrusche di Roma num. sia di provenienza Moretti ( canale di vendita alquanto inusuale per le monete del grande collezionista svizzero che aveva diverse etrusche bellissime vendute nella Nac 13 e altrove) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luigi78

X Tinia

Lotto 5 tridracma, 8 esemplari conosciuti di cui due in mano a privati, 

Comprarlo nel 2015 e rimetterlo in vendita è una forma di investimento che se non porta soldi è da ricovero, lo stesso per altre monete. Magari ci sono aiutini.

Sui notai che avrebbero certificato di tutto....mi pare che dalla scorsa estate si sia iniziato a far pulizia....

Modificato da luigi78
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tinia Numismatica
34 minuti fa, luigi78 dice:

X Tinia

Lotto 5 tridracma, 8 esemplari conosciuti di cui due in mano a privati, 

Comprarlo nel 2015 e rimetterlo in vendita è una forma di investimento che se non porta soldi è da ricovero, lo stesso per altre monete. Magari ci sono aiutini.

Sui notai che avrebbero certificato di tutto....mi pare che dalla scorsa estate si sia iniziato a far pulizia....

Grazie, eri stato un po’ ermetico nel primo messaggio. 

Per la tridracma, può darsi che l'acquirente del 2015 abbia deciso di cambiare genere o cercare di monetizzare , perché, in effetti, è un periodo un po’ breve. 

Per i notai invece non ho capito ancora, che è successo l’anno scorso?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tinia Numismatica
1 ora fa, numa numa dice:

Integro alcuni dati/info

1) unidroit e’ entrata in vigore nel 1998/99

2) Italo Vecchi ha vissuto ed operato in Svizzera , a Berna ( posto inusuale per un numismatico) credo dal d.to numismatico del Kreditanstalt ( credito svizzero) 

dubito che l’insieme di etrusche di Roma num. sia di provenienza Moretti ( canale di vendita alquanto inusuale per le monete del grande collezionista svizzero che aveva diverse etrusche bellissime vendute nella Nac 13 e altrove) 

Grazie, avevi notizie più precise delle mie. 

Ho citato Moretti perché è l’unico nome svizzero che conosco che avesse una collezione di etrusche. Magari le sta vendendo chi le ha comprate a suo tempo da lui, è solo una ipotesi 

Quanto allUNIDROIT , allora non so che dirti, evidentemente o il 1992 è legato a qualche norma ,sennò non lo avrebbero citato , oppure è solo un dato temporale effettivo: erano fuori Italia da quella data in maniera ufficiale e questo è quanto...poteva essere qualsiasi altra data certificata, prima o dopo e stiamo cercando un significato recondito che non c’è. 

Di Italo non sapevo del soggiorno s Berna. 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×