Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
roth37

ma non sarebbe ora ...

Risposte migliori

roth37

Ma non sarebbe ora che "il noto sito" - ma perchè molti lo chiamano così? per paura? per rispetto? quando tutti sanno che di parla di "eBay" - si armasse di esperti numismatici per scremare molta roba e ci evitasse di scrivere a tanti venditori "fasulli" quello che pensiamo di loro ed al limite perdendo tanto tempo per creare una "lista nera" ?

Una seria garanzia darebbe notevole prestigio al sito e le vendite non credo assolutamente diminuirebbero. Vendite con fatture, non solo date da chi vende, ma anche da chi assicura il prodotto.

Io credo che il guadagno che "il noto sito" - scusatemi - ha ricevuto dalla numismatica, meriterebbe questo riconoscimento, evitandoci imbrogli e tante , tante perdite di tempo in consultazioni solo sulla veridicità della vendita o della liceità del prodotto.

Voi cosa ne pensate?

roth37

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

heineken79

Argomento già trattato sul forum di ebay più di anno fa, caro Sergio: avevamo stilato una proposta ufficiale con una 30ina di firmatari per rendere più "pulito" il sistema e l'avevamo inoltrata a una sedicente Gaia di eBay, la quale i primi tempi ci rispondeva "Stiamo valutando, stiamo vedendo...".

Ad oggi, più nulla.

Hanno valutato e hanno visto che la responsabilità della messa in vendita è esclusiva del venditore, loro forniscono uno spazio e se, per caso, a qualcuno gli venisse in mente, per caso, di ipotizzare una responsabilità solidale (o peggio un favoreggiamento, perchè il sito intasca profitti) allora bisogna recarsi in Svizzera.

Eh sì, perchè la sede di eBay Italia è in Svizzera :o e il regolamento che noi accettiamo quando ci registriamo (oltre a essere pieno di clausole vessatorie) segue la legge elvetica e la competenza di foro è elvetica per ogni controversia.

Per 200-2.000 euro di moneta falsa fareste causa al venditore (sììììì) citando in solido eBay Italia, la Svizzera (noooooo)?

Purtroppo o così o Pomì :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

simone

Hai perfettamente ragione :) , ma evidentementi quelli di eBay non la pensano come te :rolleyes:

Permettere di vendere falsi in quantità (magari a centinaia di euro l'uno) per loro significa guadagnare con le commissioni. Non gliene importa niente della numismatica :angry:

Puntano sulla quantità, non sulla qualità: i soldi non hanno qualità, l'importante è che siano tanti :angry: :angry:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

meja

Ciao

non potremmo comunque creare una lista nera dei venditori fasulli e farlocchi a disposizione dei fruitori di questo forum? con le ovvie precauzioni , perchè l'incidente può capitare anche al più onesto e bravo, ma la recidiva invece presuppone la malafede, che nè dite?

Un Saluto

Meja

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

simone
Ciao

non potremmo comunque creare una lista nera dei venditori fasulli e farlocchi a disposizione dei fruitori di questo forum? con le ovvie precauzioni , perchè l'incidente può capitare anche al più onesto e bravo, ma la recidiva invece  presuppone la malafede, che nè dite?

Un Saluto

Meja

190947[/snapback]

Se n'è già parlato mille volte e non si è mai giunti a niente.

Comunque una lista è qui:

http://www.forumancientcoins.com/board/ind...p?topic=18502.0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

roth37

Per 200-2.000 euro di moneta falsa fareste causa al venditore (sììììì) citando in solido eBay Italia, la Svizzera (noooooo)?

190944[/snapback]

Bellissimo ! Divertentissimo ! Mi parer di risentire a "Striscia" la Hunziker, anzi sua "cugina" !!

roth37

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

heineken79

Per 200-2.000 euro di moneta falsa fareste causa al venditore (sììììì) citando in solido eBay Italia, la Svizzera (noooooo)?

190944[/snapback]

Bellissimo ! Divertentissimo ! Mi parer di risentire a "Striscia" la Hunziker, anzi sua "cugina" !!

roth37

190952[/snapback]

Lei ci scherza, ma qui ci sarebbe da piangere lacrime amare :( : basta che fate un capatina nel forum di ebay o listate le offerte in scadenza per accorgervi della monnezza che gira :angry:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

meja

io parlo dei fasulli nostrani :(

Grazie

Meja

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

heineken79
io parlo dei fasulli nostrani :(

Grazie

Meja

190954[/snapback]

Su questo sito non si può fare per i motivi che sono stati esposti più e più volte nelle varie discussioni che puoi ritrovare nel forum ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rapax

...aggiungerei a quanto detto che la monnezza aumenta giorno per giorno ed i venditori affidabili rimangono sempre i soliti.

