Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
cabanes

"caravelle" prova: l'epopea non finisce mai

Recommended Posts

cabanes

una sorprendente, per non dire sbalorditiva, notizia sta sconvolgendo l'ambiente numismatico italiano (e non solo quello: gli echi di tale notizia stanno allargandosi sull'intera Europa).


Questo è l'antefatto: tutti noi sappiamo che la prova in argento delle 500 Lire "caravelle", quella, per intenderci, con le fiamme orientate al contrario, fu data in dono a senatori e deputati. Ebbene, pare che questa "regalia", allora, creasse parecchi malumori, sia perchè non tutti i rappresentanti politici ne furono beneficiati, sia perchè il dono, uguale per tutti, poneva tutti, e per loro spiacevolmente, sullo stesso livello.
Per risolvere l'imbarazzante situazione in fretta e furia la zecca produsse allora ulteriori coniazioni utilizzando metalli diversi, in funzione del diverso stato dei destinatari:


in Oro per i presidenti delle camere, i ministri e i viceministri
 in Rame per i portaborse
in Acmonital per i restanti galoppini
in Italma (per ?)


Ed è questa la notizia che ha sollevato un immenso clamore: fino a pochi giorni fa l'esistenza di tali monete era del tutto sconosciuta, ed ora, per la prima volta, siamo in grado di presentare le immagini di queste nuove, eccitanti e sconvolgenti insieme, monete.


Purtroppo trattasi di monete che, pur non avendo circolato (avessero circolato ne avremmo conosciuto l'esistenza già da tempo) sono state conservate maldestramente, ed hanno perso tutto il loro lustro originale: ma che importa, tutti voi non potete non essere d'accordo con noi nell'affermare che il loro valore storico supera di gran lunga il loro valore estetico.


Quello che invece non è ancora chiaro, ma riteniamo che una più approfondita indagine possa colmare questa lacuna, è a chi fosse destinata la coniazione in Italma (l'ultima fotografia): non v'è dubbio che tale coniazione venne effettuata (la fotografia della moneta in Italma ne fa fede), ma ancora non si sa se e, nel caso, a chi venne donata. Sarà nostra premura aggiornarvi nel momento in cui verremo a conoscenza della faccenda.


Infine merita menzione l'ipotesi, non ancora verificata, che vi sia stata un'ulteriore coniazione in Bronzital; al momento non vi è alcuna notizia al riguardo, ma sappiamo per certo che si sta indagando anche in tale direzione, ed anche in questo caso, venissero alla luce nuovi dettagli, provvederemo ad informarvi con celerità.


Bene, per ora non abbiamo altro da dirvi: vi lasciamo il piacere di ammirare queste mirabolanti monete, che certamente non mancheranno di privare del sonno buona parte di noi.

910942508_imm1.jpg.e7e7938f96fbf1d4c3d039a765a772b9.jpg

253677142_imm2.jpg.d31bfbdfa34cf8663625c33f5d7887c1.jpg

1090859939_imm3.jpg.438558a73ebf6baf0080b98da1fb9478.jpg

1395232510_imm4.jpg.dc8536e93b042ac86ee34e7d5f78f906.jpg

  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

simonesrt

Scusa ma questa notizia e le relative foto da dove provengono?

Share this post


Link to post
Share on other sites

cabanes
5 minuti fa, simonesrt dice:

Scusa ma questa notizia e le relative foto da dove provengono?

spero che la domanda non sia seria, ossia che tu non mi abbia preso sul serio!

La risposta è: dalla mia voglia di scherzare ( e di giocare con i colori al PC)

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

simonesrt
1 minuto fa, cabanes dice:

spero che la domanda non sia seria, ossia che tu non mi abbia preso sul serio!

