Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
fapetri2001

UNA SIGNORA IN ARGENTO

Recommended Posts

fapetri2001

Buongiorno al Forum,

vi chiedo informazioni per questa Romana dal peso di gr,281 e diametro 17 mm. mi sembra un viso di donna

grazie

romana argento donna259.jpg

romana argento donna retro260.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gallienus
6 minuti fa, fapetri2001 dice:

Buongiorno al Forum,

vi chiedo informazioni per questa Romana dal peso di gr,281 e diametro 17 mm. mi sembra un viso di donna

grazie

romana argento donna259.jpg

romana argento donna retro260.jpg

Denario di Giulia Domna, R/ con Venere.

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

fapetri2001

Grazie, ho controllato e mi sembra essere il ric.578

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hirpini

Davvero una bella moneta, con uno splendido ritratto, molto espressivo.

Complimenti

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hirpini

Buongiorno, mi sono svegliato con l'idea di dare uno sguardo alla tua moneta, perché merita di avere la sua giusta classificazione.

Non è la RIC 578, che al rovescio ha Venere a sinistra con la legenda VENERI GENETRICI (ma qui Wildwinds sbaglia riportando per errore VENVS GENETRICI, va be' non è la prima volta)-

…..

Il tuo denario ha invece Venere stante di spalle a destra, piuttosto nuda, e poggiata a una colonna, ed è il RIC 536 (argento), come questo:

venus.jpg.aefc7caf299103fb3f5c1bf1234abc93.jpg

domna.png.7a194052ae9ddfc10cc05d4388c3eafd.png (Roma, AD 194)

Cosa fondamentale è poi che questa moneta come le altre di Julia Domna, non può essere attribuita direttamente a lei, ma all'imperatore e cioè a suo marito Settimio Severo, unica autorità emittente.

Perciò, come mi ha insegnato un nostro grande numismatico che saluto, la moneta deve essere classificata come "Settimio Severo per Julia Domna…" oppure "Julia Domna sotto Settimio Severo…".

Saluti a tutti da

HIRPINI

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

palpi62
Supporter

Solo per curiosità, l'azzurrino che si vede in vari punti potrebbe voler dire che è suberata?

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hirpini

Buongiorno, potrebbe trattarsi di azzurrite, un'alterazione dei minerali del rame, ma potrebbe anche essere conseguenza di una lunga conservazione in taschine di plastica. In materia sono una schiappa, attenderei il parere degli esperti, anche su quei puntini marroni o neri (?) che non so se siano normale ossido di argento o affioramento di mistura o rame sottostante.

Nel frattempo raccomanderei a @Frapetri2001 di non toccare la moneta se non dopo essere stato bene consigliato.

Saluti

(PS: da non trascurare il fatto che l'azzurrite può comunque creare delle patine molto ricercate)

Edited by Hirpini

Share this post


Link to post
Share on other sites

Legio II Italica

Salve , @Hirpini afferma che : "Cosa fondamentale è poi che questa moneta come le altre di Julia Domna, non può essere attribuita direttamente a lei, ma all'imperatore e cioè a suo marito Settimio Severo, unica autorità emittente.

Perciò, come mi ha insegnato un nostro grande numismatico che saluto, la moneta deve essere classificata come "Settimio Severo per Julia Domna…" oppure "Julia Domna sotto Settimio Severo…".

Secondo il suo ragionamento tutte le monete emesse a nome di donne , mogli di Imperatori , seguirebbero lo stesso discorso ; NON e' cosi' in quanto le mogli degli Imperatori al momento del matrimonio erano dichiarate AUGUSTE ed in base a questo titolo avevano diritto ad essere rappresentate nelle monete al pari dei mariti AUGUSTI , senza essere a loro sottomesse come autorizzazione alle coniazioni .  

Un esempio tipico sono le emissioni monetali di Severina , moglie di Aureliano , che continuo' da sola ad essere chiamata AUGUSTA nelle monete anche dopo la morte del marito , fino all' avvento di Claudio il Gotico .

Edited by Legio II Italica

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hirpini

Mah, se ricordo bene quello che ho scritto, parlavo di Jula Domna e basta (la qual cosa non toglie comunque che anche altre mogli e congiunti anche maschi dell'imperatore abbiano battuto moneta su sua autorizzazione; mi sembra che anche le catalogazioni rispecchino questa realtà, Sear per primo che mi trovo proprio ora tra le mani, e credo anche il RIC che invece non ho il tempo di ripescare).

In ogni caso la saluto cordialmente affidandomi agli esperti che vorranno intervenire in questa discussione.

HIRPINI

Share this post


Link to post
Share on other sites

fapetri2001

rispondo solo ora, ieri ero assente, l'azzurro che è presente in questa moneta e in altre che mi hanno lasciato per essere postate, è sicuramente dovuto alla conservazione intasche di  plastica da oltre 20 anni e mai aperte, come giustamente ha detto Hirpini, logicamente la mneta sarà lasciata così come è, ringraizo tutti per le vostre delucidazioni , certamente molto importanti per quelli come me che non hanno tutte questa conoscenze

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.