Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Sono iniziati i lavori di aggiornamento della piattaforma, potrebbero verificarsi problemi sia sul forum che nei cataloghi.

jaconico

Certificato lecita provenienza

Recommended Posts

jaconico

Amici ciao a tutti, volevo sapere se i certificati di lecita provenienza sono obbligatori solo per le monetazioni greche e romane oppure anche per altre tipologie di monete e di altre epoche. Grazie a tutti dell’eventuale chiarimento. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

jaconico

Nessuno mi sa aiutare amici?

Share this post


Link to post
Share on other sites

PriamoB
4 minuti fa, jaconico dice:

Nessuno mi sa aiutare amici?

Ciao, ancora io... ti allego un'altra discussione, anche questa esaudiente in merito alla tua domanda.

 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

jaconico

A come ho capito in pratica a questo punto anche le banconote, vecchie di più di 50 anni, dovrebbero essere accompagnate da certificato di lecita provenienza 🤨 se volessimo applicare la legge alla lettera

Share this post


Link to post
Share on other sites

FrancoMari

Posso darti un consiglio ? Non farti troppe domande  vivi sereno ......

  • Like 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

jaconico
3 minuti fa, FrancoMari dice:

Posso darti un consiglio ? Non farti troppe domande  vivi sereno ......

Vivo sereno, ma sempre meglio farsi domande, anche perché a leggere certi commenti di esperienze passate da alcuni utenti del forum e a leggere la legge, non c’è da stare molto tranquilli 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

karnescim

Questa era una discussione più adatta alla sezione legale 

Share this post


Link to post
Share on other sites

dabbene
Supporter

Sposto nella sezione legale 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ser. Broccolo

Vi faccio una domanda (scema) io invece: la mia passione numismatica è legata a mio nonno, che da piccolo mi faceva vedere le monete che collezionava il padre, il mio bisnonno. Sono perlopiù denari repubblicani. Dato che mio nonno me le ha regalate ormai una 10 di anni fa, ed è ancora vivente, io il certificato di autenticità non ce l'ho, le avrà comprate negli anni 20-40 del 900, mi conviene farmi scrivere una dichiarazione da nonno?

Edited by Ser. Broccolo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tinia Numismatica

Si, assolutamente 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ser. Broccolo
1 ora fa, Tinia Numismatica dice:

Si, assolutamente 

Se è rivolto alla mia domanda, cosa ci faccio scrivere? Una specie di dichiarazione di donazione?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tinia Numismatica

Si, e dichiArare da dove vengono, e che non le ha scavate ma comprate ai mercatini. Logicamente all’epoca nessuno gli rilasciava la fattura perché ancora non esistevano. Lo faccia protocollare da un notaio 

Poi starà a chi di dovere, se non fosse d’accordo, dimostrare il contrario. 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gallienus

E complimenti al nonno che comprava monete negli anni '20 e non solo è ancora vivo ma pure in vena di produrre atti... Matusalemme gli fa un baffo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciollissimo

Era il bisnonno che le comprava non il nonno 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

FrancoMari

La cosa mi fa piacere perché a questo punto tutti noi abbiamo un nonno, un bisnonno o uno zio che può averci donato la sua collezione in data non chiaramente specificata ma sicuramente remota e lontana, quando non esistevano fatture, scontrini e certificati di lecita provenienza.....  E allora tutti noi abbiamo adesso la soluzione ad ancestrali dubbi sulla provenienza delle nostre collezioni, che siano esse effettivamente del nonno o che  questo, ormai avanti con gli anni, non ricordi o  ricordi vagamente di essere stato un tempo collezionista, tombarolo o altro .....🤪🤪

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ser. Broccolo
3 ore fa, Gallienus dice:

E complimenti al nonno che comprava monete negli anni '20 e non solo è ancora vivo ma pure in vena di produrre atti... Matusalemme gli fa un baffo.