La risposta è: dalla mia voglia di scherzare ( e di giocare con i colori al PC)

Non mi meraviglio più di nulla. Comunque visto che era tutta una bufala meglio così 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ronca

@cabanes scherza pure ma vedrai che prima o poi salteranno fuori davvero... :diablo:

Share this post


Link to post
Share on other sites

TIBERIVS

Certo è che  @cabanes  l'hai studiata per bene !!.....  comunque a  cascarci  ce ne va,  ottimo uso di photoshop, per chi avesse ancora dei dubbi, è la stessa moneta ( difetti, righe e righette) colorata in quattro tonalità diverse.

saluti

TIBERIVS

Share this post


Link to post
Share on other sites

cabanes

riceviamo da un utente del forum, che ci ha chiesto di non rivelare la sua identità, il messaggio che qui riportiamo:


"una volta il cugino del fratello di mia moglie mi ha raccontato che, mentre stava facendo colazione al bar, un suo conoscente, che da giovane era stato per qualche anno commesso a Montecitorio, gli aveva detto: c'era poi quel mio collega che si girava tra le mani, tutto perplesso, una moneta, e mormorava: ma come farà a valere cinquecento lire, se è così leggera ? "


Se la notizia fosse vera, e non abbiamo ragione di dubitare della sincerità dell'utente che ci ha scritto (così come non dubitiamo della sincerità del cugino del fratello di sua moglie) allora possiamo dire che nuova luce viene gettata sull'impiego delle coniazioni in Italma.
Per avere la certezza che tali monete siano state effettivamente distribuite tra il personale delle Camere, bisognerebbe però cercare qualche testimonianza diretta: La cosa si presenta ardua, stante che, se ancora vivo, tale personale dovrebbe avere oggi almeno 95 anni; rivolgiamo quindi preghiera agli eredi ed ai parenti degli ex commessi affinchè vedano di riferirci qualunque notizia questi abbiano su eventuali particolari elargizioni di denaro che i loro cari avessero avuto nel 1957.

Edited by cabanes

Share this post


Link to post
Share on other sites

apollonia
Supporter

Qui il colore non è da Photoshop ma dalla "Bolaffi mint"

765875939_CaravelleBolaffiD.JPG.8164b7cf663a870adba1f02a0dd3a837.JPG    42756890_CaravelleBolaffiR.JPG.2986c6ba0140b564df39628cfcfb44c4.JPG

231068108231521.jpg.dd71e59261d2302ceac9e6b035bc3dc5.jpg

E' proprio vero che se ne vedono di... tutti i colori!

1393858786_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.8cb3d8b27a8422334ee291d5b761d602.jpg

Edited by apollonia

Share this post


Link to post
Share on other sites

littleEvil

Ciao a tutti!

Ma che combinazione! Anche mio nonno faceva colazione spesso al bar, ma all'epoca credo pucciasse il cornetto nel grappino.

Un caro rigraziamento a @cabanes per aver fatto un po' di luce su di una moneta che si potrebbe ritenere falsa.

La forma e le dimensioni coincidono a quelle delle solite "caravelle" ma qui c'è qualcosa che non va!

_.jpg.45142e0a4999289c73b1053c0a922640.jpg

Tirerei poi l'attenzione sul fatto che qui non si tratta di una moneta di prova.

 

Una buona giornata,

Nik

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

apollonia
Supporter

Anche nel certificato di garanzia Bolaffi al post # 8 c’è qualcosa che non va.

Diametro mm. 29,5

Espressione errata perché il simbolo del millimetro, l’unità di misura della lunghezza corrispondente a un millesimo di metro, è mm e le regole di scrittura delle unità di misura stabiliscono che i simboli, in quanto tali e non abbreviazioni, non devono essere seguiti dal punto (salvo che si trovino a fine periodo).

Inoltre, dovendo indicare una lunghezza, il simbolo deve seguire e non precedere il valore numerico.

La scrittura corretta è    Diametro 29,5 mm  

 

Peso gr. 11

Espressione errata perché il simbolo del grammo, l’unità di misura della massa pari a un millesimo di chilogrammo, è g (in passato anche gr) e le regole di scrittura delle unità di misura stabiliscono che i simboli, in quanto tali e non abbreviazioni, non devono essere seguiti dal punto (salvo che si trovino a fine periodo).

Inoltre, dovendo indicare un quantitativo, si scrive prima il valore numerico e poi il simbolo dell'unità di misura.

