Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
dux-sab

Trovato Tesoro di monete Romane

Risposte migliori

dux-sab

Ho sentito per televisione che Nel centro di Como ė stato trovato un tesoro di monete Romane che secondo i giornalisti vale milioni. Ne sapete qualcosa di piu ?

Modificato da dux-sab

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cliff

Riporto le parole e le immagini condivise da un post del MIBAC su Facebook (non sapevo neanche avessero un profilo a dir la verità, ma si vede che con il governo del cambiamento avere un profilo Facebook sarà presto obbligatorio per legge... ;) )

 

Centinaia di monete d’oro della tarda epoca imperiale, custodite in un recipiente in pietra ollare di forma inedita, che non trova al momento confronti: è questa la straordinaria scoperta avvenuta in pieno centro a #Como, durante gli scavi archeologici effettuati all’interno del cantiere di ristrutturazione dell’ex #TeatroCressoni.
 “Non conosciamo ancora nei dettagli il significato storico e culturale del ritrovamento – ha detto il ministro Alberto Bonisoli - ma quell’area sta dimostrando di essere un vero e proprio tesoro per la nostra #archeologia. Una scoperta che mi riempie di orgoglio”

FB_IMG_1536345616651.jpg

FB_IMG_1536345622224.jpg

FB_IMG_1536345626412.jpg

FB_IMG_1536345630602.jpg

Modificato da cliff
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

babelone

in alcune monete in primo piano, credo si legga Libio Severo ,se cosi fosse, storicamente ed economicamente sarebbe interessantissimo perchè potrebbe contenere altri nomi di imperatori estremamente rari, interessante anche un altro solido con imperatore che sembra barbuto e con un qualcosa che "sembra" un egida sul drappeggio, ma potrebbe anche essere la solita rosetta dei solidi.

Modificato da babelone
  • Mi piace 1
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adelchi

Sarebbe bello ,bellissimo ,se del catalogo illustrato si occupassero I promotori del catalogo del tesoro di S. Mamiliano a Sovana ,mi pare che I benemeriti rispondessero ai nomi @Alberto Varesi e @Tinia Numismatica ,se non ricordo male...😃

Modificato da adelchi
  • Mi piace 1
  • Grazie 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa
Supporter

esiste già una discussione sul tema in Piazzetta - magari si possono unire ?

Interessantissimo il contenitore davvero particolare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adelchi

E' una sorta di bottiglia ,la parte inferiore e' canonicamente lavorata al tornio ,tecnica interrottasi per via dell' ansa ricavata a scalpello dal blocco grezzo,per poi riprendere per la lavorazione della spalla e del collo.

la frattura che si nota all' altezza della spalla deve essere coeva e  pertinente all' occultamento del gruzzolo poiche' l'imboccatura mi sembra un po' piccola per permettere l'introduzione dei solidi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adelchi

Anche le pile di solidi corroborano l'ipotesi di un apertura ottenuta tramite resezione della spalla per via di un obbiettiva difficolta' ad ottenere tale postura introducendo le monete una alla volta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

volituripsetibiphoebus

Che spettacolo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

volituripsetibiphoebus

Ci vorranno mesi o anni ma chissà che bella pubblicazione ne uscirà...sul modello dello studio del tesoro di Sovana, da ricercare assolutamente!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

azaad
Supporter

Mamma mia. Immaginate che sogno fare il ritrovamento e avere tra le mani, per qualche minuto, quel meraviglioso tesoro. Pagherei per poter catalogare 10 di quelle monete. 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tinia Numismatica
12 ore fa, adelchi dice:

Sarebbe bello ,bellissimo ,se del catalogo illustrato si occupassero I promotori del catalogo del tesoro di S. Mamiliano a Sovana ,mi pare che I benemeriti rispondessero ai nomi @Alberto Varesi e @Tinia Numismatica ,se non ricordo male...😃

Abbiamo pubblicato molto volentieri quello di San Mamiliano , però quasi nessuno poi ne ha fatto richiesta, pubblichiamo anche questo per poi tenere gli scatoloni in magazzino insieme agli altri? Dateci una mano a smaltire quanto già stampato e pubblicheremo volentieri anche questo, se ce ne daranno la possibilità. 