Nonno ha 90 anni da qualche giorno, classe 1929 il padre, il mio bisnonno, era Commendatore della Corona d'Italia e industriale della mia zona, e aveva la passione per il collezionismo, dai quadri, ai libri alle monete (non era un tombarolo, svaligiatore o affini). Ora grazie a nonno parte delle monete le ho prese in custodia io, e sto cercando con sacrifici ad integrare la collezione di famiglia e ad approfondirne la storia.

4 ore fa, Tinia Numismatica dice:

Si, e dichiArare da dove vengono, e che non le ha scavate ma comprate ai mercatini. Logicamente all’epoca nessuno gli rilasciava la fattura perché ancora non esistevano. Lo faccia protocollare da un notaio 

Poi starà a chi di dovere, se non fosse d’accordo, dimostrare il contrario. 

Seguirò allora il suo consiglio, mi farò scrivere una sorta di dichiarazione e poi vedrò di farla autenticare (ho letto che anche tramite posta si riesce a certificare la data provo a sentire anche lì). Grazie mille per la cortesia espressa.

 

Comunque in generale, non è che se uno ha ricevuto in eredità dal nonno monete o roba varia deve essere tacciato sempre come essere menzognero o truffatore, è un cliché rituale che riemerge sempre. Ho 21 anni ringrazio mio nonno che mi ha trasmesso la passione per la numismatica (anche se a lui non ha mai interessato) e che soprattutto ha mantenuto la collezione del padre (piccola rispetto alle vostre, ma importante per me) negli anni. Grazie a chi mi ha aiutato cortesemente :D 

  • Like 1
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

giulira
Supporter

E' un problema comune quello delle collezioni ereditate non documentate. E non c'e' soluzione. Visto che i  burosauri nostrani si nutrono di carta allora gliene procuriamo un po' con bolli controbolli dichiarazioni giurate e atti notarili ole.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tinia Numismatica
34 minuti fa, FrancoMari dice:

La cosa mi fa piacere perché a questo punto tutti noi abbiamo un nonno, un bisnonno o uno zio che può averci donato la sua collezione in data non chiaramente specificata ma sicuramente remota e lontana, quando non esistevano fatture, scontrini e certificati di lecita provenienza.....  E allora tutti noi abbiamo adesso la soluzione ad ancestrali dubbi sulla provenienza delle nostre collezioni, che siano esse effettivamente del nonno o che  questo, ormai avanti con gli anni, non ricordi o  ricordi vagamente di essere stato un tempo collezionista, tombarolo o altro .....🤪🤪

Caro Franco.....Puoi provare anche te, però cerca di essere convincente ed avere qualche pezza in mano, perché un conto è nonno benestante e collezionista che comprava, un conto sei tu( figurativo) che fai il cercatore clandestino e poi inventi la barzelletta di nonno. 

Intanto il suo di nonno è ancora vivo e dichiarante e il bisnonno aveva tutte le carte in regola per essere stato un benestante collezionista, probabilmente anche sul testamento o l’atto di successione qualcosa sarà citato. 

Se anche il tuo di nonno è vivo e il bisnonno era nelle stesse condizioni  vale anche  per te....certo che se faceva il bracciante la vedo dura che abbia collezionato acquistando e che ci sia stata necessità di un notaio per redigere la successione....la differenza è tutta qui. 

Adesso, giulira dice:

E' un problema comune quello delle collezioni ereditate non documentate. E non c'e' soluzione. Visto che i  burosauri nostrani si nutrono di carta allora gliene procuriamo un po' con bolli controbolli dichiarazioni giurate e atti notarili ole.

Proprio così...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ser. Broccolo
4 minuti fa, Tinia Numismatica dice:

Intanto il suo di nonno è ancora vivo e dichiarante e il bisnonno aveva tutte le carte in regola per essere stato un benestante collezionista, probabilmente anche sul testamento o l’atto di successione qualcosa sarà citato. 

