Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
mariesu

LA MONETAZIONE CARTAGINESE IN SARDEGNA – EMISSIONE E CIRCOLAZIONE (375-216 a. C.).

Recommended Posts

mariesu

Amici cari vi informo che il mio nuovo libro (mio come autore) LA MONETAZIONE CARTAGINESE IN SARDEGNA – EMISSIONE E CIRCOLAZIONE  (375-216 a. C.) è stato pubblicato ed è quindi disponibile.

Chi ne fosse interessato, a una o più copie, può contattare me, in questa sede, attraverso messaggio privato, oppure, via e mail mariesu52@gmail.com - Messenger, WhatsApp (cell. 3483231371); o, anche, direttamente la Carlo Delfino editore: Tel. 079 262661. Codice ISBN 978-88-9361-112-1.

Oltre 600 le monete puniche, e sardo-puniche, catalogate, tra cui, per interesse storico, scientifico numismatico spiccano oltre cento varianti e decine di tipi completamente inediti, minuziosamente descritti e illustrati già in sede di catalogo, con relativo peso, diametro e grado di rarità di ogni serie.

Un elegante veste editoriale: formato A4, copertina rigida e sovraccoperta, 190 pagine di testo, 38 tavole fotografiche ad alta risoluzione.

Disponibile per informazioni dettagliate al riguardo.

Giuseppe Lulliri

1.jpg

2.jpg

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

4mori

Già acquistato prima di Natale dall’editore, ho messo la foto del libro nella discussione “elenco libri”.

Naturalmente era un opera che non poteva mancare nella mia libreria, faccio i miei complimenti a @mariesu per questa nuova pubblicazione dopo quella sulle monete di Goda Rex.

Leggero il libro al più presto con molto piacere. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

dux-sab

complimenti, inoltre 50 euro mi sembra un ottimo prezzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

mariesu
38 minuti fa, 4mori dice:

Già acquistato prima di Natale dall’editore, ho messo la foto del libro nella discussione “elenco libri”.

Naturalmente era un opera che non poteva mancare nella mia libreria, faccio i miei complimenti a @mariesu per questa nuova pubblicazione dopo quella sulle monete di Goda Rex.

Leggero il libro al più presto con molto piacere. 

Grazie mille dei complimenti "4mori" molto graditi. Ovviamente me li aspetto di nuovo dopo che avrà consultato il libro...☺️ 

Share this post


Link to post
Share on other sites

mariesu
17 minuti fa, dux-sab dice:

complimenti, inoltre 50 euro mi sembra un ottimo prezzo.

Grazie mille "dux-sab" complimenti molto graditi...:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

mariesu
Il 26/12/2018 alle 18:27, mariesu dice:

Amici cari vi informo che il mio nuovo libro (mio come autore) LA MONETAZIONE CARTAGINESE IN SARDEGNA – EMISSIONE E CIRCOLAZIONE  (375-216 a. C.) è stato pubblicato ed è quindi disponibile.

Chi ne fosse interessato, a una o più copie, può contattare me, in questa sede, attraverso messaggio privato, oppure, via e mail mariesu52@gmail.com - Messenger, WhatsApp (cell. 3483231371); o, anche, direttamente la Carlo Delfino editore: Tel. 079 262661. Codice ISBN 978-88-9361-112-1.

Oltre 600 le monete puniche, e sardo-puniche, catalogate, tra cui, per interesse storico, scientifico numismatico spiccano oltre cento varianti e decine di tipi completamente inediti, minuziosamente descritti e illustrati già in sede di catalogo, con relativo peso, diametro e grado di rarità di ogni serie.

Un elegante veste editoriale: formato A4, copertina rigida e sovraccoperta, 190 pagine di testo, 38 tavole fotografiche ad alta risoluzione.

Disponibile per informazioni dettagliate al riguardo.

Giuseppe Lulliri

1.jpg

2.jpg

 

pg 6.doc

13.doc

pg 99 cat.doc

Share this post


Link to post
Share on other sites

mariesu

Alcune pagine di testo e tavole fotografiche del libro di cui sopra.

tav 33.jpg

Edited by mariesu
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

numa numa

I miei complimenti per questo nuovo rilevante lavoro.

fR 

Share this post


Link to post
Share on other sites

4mori
Il 27/12/2018 alle 18:53, mariesu dice:

Grazie mille dei complimenti "4mori" molto graditi. Ovviamente me li aspetto di nuovo dopo che avrà consultato il libro...☺️ 

Non mancheranno sicuramente, ho già avuto occasione di leggere i suoi lavori precedenti e anche questo sicuramente non sarà da meno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

sarikanair

Wow! That’s amazing... I am sure it’s going to be highly informative.. Will definitely ask around if anyone is interested! Cheers... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

mariesu
4 ore fa, sarikanair dice:

Wow! That’s amazing... I am sure it’s going to be highly informative.. Will definitely ask around if anyone is interested! Cheers... 

Available for any information about it.
with regard
Giuseppe Lulliri

Share this post


Link to post
Share on other sites

mariesu
18 ore fa, 4mori dice:

Non mancheranno sicuramente, ho già avuto occasione di leggere i suoi lavori precedenti e anche questo sicuramente non sarà da meno.