Modificato da Tinia Numismatica
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adelchi

Dal momento della scoperta del tesoro di S. Mamiliano ho atteso con ansia la pubblicazione relativa della sovrintendenza , con calma il catalogo fu dato alla stampa, risultato : buon testo ,purtroppo in bianco e nero , con le foto di sole due o tre monete , corredato di CD con le foto di tutto il tesoretto , tralasciamo la qualita' della carta,il tutto per il modico prezzo di 75 euri .

Fortunatamente ultimamente una coppia di ,ripeto ,benemeriti  ha colmato la lacuna pubblicando un bel volumetto con tutte le foto a colori delle quasi 500 monete ,al veramente modico prezzo di 25 euro creando cosi un indispensabile compendio,per chi fosse interessato alla numinsmatica a cavallo tra tardoantico e altomedioevo, al testo di riferimento.

Quindi non posso che raccomandare l'acquisto di questo testo sia per la qualita' del prodotto sia per incentivare iniziative del genere purtroppo non cosi frequenti.

Quindi appassionati : forza !

Facciamo sentire il nostro appoggio a chi , sicuramente  per passione , ha investito in cultura .

 

Screenshot_2018-09-08-13-01-44.jpeg

Modificato da adelchi
  • Mi piace 4
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Perfettamente d’accordo, diciamo pure che la numismatica si e’ sempre poggiata  sull’azione e sull’opera di benemeriti, anche oggi ovviamente ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

volituripsetibiphoebus

Io ho il volume a cura di Arslan (centro studi alto medioevo) con CD. I contenuti sono versmente interessantissimi anche da un punto di vista storico archeologico. 

Però mi attira anche il volume “Benemerito”: tempo fa avevo in programma una viaggio di lavoro a Pavia ed avevo preso contatto proprio con Alberto Varesi per forse andarlo a trovare e prendere il volume, ma poi mi sono saltati tutti i programmi, e non mi sono più dedicato all’acquisto.

Devo rimediare...magari con acquisto a distanza e spedizione.

PS mi prenoto per futuro acuisto della pubblicazione sul ripostiglio di Como, che mi sembra di capire è stato assegnato a furor di community ai Benemeriti.

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adelchi

Vorrei proseguire ,confidando nella vostra pazienza, nella disamina del contenitore .

Ad una attenta osservazione ipotizzerei che non si tratta di una bottiglia ma di una forma aperta ,forse ,se risultasse biansata ,un mortaio .

Reputo infatti che quello che consideriamo il collo non sia altro che un tappo ,un frammento non pertinente al contenitore messo chiusura del recipiente ; lo si evince dal colore diverso ( forse sempre pietra ollare ma di una matrice differente ) e dal bordo inferiore frastagliato , frutto di una rottura indipendente , forse questo elemento non e' neppure attraversato dal foro utile a versare liquidi ,oltretutto non vedo come sarebbe stato possibile creare una forma chiusa da un blocco di pietra.

Osservando quella che sembra la " spalla" della " bottiglia" notiamo che presenta un bordo lineare ,in quanto risulterebbe essere effettivamente il bordo superiore del " mortaio" o di un "boccale", quindi si risolverebbe il problema dell ' introduzione dei solidi (passatemi l'accostamento dei termini 😆)

In conclusione ,fermo restando che stiamo ragionando con solamente l'ausilio di foto neanche esaustive , direi che ci troviamo di fronte ad una forma di pietra ollare veramente inusitata ma non " impossible" come lo sarebbe una bottiglia ,speriamo in ulteriori fotografie che possano risultare dirimenti .

Auspico commenti ,ipotesi alternative o critiche.

 

Modificato da adelchi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65
20 ore fa, numa numa dice:

esiste già una discussione sul tema in Piazzetta - magari si possono unire ?

Interessantissimo il contenitore davvero particolare

Mi dispiace ma non conosco la procedura per unire due discussioni anzi non ritengo sia tra quelle consentite da un Curatore di Sezione.

Per chi fosse interssato, la discussione è:

 

Ciao

Illyricum

;)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gionnysicily
6 ore fa, adelchi dice:

Vorrei proseguire ,confidando nella vostra pazienza, nella disamina del contenitore .

Ad una attenta osservazione ipotizzerei che non si tratta di una bottiglia ma di una forma aperta ,forse ,se risultasse biansata ,un mortaio .