Giorno per giorno appaiono delle new entry che non fanno altro che vendere patacche ed ormai, azzardando una stima a naso ottimistica, su 100 inserzioni 20 sono buone, 20 non si sa bene e le altre 60 sono da film comico. Se si continua così è grigia... io ormai mi sono fossilizzato su due o tre venditori che godono della mia piena fiducia... il resto fa solo un pietoso volume.

Non mi spiego poi come certi notissimi venditori di falsi continuino a lavorare a pieno regime... il loro nome campeggia in ogni discussione o lista nera del web che parla di falsi, ma le loro aste continuano ad attirare molti e molti acquirenti... mistero...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

deus68
io ormai mi sono fossilizzato su due o tre venditori che godono della mia piena fiducia...

190962[/snapback]

La stessa cosa ho fatto anche io.

Per quanto riguarda il forum di ebay.....sono mesi che non vi accedo più e non sto ad indicare in questa sede il perchè............

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

simone
io ormai mi sono fossilizzato su due o tre venditori che godono della mia piena fiducia...

190962[/snapback]

La stessa cosa ho fatto anche io.

190965[/snapback]

Allora siamo in tre :D :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Cmq, al di là delle giuste critiche ad ebay ed agli spacciatori di falsi, io aggiungo una feroce critica ai compratori, che reputo avere le stesse responsabilità degli spacciatori nella proliferazione dei falsi: si vedono offerte assurde su patacche evidentissime, e nel quale il venditore scrive a chiare lettere che non se ne intende, non garantisce l'originalità, e via discorrendo. Ho visto imitazioni del 5 lire 1914 vendute a 100 Euro.. a questo punto, come può un compratore pensare di aggiudicarsi per 100€ una moneta che non viene affatto garantita, e che sa perfettamente (perchè il più delle volte il venditore lo scrive nell'asta stessa!) che vale almeno 80 volte di più?? Purtroppo c'è sempre una ricerca esasperata dell'affare, e la gente piuttosto c he informarsi e studiare preferisce buttar via centinaia di Euro rimanendo convinta di aver fatto l'affare della vita! <_<

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ave,Val!

Sono d'accordo sia con Roth che con Paolino, se da un lato ebay dovrebbe darsi una regolata e eliminare a certi utenti e pseudo venditori la possibilità di fare danni sulla piattaforma, dall'altra parte ci deve essere da parte dei compratori un attento studio della merce che vanno a comprare, la loro cultura personale deve consentire loro di stabilire senza possibilità di errore se la moneta è vera oppure falsa e non devono essere ottenebrati dalla voglia di "fare l'affare"... se una moneta che notoriamente ha certe quotazioni viene aggiudicata a molto meno, vuol dire che non è un affare, è una sòla (o un'inculcata, come si dice sul forum di ebay!)

Valerio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

heineken79
Cmq, al di là delle giuste critiche ad ebay ed agli spacciatori di falsi, io aggiungo una feroce critica ai compratori, che reputo avere le stesse responsabilità degli spacciatori nella proliferazione dei falsi: si vedono offerte assurde su patacche evidentissime, e nel quale il venditore scrive a chiare lettere che non se ne intende, non garantisce l'originalità, e via discorrendo. Ho visto imitazioni del 5 lire 1914 vendute a 100 Euro.. a questo punto, come può un compratore pensare di aggiudicarsi per 100€ una moneta che non viene affatto garantita, e che sa perfettamente (perchè il più delle volte il venditore lo scrive nell'asta stessa!) che vale almeno 80 volte di più?? Purtroppo c'è sempre una ricerca esasperata dell'affare, e la gente piuttosto c he informarsi e studiare preferisce buttar via centinaia di Euro rimanendo convinta di aver fatto l'affare della vita!  <_<

191048[/snapback]

Forse per poterla rimettere in circolo con foto migliori o con foto altre e così tentare, da venditore improvvisato, a sua volta di trovare il pollo vero e fare l'affare della vita? :ph34r:

Oppure spacciarla in un mercatino di provincia? :ph34r: :ph34r:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rapax

Tutte le ipotesi sono buone, a questo punto pare ovvio che non tutte le patacche vengono prese da sprovveduti... spesso vogliono sembrar tali ma sono in realtà dei veri furboni...