Grazie...:)

Edited by mariesu

Share this post


Link to post
Share on other sites

mariesu
21 ore fa, numa numa dice:

I miei complimenti per questo nuovo rilevante lavoro.

fR 

Grazie mille fR molto graditi...:)

Allego una pagina di testo...

tav 31.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

4mori

Buonasera @mariesu, ho finito la lettura della sua nuova opera e naturalmente come prevedibile è di grandissimo interesse, la presentazione data dal Professor Enrico Piras non fa altro che aumentare la pregevolezza dell’opera. Le immagini di così tante monete con ingrandimenti e spiegazioni con note bibliografiche aumentano il piacere di scoprire questi nuovi tondelli da lei pubblicati. La tesi di Lorenzo Forteleoni e poi ribadita da Enrico Acquaro sulle lettere Puniche impresse nelle monete che potrebbero riferirsi a le sedi delle Zecche o delle varie officine monetarie e ribadita in questo contesto da lei, avvalorata dalle immagini potrebbe essere quella giusta ed aprire nuovi studi sulle lettere presenti nella moneta.

Oltre a questo la bellezza di alcune monete che hanno una fattura eccezionale, lascia senza parole.

Le rinnovo pertanto i miei complimenti e con la speranza di conoscerla un giorno di persona per poterglieli fare dal vivo, la ringrazio per questa pubblicazione che ha reso felice un appassionato di numismatica, in particolare Sarda, come me.

GRAZIE

Share this post


Link to post
Share on other sites

mariesu

"4mori"

              Felice e gratificato che la mia nuova fatica sia gradita a un esperto appassionato di numismatica sarda come lei, la ringrazio moltissimo per l’attenzione.

La presentazione, ad opera del caro amico sassarese Enrico Piras, è indubbiamente il fiore all’occhiello del mio libro. Un’amicizia, la nostra, accomunati  come siamo dalla stessa grande passione per gli studi sulla monetazione sarda, che si protrae ininterrottamente da almeno una quarantina d'anni.

Per quanto riguarda la quantità, specialmente la qualità del materiale numismatico preso in esame, devo dire che questo lo si deve principalmente all’incommensurabile generosità di collezionisti e ditte numismatiche che gentilmente hanno messo a disposizione la maggior parte delle monete prese in esame e pubblicate nel testo.

Per quanto concerne invece la mia tesi sui simboli, contrassegni e lettere impressi nella monetazione punica, sardo punica in particolare, bisogna dire che il Forteleoni, ad esempio, dissentiva categoricamente sulla possibilità che le lettere potessero avere come riferimento la zecca e le officine monetarie ad essa collegate. Questo perché, stando alla sua opinione, ad un così rilevante numero di lettere conosciute, impresse nella monetazione punica di zecca sarda, non poteva corrispondere un altrettanto numero di zecche operative in Sardegna.

Mi risulta invece che l’unico ad averne in qualche modo ipotizzato la possibilità sia stato il caro amico Enrico Acquaro (a cui, come con il Piras, mi lega una profonda e sincera amicizia. Con E.Acquaro, e altri relatori, tra cui E.Piras, Lorenza Ilia Manfredi, Marco Piga e altri illustri studiosi, ho partecipato, anche come relatore, a vari convegni sulla monetazione cartaginese). Per quanto mi riguarda continuo a ribadire con una certa convinzione, come del resto ho sempre fatto, che lettere, contrassegni e simboli vari abbiamo come riferimento la zecca e le officine monetarie connesse, vale a dire: le lettere come abbreviazione del nome della città, o luogo, sede di zecca; quando nel campo della moneta, tra diritto e rovescio, è presente un solo globetto, ovunque sia localizzato, questo possa avere come riferimento la prima officina monetaria della zecca, quando i globetti sono due, la seconda officina, tre per la terza e così a seguire.

 

Oltre a questo la bellezza di alcune monete che hanno una fattura eccezionale

Questo lo può ben dire... In certi coni di zecca punica, oserei dire anche in qualche rara emissione sardo punica, il livello qualitativo e artistico delle rappresentazioni è sorprendentemente straordinario, e davvero nulla - a parte il metallo nobile e la grandezza dei tondelli -  hanno da invidiare alle raffigurazioni elaborate dalle maestranze attive nelle zecche magno greche e puniche siciliane. Al riguardo vi invito a guardare i profili della divina Kore illustrati nella tavola a colori che ho postato in questa sezione del forum qualche giorno fa.

 

Con la speranza di poterla presto incontrare, felice che la mia opera le sia gradita,

La saluto cordialmente.

 

Giuseppe Lulliri

Edited by mariesu

Share this post


Link to post
Share on other sites

bizerba62

Ciao.

Ieri abbiamo avuto il piacere di incontrare Giuseppe in un incontro conviviale presso un ristorante vicino a Cagliari, per il primo "battesimo" della Sua nuova fatica.

Non posso purtroppo entrare nel merito del lavoro, non essendo la monetazione Cartaginese la mia monetazione, ma posso testimoniare l'impegno, l'assiduo studio e la passione con i quali l'Autore ha realizzato l'opera e la tenacia con cui è arrivato a pubblicarla.

Allo scorso Convegno di Torino mi aveva affidato una bozza del libro, affinché la potessi mostrare ad appassionati e commercianti; in quella occasione non erano mancati l'interesse ed i commenti lusinghieri da parte di chi ha potuto dare una scorsa al testo.

Oggi, che il libro è pubblicato, i Cultori di questa monetazione potranno apprezzarne, oltre al contenuto, anche la veste editoriale.

Un'opera che non potrà mancare nelle librerie dei Numismatici più attenti.

Si è parlato ieri della possibile presentazione del libro al prossimo Convegno di Verona con la presenza dell'Autore....ci auguriamo che l'evento potrà essere organizzato, anche perchè in questo modo, oltre ad acquistare il libro con dedica, tutti coloro che lo vorranno potranno conoscere e scambiare le proprie opinioni con Giuseppe che, ne sono sicuro, sarà lieto di confrontare le Sue tesi con i Collezionisti.  

Ancora complimenti per l'ottimo lavoro che, sono sicuro, incontrerà i consensi non solo degli Studiosi ma anche dei semplici Collezionisti.

Michele

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.