Reputo infatti che quello che consideriamo il collo non sia altro che un tappo ,un frammento non pertinente al contenitore messo chiusura del recipiente ; lo si evince dal colore diverso ( forse sempre pietra ollare ma di una matrice differente ) e dal bordo inferiore frastagliato , frutto di una rottura indipendente , forse questo elemento non e' neppure attraversato dal foro utile a versare liquidi ,oltretutto non vedo come sarebbe stato possibile creare una forma chiusa da un blocco di pietra.

Osservando quella che sembra la " spalla" della " bottiglia" notiamo che presenta un bordo lineare ,in quanto risulterebbe essere effettivamente il bordo superiore del " mortaio" o di un "boccale", quindi si risolverebbe il problema dell ' introduzione dei solidi (passatemi l'accostamento dei termini 😆)

In conclusione ,fermo restando che stiamo ragionando con solamente l'ausilio di foto neanche esaustive , direi che ci troviamo di fronte ad una forma di pietra ollare veramente inusitata ma non " impossible" come lo sarebbe una bottiglia ,speriamo in ulteriori fotografie che possano risultare dirimenti .

Auspico commenti ,ipotesi alternative o critiche.

 

Ciao @adelchi, In effetti si tratta di una sorta di boccale  con coperchio, con la base più larga della bocca, ottenuto da un unico blocco di pietra ollare, il coperchio e a sé . interessante l'ansa , ottenuta dallo stesso blocco.

Mi sono cimentato ad un disegno semplice  che allego .

 

939222781_contenitoreVasoollare.thumb.jpg.447c5d635b89501632a097e724ad335c.jpg

 

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adelchi

Bravo! Ottima ricostruzione,in base a quello che si vede non si poteva fare di piu , ma sono sicuro che questo manufatto ci riservera' altre sorprese.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aemilianus253
Il 7/9/2018 alle 21:06, babelone dice:

in alcune monete in primo piano, credo si legga Libio Severo ,se cosi fosse, storicamente ed economicamente sarebbe interessantissimo perchè potrebbe contenere altri nomi di imperatori estremamente rari, interessante anche un altro solido con imperatore che sembra barbuto e con un qualcosa che "sembra" un egida sul drappeggio, ma potrebbe anche essere la solita rosetta dei solidi.

 

21 ore fa, Tinia Numismatica dice:

Abbiamo pubblicato molto volentieri quello di San Mamiliano , però quasi nessuno poi ne ha fatto richiesta, pubblichiamo anche questo per poi tenere gli scatoloni in magazzino insieme agli altri? Dateci una mano a smaltire quanto già stampato e pubblicheremo volentieri anche questo, se ce ne daranno la possibilità. 

Costo? Me ne porti una copia a Bologna o Verona? Grazie mille! 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aemilianus253
8 ore fa, gionnysicily dice:

Ciao @adelchi, In effetti si tratta di una sorta di boccale  con coperchio, con la base più larga della bocca, ottenuto da un unico blocco di pietra ollare, il coperchio e a sé . interessante l'ansa , ottenuta dallo stesso blocco.

Mi sono cimentato ad un disegno semplice  che allego .

 

939222781_contenitoreVasoollare.thumb.jpg.447c5d635b89501632a097e724ad335c.jpg

 

Sembra una caffettiera napoletana! Ahahah.... Mettiamola un po' sul ridere, via. Mi riferisco naturalmente alla forma del contenitore e non alla qualità, peraltro ottima del disegno. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adelchi

Buongiorno : il prezzo e' di 25 euro , almeno... io lo pagai cosi.

Modificato da adelchi
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aemilianus253

Perfetto. Se Alessandro ne porta un po' di copie a Verona, meglio che a Bologna, ne prendo una copia per me e "obblighero'" i miei amici a prenderlo anche loro. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adelchi

Mi sembra cosa buona e giusta ,se non sosteniamo noi appassionati queste iniziative culturali poi non ci si deve lamentare delle lacune del panorama bibliografico italiano.

Modificato da adelchi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adelchi

Oltretutto la tua battuta sulla caffettiera napoletana non e' fuori luogo , infatti l' uso d'elezione della pietra ollare e' quello delle stoviglie da fuoco ,quindi quella che tu hai chiamato "caffettiera" e' ,probabilmente , un "bricco" per scaldare I liquidi divenuto un contenitore per I "solidi "😄.

  • Mi piace 2
  • Haha 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×