Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
VALTERI

Sfinge e granchio dalla Licia

Risposte migliori

VALTERI

Attribuito ad un dinasta non identificato della Lica, un superbo, etremamente raro statere arcaico ( 500-480 AC. ) .

Passerà con altre 22 ragguardevoli monete greche, in asta Palombo 16 al lotto 17, il prossimo 20-10-2018 .

001 Palombo 17 n. 16.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36
Supporter

Bella moneta !

Altra sfinge 

4339101l.jpg Abdera (Tracia)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

VALTERI

L'animale di Abdera dovrebbe essere un grifone .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

King John
Supporter

Pare che questa moneta non trovi un possessore stabile...

Hess-Divo AG > Auction 329 Auction date: 17 November 2015
Lot number: 102
Price realized: 8,500 CHF   (Approx. 8,377 USD / 7,864 EUR / 5,505 GBP)
 
Lot description:
CLASSICAL COINS 
LYCIAN DYNASTS 

Stater, about 500-480 BC. AR 9.19 g. Sphinx with curved wings seated r. on dotted ground line, raising its l. foreleg. Rev. Crab within an incuse square. SNG von Aulock 8468. N. Vismara, Monetazione arcaica della Lycia II-La collezione Winsemann Falghera, GLAUX 3 (1989),94,51 and pl. VI,51 (these dies).
Rare. Slightly rough surfaces. Almost extremely fine

Provenance: Auction Gorny & Mosch-Giessener Münzhandlung GmbH, München 64 (1993), 193. 



Estimate: 4500 CHF

6.jpg

 

Gorny & Mosch Giessener Münzhandlung > Auction 211Auction date: 4 March 2013Lot number: 406
Price realized: 1,700 EUR   (Approx. 2,212 USD / 1,468 GBP / 2,083 CHF)Lot description:
GRIECHEN 
LYKIEN 
Stater (9,23g). ca. 500 - 460 v. Chr. Vs.: Mit erhobener Tatze n. r. sitzende Sphinx. Rs.: Krabbe in vertieftem Quadrat. Vismara, Lycia II 51 (stgl.); SNG Aul. 8468 (stgl.).
RR! Fein getönt, vz
Ex GM 64, 1993, 193.
Estimate: 1500 EUR

7.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

@VALTERI

Ho visto lo stesso esemplare della prossima Palombo alla Gorny & Mosch Auction 211 nel 2013.

 

86160710_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.13b517d10f91191d36c8e2f5ae7403d7.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

VALTERI

Una piccolissima curiosità di questa moneta, è il quadrato incuso ( che al rovescio ospita il granchio ), che è un ottagono avendo i 4 angoli nitidamente smussati .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36
Supporter
19 ore fa, VALTERI dice:

L'animale di Abdera dovrebbe essere un grifone .

Non sono molto diversi, e c'è sempre chi li scambia.

5 ore fa, VALTERI dice:

Una piccolissima curiosità di questa moneta, è il quadrato incuso ( che al rovescio ospita il granchio ), che è un ottagono avendo i 4 angoli nitidamente smussati .

Il quadrato incuso è una caratteristica delle monete Licie. Qui gli angoli sono smussati. L'ho visto qualche volta, e ne ho visti anche di arrotondati e se l'incuso non è "netto" è molto probabile che la moneta sia falsa. Questo vale per le monete della Lega e successive. Le Dinastiche e precedenti erano coniate "una botta e via....", molte sono ribattute su altre di tipi diversi.

a pag. 40 di questo mio lavoro sulla Lycia, che sto rivedendo , aggiornando e correggendo,  trovate qualche esempio di falsi.

https://www.academia.edu/36261127/La_Lycia_e_le_sue_monete..pdf

Aggiungo che la moneta di Abdera, malgrado il suo pedigree, non mi fa una buona impressione. Non la comprerei. 

Modificato da rorey36
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Sono d’accordo con rorey.