La scrittura corretta è    11 g

Notare che gr è attualmente il simbolo del grano (inglese grain), un'unità di misura corrispondente a ca. 64,8 mg molto usata nei paesi anglosassoni, in particolare viene usata in ambito agricolo, chimico, gioielleristico e munizionistico.

Infine, faccio presente che l’abbreviazione gr. sta per GRECO [ gr(eco)], come si legge nell’elenco delle abbreviazioni dei vari vocabolari della nostra lingua.

 

Sono anni che chiamo in causa queste regole sistematicamente disattese in campo numismatico. Un'eccezione è Fabio Gigante che, dopo che gli segnalato la cosa, le ha applicate nei suoi cataloghi.

 

1893604224_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.d8e98d570d447a0a93edee0dbc14c74a.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

cabanes
2 ore fa, littleEvil dice:

La forma e le dimensioni coincidono a quelle delle solite "caravelle" ma qui c'è qualcosa che non va!

fosse di alluminio peserebbe ca 3.43 g (senza erre e senza punto  [mi chiedo: ma "ca" -abbreviazione di circa- va col punto o senza? ] ) e quindi siamo più o meno lì. A meno che non si tratti di una vera 500lire pesantemente spianata su una faccia, nel qual caso dovrebbe essere spessa ca 0.7 mm.

ho indovinato qualcosa?

Share this post


Link to post
Share on other sites

In Ricreazione
stefanoforum

Io utilizzerei la virgola per i decimali...

Share this post


Link to post
Share on other sites

apollonia
Supporter
1 ora fa, stefanoforum dice:

Io utilizzerei la virgola per i decimali... emoji16.png

Già, il punto decimale lasciamolo agli anglosassoni. Quanto all'abbreviazione di circa, l'abbreviazione sul dizionario del Devoto Oli che posso consultare è ca. con il punto.

564186810_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.de2517a3912e9f7786ac7ef978e7a3ae.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

apollonia
Supporter

Qui è spiegato il motivo per cui è corretta la forma con il punto.

Come abbreviate “circa”? Consultando la lista delle abbreviazioni sul Dizionario Zanichelli, troviamo la forma “ca.”. In realtà, ci è capitato di incontrare su alcune fonti anche la scrittura senza punto, ma a nostro avviso si tratta di una forma non del tutto corretta: “ca” minuscolo e senza punto, infatti, potrebbe indicare il codice ISO 639-1 Alpha-2 della lingua catalana (“cat” il codice Alpha-3).

1732830018_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.f95b2ba0a725c8953776bf8d97369872.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

apollonia
Supporter

Un'alternativa è data dalla abbreviazione con il simbolo matematico di "circa".

In matematica, e spesso anche nell’uso comune, circa si abbrevia col simbolo ~; per es.: ~ 50 (= circa 50).

1986008576_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.0eeb0e7aba0679e70e366dc7da955ed4.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

apollonia
Supporter

Altra produzione della “Bolaffi mint” sul tema L. 500 Caravelle a colori è questa, pure dorata, dedicata al Milan.

s-l1600.thumb.jpg.f11963b741b266e85229b6fca89fee8c.jpg    s-l500.jpg.0bf47e63543c1fe61cdb43560c723cc5.jpg

1146720776_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.b3e716045194566f2df5ce7ead1e824e.jpg

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

cabanes
Il 17/6/2019 alle 18:58, cabanes dice:

fosse di alluminio peserebbe ca 3.43 g

talvolta mi chiedo se mio padre non abbia buttato i soldi nel mandarmi a scuola, visti i risultati.

Allora, se il peso specifico delle caravelle è 10.237 g/cmc (lega .835 Ag-Cu) e se la moneta pesa 11g, il suo volume è di 1.0745 cmc.

A fronte del peso specifico dell'alluminio, 2.7 g/cmc, se fosse di alluminio la moneta peserebbe 2.901 g, e non 3.43 g (valore che è saltato fuori supponendo, per via geometrica, che il volume della moneta fosse di 1.321 cmc. Gli aerei mica volano per supposizione, però! )

Share this post


Link to post
Share on other sites

apollonia
Supporter

Veramente il peso specifico dell’alluminio è 25510-26980 N/m3 mentre la densità è 2600-2750 kg/m3 (o 2,6-2,75 g/cm3).