Non ho pensato di controllare le carte testamentarie, quando torno dall’università  controllo anche lì. Grazie ancora 

Share this post


Link to post
Share on other sites

FrancoMari
Il ‎15‎/‎04‎/‎2019 alle 23:13, Tinia Numismatica dice:

Caro Franco.....Puoi provare anche te, però cerca di essere convincente ed avere qualche pezza in mano, perché un conto è nonno benestante e collezionista che comprava, un conto sei tu( figurativo) che fai il cercatore clandestino e poi inventi la barzelletta di nonno. 

Intanto il suo di nonno è ancora vivo e dichiarante e il bisnonno aveva tutte le carte in regola per essere stato un benestante collezionista, probabilmente anche sul testamento o l’atto di successione qualcosa sarà citato. 

Se anche il tuo di nonno è vivo e il bisnonno era nelle stesse condizioni  vale anche  per te....certo che se faceva il bracciante la vedo dura che abbia collezionato acquistando e che ci sia stata necessità di un notaio per redigere la successione....la differenza è tutta qui. 

Proprio così...

Caro Tinia,

non facevo (ovviamente) riferimento alla mia situazione personale, ma rappresentavo un caso ipotetico per evidenziare gli aspetti quanto mai bizantini della norma e gli escamotage conseguenti che chiunque potrebbe inventarsi per aggirala.  Un nonno, un parente o anche un conoscente, meglio se benestante, lo si trova.....In questo non può che far sorridere la visione classista che hai dato del collezionismo, per la quale il collezionista di monete è un borghese benestante, e quindi una qualsiasi persona del ceto medio non sarebbe credibile nel dichiararsi tale. 

Ho scritto in un precedenze post che è meglio non farsi domande, se appunto le risposte finiscono per dare una rappresentazione grottesca e confusa, ma la colpa non è certo tua !

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tinia Numismatica

Ti ho fatto la foto della situazione così come è...non certo perché l’ho voluta io che fosse così....ti piaccia o no, il collezionismo è legato, nel sentire collettivo, ad un certa classe sociale....collezionavano i notabili, il podestà, il farmacista e così via....difficilmente il fattore o u’ lutammaro, e , ovviamente, era per i primi che interveniva il notaio per la definizione delle eredità da spartire e che lasciava traccia scritta dei beni esistenti in quel momento....difficile che il notaio intervenisse per Totonno u’piscatori, i cui eredi si dividevano le reti da pesca e il capanno. 

Quindi io se fossi in te lascerei perdere quel tuo modo simil sarcastico di rispondere a descrizioni di situazioni più che reali, anche se a te magari antipatiche .....  

le mie rappresentazioni e spiegazioni non sono né grottesche ne confuse, casomai lo sono i tuoi puerili tentativi di rispondere ai miei post , tutti i miei post sempre, cercando di farmi passare per grottesco e confuso per partito preso, ma che l’unica cosa che ottengono è ribadire la tua pochezza cerebrale e morale. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

giulira
Supporter

Eddai basta coi battibecchi  che bruciano le discussioni e le mandano in caciara, cosi' poi arriva il moderatore che chiude. Anch'io sono permaloso e la gente se ne approfitta, quindi ho smesso di rispondere agli attacchi personali, se ci riesco, per quel che posso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tinia Numismatica
Adesso, giulira dice:

Eddai basta coi battibecchi  che bruciano le discussioni e le mandano in caciara, cosi' poi arriva il moderatore che chiude. Anch'io sono permaloso e la gente se ne approfitta, quindi ho smesso di rispondere agli attacchi personali, se ci riesco, per quel che posso.

E io no, specialmente quando gli attacchi personali arrivano per qualunque cosa io scriva sempre dal solito( o i soliti)....ed evito di scrivere cosa aggiungerei  a “solito o soliti...”

Share this post


Link to post
Share on other sites

dabbene
Supporter

Calma...calma o torniamo al tema o purtroppo si chiude

Share this post


Link to post
Share on other sites

FrancoMari

E non fare la vittima dai !!!!. ....Io mica ce l'ho con te figurati ! 

Quello che voglio dire è che in fondo chi doveva normare poteva farlo meglio e in modo più chiaro, ma questo in Italia non vale solo per la numismatica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.