E’ anche vero che si può scambiare il Grifone con la Sfinge e viceversa. Dato che parlare di mitologia è come invitarmi a nozze, colgo l’occasione per qualche nota al riguardo tratta dalla Treccani in rete.

Il grifone (detto anche grifo) è l’animale alato mitologico e fantastico dalla testa d’uccello e dal corpo di leone. Come la sfinge, appare nell’antica arte dell’Asia Anteriore, dell’Egitto e di Creta e poi anche nell’arte orientalizzante greca. Nella mitologia greca i grifoni sono in eterna lotta contro il favoloso popolo settentrionale degli Arimaspi che tentano di rapire il tesoro di Apollo da essi custodito.

Nella mitologia delle antiche civiltà del Mediterraneo centro-orientale, la Sfinge è un mostro con corpo leonino e testa umana; in particolare, in Grecia, è la figura mostruosa con volto femminile, petto, zampe e coda leonine, ali di uccello, derivata probabilmente da un’analoga figura egiziana (presente anche nel mondo vicino- e medio-asiatico).

Nel mito greco, la Sfinge è figlia di Echidna e Ortro (il cane di Gerione) o, secondo un’altra versione, di Tifone. Connessa col ciclo tebano (Edipo, Laio), appare inviata da Era a Tebe per punire il crimine di Laio: stabilitasi nei pressi della città, divorava i viandanti che non sapevano risolvere l’enigma da lei proposto («Qual è quell’animale che all’aurora cammina con quattro zampe, al pomeriggio con due, la sera con tre?»). Soltanto Edipo seppe dare la giusta risposta: «l’uomo»; per la disperazione la Sfinge si precipitò in un baratro, uccidendosi.

 

Laio (gr. Λάιος) è il mitico re di Tebe che alla morte del padre Labdaco, divenne re con la reggenza di Lico (fratello di Nitteo, il nonno di Labdaco). Quando Lico fu ucciso da Zeto e Anfione, Laio fuggì presso Pelope nel Peloponneso. Innamoratosi di Crisippo, il giovane figlio di Pelope, lo rapì, attirando sui Labdacidi la maledizione del padre. Morti gli usurpatori, Laio tornò a Tebe dove, secondo la versione più comune, sposò Giocasta (o Epicasta) e, avuto un figlio, Edipo, lo fece esporre sul Citerone per evitare il compiersi della profezia dell’oracolo, secondo la quale sarebbe stato ucciso dal figlio, che avrebbe poi sposato la madre. Ma Laio, divenuto vecchio, mentre andava a Delfi a consultare l’oracolo, all’incrocio della via di Daulide con quella di Tebe, ebbe un diverbio con Edipo, che, non riconoscendolo e senza esserne riconosciuto, lo uccise.

 

1629585980_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.0f67c87ba139d7bbed9ce204b54f16f9.jpg

 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

La memoria non mi ha ingannato.

Gorny & Mosch   |   Auction 211   |   4 March 2013

Lot 406. Estimate: 1'500 EUR   |   Starting price: 1'200 EUR. Price realized: 1'700 EUR

549880312_SfingegranchioGorny667577l.jpg.233ab355a599a2d9bac2e8a7db1d8c24.jpg

GRIECHEN 
LYKIEN 
Stater (9,23g). ca. 500 - 460 v. Chr. Vs.: Mit erhobener Tatze n. r. sitzende Sphinx. Rs.: Krabbe in vertieftem Quadrat. Vismara, Lycia II 51 (stgl.); SNG Aul. 8468 (stgl.).
RR! Fein getönt, vz
Ex GM 64, 1993, 193

 

Perché la Palombo ignora questo passaggio d’asta dello statere, dove la stima era meno di un quinto della sua?

 

1956842336_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.1253df358e3dc880145fc326d8c6c9bb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36
Supporter
7 minuti fa, apollonia dice:

Perché la Palombo ignora questo passaggio d’asta dello statere, dove la stima era meno di un quinto della sua?

Perchè la stima era meno di un quinto della sua. :agree:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×