Per forza di cose deve esistere un grande mercato dei falsi, popolato da furbacchioni che prendono a 10 e rivendono a 100, è l'unica spiegazione possibile se si considera che tali monete nelle aste vengono per la maggioranza vendute.

Verranno sicuramente "riciclate" su altre piazze e/o, come dice haineken, riproposte su e-bay in "altre vesti".

Cosa che resta fuori dalle mie capacità di comprensione sono quei falsoni piazzati non a 100 ma a 400 euro... parlo ad esempio di pezzi spacciati per greci o magno greci... ultimamente ci sono stati clamorosi esempi.

Per ricavare un guadagno da tali manovre la patacca, se presa a 400, dovrebbe essere rivenduta a 450 almeno (per essere buoni, anche se è ipotizzabile un 600-700 almeno). E un pollo di turno deve capitare per forza... e quale profano, privo di competenza numismatica, spenderebbe certe cifre...

In questi termini vedo il mercatino come la piazza più probabile... c'è magari poco tempo per pensarci su e fare paragoni, anche se si può toccare con mano la merce.

Un piazzamento in altre aste online lo vedo del tipo "mordi e fuggi", ovvero: creo account, rifilo il pacco, sparisco dalla circolazione (con i relativi rischi del caso).

Ripeto, alcuni aspetti mi sono veramente oscuri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67
Forse per poterla rimettere in circolo con foto migliori o con foto altre e così tentare, da venditore improvvisato, a sua volta di trovare il pollo vero e fare l'affare della vita? :ph34r:

Sì... purtroppo hai centrato un altro lato del problema, sostengo da sempre che molti compratori di patacche lo fanno pensando che nel caso la moneta sia buona sarà un affarone, nel caso invece sia falsa, sarà cmq facile rimetterla in circolo allo stesso modo in cui è comprata...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alteras

Porto alla vostra attenzione un'altro apetto:

Verso Natale sono state sospese molte vendite di vestiti, cinture e occhiali poichè oggetti contraffatti. Perchè chiare contraffazioni di monete non vengono sospese?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Leopold.85
Porto alla vostra attenzione un'altro apetto:

Verso Natale sono state sospese molte vendite di vestiti, cinture e occhiali poichè oggetti contraffatti. Perchè chiare contraffazioni di monete non vengono sospese?

191094[/snapback]

Cio alteras... ho letto su Jack che ebay in segiti ai reclami di marchi prestigiosi (Gucci, Dior, Louis Vuitton...) ha istituito un comitato per la certificazione e la verifica dei falsi o "sospetti"

Io rilancio una mia vecchia proposta ... invece dalla Black List, la Withe List ... votiamo e segnaliamo i migliori, i più onesti e affidabili, in una sezione con una lista di facile consultazione...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Tratto dalla bacheca messaggi di ebay:

***Priorità alla sicurezza del sito*** 

  

18 gennaio 2007 | 03:13PM CET

Con la continua evoluzione di Internet nascono ogni giorno nuove opportunità di fare acquisti online, ma purtroppo aumenta anche il numero di abili truffatori che prendono di mira siti come eBay e PayPal.

Per stare al passo con i cambiamenti di Internet, stiamo dando priorità alla sicurezza del sito. Mentre in passato abbiamo enfatizzato la trasparenza e la massima scelta per i compratori su eBay, adesso stiamo lavorando più attivamente per proteggere gli utenti dalle frodi e da altre esperienze negative sul sito.

Il team Regolamento e Sicurezza si sta concentrando, a livello mondiale, su tre aspetti importanti:

Avere un approccio alla sicurezza nuovo e più proattivo per proteggere i nostri utenti da frodi online;

Migliorare l’esperienza di acquisto sul sito richiedendo ai venditori standard di affidabilità più elevati;

Promuovere la sicurezza dei metodi di pagamento.

Un approccio proattivo alla sicurezza

Abbiamo recentemente limitato l’attività di vendita per gli utenti con Feedback privato, perché crediamo che gli acquirenti debbano avere accesso all’elenco completo dei Feedback del venditore prima di fare un acquisto. Il sistema del Feedback è uno strumento fondamentale per gli utenti che desiderano fare acquisti su eBay, dal momento che offre l’opportunità di vedere i commenti sullo svolgimento delle transazioni e verificare l’affidabilità dei venditori.