481578838_Tabelladensitepesospecifico.JPG.35089fad3094d3369ee5bf784b1ab801.JPG

502844373_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.7b2de12ea690c0ffeccf1a8a7dd23fd2.jpg

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

cabanes

@apollonia, giusto per amor di discussione gratuita, visto che con questo caldo ragionamenti più profondi non riesco a farne, il peso specifico (io sono della vecchia scuola, Newton, densità,SI, Euro ed altre cose moderne non le digersico, viva il MKS!) dell'alluminio non può essere un intervallo (2,6-2,75 g/cm3) ma dev'essere un valore ben preciso, come accade per tutti gli altri elementi, solidi o gassosi che siano (per i gas, ai miei tempi, esisteva il "normalmetrocubo"): semmai nell'intervallo ci vanno le varie leghe dell'alluminio, ad esempio Anticorodal 2.88, Avional 2.78 ecc.
Dico giusto?

Share this post


Link to post
Share on other sites

littleEvil
11 ore fa, cabanes dice:

Gli aerei mica volano per supposizione, però!

Quelli no, ma ho qui una rara immagine di una Ca-Vol-Alata a propulsione supposica.

cavol.jpg.13a1acfe2a96bde781e95f6f8e6bf7de.jpg

Progetto purtroppo mai diventato operativo, in quanto non riuscirono a risolvere il problema dell'ancora al posto dei carrelli di atterraggio. Il materiale non sopportava tali brusche frenate.

Servus,

njk

 

PS Ricordatevi che la velocità non ha mai ucciso nessuno: fermarsi improvvisamente, ecco cosa ti frega.  Jeremy Clarkson

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

apollonia
Supporter

@cabanes

Non cambiamo le carte in tavola. Nella tabella estratta da https://it.wikipedia.org/wiki/Peso_specifico compare un intervallo di valori per la densità e per il peso specifico dell’alluminio (come pure del rame) perché le due grandezze dipendono dalla temperatura e dalla pressione e ogni intervallo si riferisce a misure effettuate a varie temperature a pressione ambiente.

In questa tabella tratta da un testo inglese (e qui sì che i punti decimali sono a casa in quanto rispettano le convenzioni anglosassoni, mentre per seguire le nostre convenzioni occorrono le virgole decimali!), la densità dell’alluminio in condizioni ambientali (temperatura e pressione ambiente) è 2,702 g/cm3.

1629483793_Tabledensity.JPG.0b98d02ad673361884f8ab805f01dd58.JPG

La densità è il rapporto tra la massa e il volume di una sostanza, il peso specifico è il rapporto tra il peso e il volume di una sostanza, e il peso non è una massa ma una forza espressa dal prodotto della massa per la costante di accelerazione, che nel caso del campo gravitazionale terrestre vale circa 9,81 m/s2.

Quindi, in Unità Internazionali, la densità dell’alluminio in condizioni ambientali è 2702 kg/m³ e il peso specifico dell’alluminio nelle stesse condizioni è 26507 N/m³.

Quanto segue serve a chiarire la differenza tra massa e peso di un corpo e tra densità e peso specifico del corpo stesso. E a spiegare perché la massa è una costante universale, la stessa su tutte le parti del pianeta Terra e su tutti i pianeti. Il peso è invece correlato all’accelerazione di gravità che non è la stessa in tutte le parti della Terra né tantomeno sui vari pianeti. Ricordate la canzone Selene di Domenico Modugno che a un certo punto fa:  selene ene a' - e' un mistero non si sa - il peso sulla luna - e' la meta' della meta'?

Peso.JPG.93f2040fc5086855f7a14229212b5ba4.JPG

394498254_Densit.JPG.7658b36e89582ea65a1274a455f2fa1f.JPG

784457735_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.166a614681f3a990a78c99e88846f573.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

cabanes

e quindi ho sbagliato anche stavolta: il buon @littleEvil ci dimostra che gli aerei possono volare per supposta... pardon, supposita... insomma, volano comunque.
Vedo inoltre che la Ca-Vol-Alata soffre delle stesse ambiguità delle cinquecentolire: ogni bandiera va per i fatti suoi.
D'altra parte Colombo stesso era ambiguo di natura: non ha forse scoperto l'America andando in Asia?