Oltre a quest’iniziativa, stiamo lavorando attivamente per rimuovere gli oggetti contraffatti dalla piattaforma. Lavoriamo ormai da diversi anni con i titolari dei diritti di proprietà intellettuale di tutto il mondo attraverso il programma VeRO per rimuovere gli oggetti contraffatti, e recentemente abbiamo elaborato una serie di misure ancora più rigorose per contrastare la diffusione di oggetti illegali sul nostro sito. Ad esempio, per alcune categorie merceologiche non è possibile utilizzare inserzioni della durata di 1 o 3 giorni, che in passato si sono dimostrate un mezzo usato dai venditori disonesti; inoltre, il commercio internazionale di alcuni tipi di oggetti è stato sottoposto a limitazioni.

Per queste iniziative stiamo avendo un riscontro positivo dai venditori e in futuro potremmo valutare il lancio di altri progetti simili. Il nostro obiettivo è quello di equilibrare trasparenza e convenienza con la necessità di sicurezza per la nostra Community.

Standard di affidabilità più elevati richiesti ai venditori

E’ un dato di fatto che la maggior parte delle esperienze negative dei compratori dipendono da circostanze controllate dai venditori. Gli acquirenti sono meno invogliati a ritornare sul sito dopo aver avuto un’esperienza negativa, come trovare spese di spedizione e imballaggio eccessive, ricevere un oggetto non conforme alla descrizione o non ricevere assistenza da un venditore.

Il nostro obiettivo è assicurare, insieme ai venditori, esperienze di acquisto soddisfacenti ai compratori. Mentre in passato la filosofia di eBay è stata di permettere a chiunque di vendere, con limitazioni minime, da adesso in poi continueremo a richiedere ai venditori standard di affidabilità più elevati, che siamo fiduciosi saranno a prezzati dalla maggioranza dei venditori attivi su eBay.

Ecco alcune delle nostre iniziative:

Commercio internazionale: Abbiamo aumentato il numero di requisiti necessari per vendere all’estero. Per poter vendere su un sito diverso da quello in cui si è registrati, adesso i nuovi venditori devono avere un conto PayPal verificato.

Miglioramenti al Sistema del Feedback: eBay è stato il pioniere della reputazione online introducendo negli anni '90 il Sistema del Feedback. Sebbene sia già un ottimo sistema, abbiamo bisogno di tenerlo al passo con il nostro mercato. Il prossimo mese cominceremo a fare un test per verificare che i miglioramenti apportati siano in linea con le esigenze della Community. I cambiamenti consistono nel permettere agli acquirenti di valutare in dettaglio aspetti della transazione come la corrispondenza dell’oggetto alla descrizione, la comunicazione con il venditore, il tempo di consegna e le spese di spedizione. La media di queste valutazioni verrà mostrata nella pagina del Profilo Utente, premiando i venditori con il riconoscimento dell’impegno che mettono nell’assicurare la soddisfazione dell’acquirente.

Sicurezza dei metodi di pagamento

Da diverso tempo eBay ha vietato la ricarica di una carta prepagata per inviare denaro ai venditori, a causa dei rischi a cui questa pratica espone sia i venditori che i compratori. Il pagamento di un oggetto con ricarica di una carta prepagata è un uso improprio della stessa e non è consentito su eBay. Invitiamo tutti agli acquirenti a fornire il loro contributo alla sicurezza della piattaforma scegliendo esclusivamente metodi di pagamento consentiti e sicuri.

Desideriamo ringraziare la nostra Community per l’aiuto e il supporto nel mantenere il sito sicuro, attraverso le segnalazioni che ci permettono di investigare e contrastare le attività fraudolente su eBay. Il vostro contributo è essenziale per rendere eBay un luogo sicuro per vendere e comprare.

Cordialmente,

il team Regolamento e Sicurezza di eBay

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ave,Val!

Miglioramenti al Sistema del Feedback: eBay è stato il pioniere della reputazione online introducendo negli anni '90 il Sistema del Feedback. Sebbene sia già un ottimo sistema, abbiamo bisogno di tenerlo al passo con il nostro mercato. Il prossimo mese cominceremo a fare un test per verificare che i miglioramenti apportati siano in linea con le esigenze della Community. I cambiamenti consistono nel permettere agli acquirenti di valutare in dettaglio aspetti della transazione come la corrispondenza dell’oggetto alla descrizione, la comunicazione con il venditore, il tempo di consegna e le spese di spedizione. La media di queste valutazioni verrà mostrata nella pagina del Profilo Utente, premiando i venditori con il riconoscimento dell’impegno che mettono nell’assicurare la soddisfazione dell’acquirente.

Il sistema di feedback a mio modo di vedere non migliorerà mai finchè non si eliminerà la possibilità per una delle due parti, acquirente o venditore, di dare il cosiddetto feedback di ritorsione... Chi dà il feedback per primo si troverà, se non ha dato il massimo dei voti all'altro utente, alla mercè delle sue ritorsioni.

La proposta di ebay di dare un feedback differenziato per diverse voci (spedizioni, imballaggio e così via) è intelligente e innovativa, ma dovrebbe essere accompagnata da un periodo di tempo in cui nessuno dei due utenti vede i feedback. Esempio: lasso di tempo in cui lasciare i feedback 30 giorni, ma i feedback saranno pubblicati su ebay solo dopo che entrambi gli utenti han lasciato il feedback stesso, anche se io l'ho dato il 3°giorno.

Sicurezza dei metodi di pagamento

Da diverso tempo eBay ha vietato la ricarica di una carta prepagata per inviare denaro ai venditori, a causa dei rischi a cui questa pratica espone sia i venditori che i compratori. Il pagamento di un oggetto con ricarica di una carta prepagata è un uso improprio della stessa e non è consentito su eBay. Invitiamo tutti agli acquirenti a fornire il loro contributo alla sicurezza della piattaforma scegliendo esclusivamente metodi di pagamento consentiti e sicuri.

Ebay nega la postepay per meri motivi commerciali, ma essendo il metodo di pagamento più economico e veloce, sarà sempre il più usato da chiunque.

Valerio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marcvsrvs

Ebay non si arma di numismatici esperti perchè non è questo il suo scopo :( ...purtroppo. Se così facesse diventerebbe come le note case di aste internazionali che vendono monete per conto dei clienti, trattenendosi buone percentuali. Certo, questo forse darebbe prestigio ad ebay ma allora dovrebbe "controllare" tutti i campi con degli esperti, per mantenere il fatto di poter vendere qualunque cosa, senza specializzarsi. Questo, inoltre, comporterebbe un aumento spropositato delle spese di inserzione (naturalmente i costi dei numismatici ricadrebbero sul costo d'inserzione) col risultato che le monete avrebbero i costi delle monete delle aste internazionali - e, a quel punto, io andrei a comprare alle aste internazionali direttamente :D :D . Infine, probabilmente, così facendo ebay snaturerebbe la sua indole originaria (offrire a chiunque la possibilità di vendere qualunque cosa, e di assumersene la responsabilità).

Ebay non è nulla di più dell'ente che organizza il mercatino della domenica nella piazza della città: se il venditore ambulante vi vende un falso, con chi andate a protestare? con l'ente che ha organizzato la fiera? o con il venditore (se lo beccate ancora :P )?

Detto questo, credo che l'unico modo in cui noi possiamo fare qualcosa è quello che già molti di noi fanno: contattare venditori e acquirenti di presunti falsi, come faremmo (forse...) se, in un mercatino in piazza, vedessimo una persona comprare un palese falso per cifre assurde spacciato per vero. Io non mi aspetterei nulla da ebay...vi ripeto, non credo sia questo il suo scopo. :)

Ciao a tutti!

Marco.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fontus

La questione è che ebay,giuridicamente, non è una casa d'aste.Tempo fa alcuni commercianti (tedeschi mi pare,tra cui una nota casa d'aste) pensarono di denunciarla affermando che (come a me pare ovvio) non si tratta di un semplice intermediario di spazio web ma di qlcs di più. Se è un semplice intermediario di spazio web ne deriva che il suo interesse alla tutela del consumatore è limitato al fatto che nn ci sia una fuga di massa piuttosto che la merce in vendita sia genuina (ecco perchè casi anche conclamati di falsificazioni non vengono assolutamente perseguiti, neanche con la sospensione).

Quella di postepay è un'altra storia,io personalmente ritengo che la piccola carta prepagata contrasti con gli interessi economici di paypal (ovvero ebay) e che di conseguenza si tirino fuori tutte queste storie inerenti la proprietà d'uso e la sicurezza della privacy.Tanto è vero che invece il proprio conto paypal può essere tranquillamente ricaricato con postepay...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

In sostanza Marcvsrvs ha ragione. Dove invece eBay è molto carente è nel fatto che quando c'è una contestazione dà sempre la sensazione di favorire il venditore (che è quello da cui becca i soldi) rispetto all'acquirente. Ma anche su questo penso che lamentarsi serva a poco; il nostro compito deve essere di fare divulgazione, mazzolare i venditori di falsi e spiegare che l'affare della vita non esiste. Se poi qualcuno ancora insiste, beh... Darwin ci ha spiegato molte cose :P

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×