Ora una piccola nota di cultura generale, con riferimento al saggio Clarkson (divertire istruendo, questo è il nostro motto):
all'inizio dell'avventura ferroviaria (Stephenson, Napoli-Portici ecc.) si riteneva che i treni non dovessero/potessero andare a più di 50 Kmh (13virgola8 periodico m/s, per rispettare i desiderata di Apollonia) perchè oltre tale velocità si era certi che il vento della corsa avrebbe condotto a soffocamento i passeggeri.

Edited by cabanes
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

apollonia
Supporter

Caro cabanes, dai tuoi interventi traspare che, oltre all’intelligenza e alla perspicacia, non ti manca l’ironia ed è per questo che mi permetto di discutere con te su alcune questioni che riguardano il mio campo di studi e di ricerche, nonché la mia trascorsa attività di referee di riviste scientifiche internazionali nel settore chimico farmaceutico. Nell’espressione 50 Kmh in cui mi hai chiamato in causa, i miei desiderata (che sono poi le regole scientifiche) non sono rispettati, in quanto l’espressione corretta della velocità di cinquanta chilometri all’ora è 50 km h-1 o 50 km/h, con il tempo al denominatore. Inoltre, come vedi nella tabella dei prefissi del Sistema Internazionale, il simbolo del chilo = 103 è una k minuscola.

sistema-internazionale-prefissi_orig.png.b3340fecf142ee95054162513c8dbd89.png

Quanto poi all’uso del punto o della virgola come separatore decimale di un numero, non si tratta di gusti personali ma di rispetto delle convenzioni tenendo conto del fatto che in alcuni Paesi il punto è usato come separatore delle migliaia nella suddivisione delle cifre e quindi si deve evitare di creare confusione. In Belgio, Danimarca, Germania, Italia, Romania, Svezia e in gran parte dell’Europa si usano il punto (e talvolta lo spazio) come separatore delle migliaia e la virgola come separatore decimale. Quindi la scrittura corretta di unmilioneduecentotrentaquattromilacinquecentosessantasette e ottantanove centesimi è: 1.234.567,89 o anche 1 234 567,89.

E non sarà un caso che nella parte bassa della tabella ci sia la virgola come separatore decimale.

279210094_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.a5f3bda3b0f9b6f7580984ca20c846de.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

cabanes

apollonia, sempre con rispetto, la mia natura è approssimativa, nel senso che nel mio ex mestiere (ingegnere e per di più meccanico) la precisione è inutile, quando non dannosa. Non per niente lo strumento principe nel nostro lavoro (dopo il martello e il fildiferro) è il coefficente di sicurezza: avendo ben imparato ad usarlo, io continuo, con successo, ad applicarlo anche nella vita, nel senso che per me l'importante è intendere e farsi intendere, essendo il linguaggio solo uno strumento che si deve adeguare al contesto nel quale è usato. Ecco perchè non bado troppo ai formalismi (non parliamo poi del mio atteggiamento nel sociale, anarchico come sono): potrei farlo (dicono che io sia pignolo) ma li considero, e mi cito, "inutili, quando non dannosi".
Chiedo venia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

apollonia
Supporter

cabanes, sempre con altrettanto rispetto, la mia natura è scientifica e per quanto è nelle mie possibilità, cerco di dare il mio contributo anche dal forum ad attribuire alla Numismatica la connotazione di una scienza multidisciplinare, nella quale è doveroso farsi intendere con un linguaggio accettato dalla comunità scientifica e non anarchico in tutte le discipline coinvolte. E se l’anarchia porta a confondere il peso specifico di un metallo con la sua densità quando nelle scuole medie si insegna a distinguere il peso dalla massa di una sostanza, è difficile ritenerla non dannosa. Qui sta la mia pignoleria: chiedo venia.

1878631766_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.49426b7c21082ca4774f9701b05224fd.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.