Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Recommended Posts

Fredrik Wille

Qualcuno mi sa dire che moneta è? Dovrebbe essere una moneta Romana in argento dell’epoca avanti Cristo..

Share this post


Link to post
Share on other sites

santone

servono le immagini,

dal menu intravedo un denario della guerra sociale,

moneta di un certo valore, bisogna vedere se autentica, ci sono molti falsi,

servono immagini di entrambi  i lati , peso e diametro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fredrik Wille

Salve,

Il peso che mi da la bilancia di cucina e 5 grammi e le dimensioni sono 20mm x 18mm..

 

Saluti 

Fredrik

Moneta av.jpeg

Moneta retro.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites

santone

Servono immagini migliori senza sfondo, e il peso preciso, può andare da un orefice

Share this post


Link to post
Share on other sites

odjob

Sembra una moneta della Guerra Sociale,ma bisogna costatare l'autenticità e venendo a conoscenza del suo peso e con foto migliori(scontornate) si potrebbe ipotizzarne l'autenticità o meno della moneta giungendo anche ad una sua classificazione

Da asta Heritage del 25 aprile 2019 lotto n°30227 asta n°3073

Social War. The Marsic Confederation (91-88 BC). AR denarius (20mm, 3.68 gm, 6h). NGC AU 4/5 - 3/5. Corfinium, 89 BC. Laureate head of Italia right, wearing pearl necklace; X below chin / ITALIA, Italia, seated left on stack of shields, scepter in right hand, sword in left, crowned by Victory standing left behind; C in left field. HN Italy 412b. Sydenham 624. BMCRR Social War 15. RCV I 229. Very rare. Well struck and beautifully toned.

The Marsic Confederation was an alliance of cities opposed to Rome during the Social War of 91-88 BC. Resulting from the Roman refusal to grant full citizenship to its Italian allies, the Confederation included Marsi, Peligni, Piceni, Vestini, Samnium, Frentani, Marrucini, and Lucani. The aims of the alliance are still debated centuries later, but at least some member cities intended to form an independent nation called Italia with its capital at Corfinium (modern day Abruzzo). Their coinage, modeled on the Roman denarius system, prominently depicted a female personification of Italia and oath-taking scenes reflecting the origins on the anti-Roman alliance. While the alliance was defeated on the battlefield, Rome eventually ended up enfranchising all of Italy, effectively acceding to the alliance's demands.

Salutoni

odjob
 

Edited by odjob
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gallienus
20 ore fa, Fredrik Wille dice:

Salve,

Il peso che mi da la bilancia di cucina e 5 grammi e le dimensioni sono 20mm x 18mm..

 

Saluti 

Fredrik

Moneta av.jpeg

Moneta retro.jpeg

Direi che la potenziale rarità della moneta merita qualche sforzo in più

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fredrik Wille

Salve,

 

il peso preciso è 3,46 grammi..

 

Saluti
Fredrik

Share this post


Link to post
Share on other sites

santone

come Le ho scritto in privato, la moneta va visionata in mano

Share this post


Link to post
Share on other sites

Flaminius
Supporter
6 minuti fa, Fredrik Wille dice:

Salve,

 

il peso preciso è 3,46 grammi..

 

Saluti
Fredrik

Cioè... questa è una moneta che mi fa venire i brividi d'emozione solo a pensarci... è la prima di sempre su cui è apparso il nome Italia... seppur riferito non all'intera penisola ma ai territori delle città che combatterono Roma ! E' la testimone di un episodio  della romanità tutto italico!! Insomma tanta roba!!!

Il valore economico... beh per me è secondario... ma se fosse autentica non sarebbe poco!

Scusate l'intrusione

Flaminus

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fredrik Wille

È veramente bella questa storia della “prima” moneta Italiana. Penso di portarlo a un perito per vedere se è autentico o meno..

Share this post


Link to post
Share on other sites

santone

L'altro lato ?

sentiamo anche @acraf

Edited by santone

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fredrik Wille
On 8/25/2019 at 3:47 PM, santone said:

Servono immagini migliori senza sfondo, e il peso preciso, può andare da un orefice

2 hours ago, Fredrik Wille said:

È veramente bella questa storia della “prima” moneta Italiana. Penso di portarlo a un perito per vedere se è autentico o meno..

 

2 hours ago, Fredrik Wille said:

Salve,

ho cercato di fare le foto migliori..

Fronte1.PNG

 

3 hours ago, Flaminius said:

Cioè... questa è una moneta che mi fa venire i brividi d'emozione solo a pensarci... è la prima di sempre su cui è apparso il nome Italia... seppur riferito non all'intera penisola ma ai territori delle città che combatterono Roma ! E' la testimone di un episodio  della romanità tutto italico!! Insomma tanta roba!!!

Il valore economico... beh per me è secondario... ma se fosse autentica non sarebbe poco!

Scusate l'intrusione

Flaminus

 

Retro 1.PNG

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fredrik Wille

Una altra moneta, non sono sicuro ma penso che è dell'stesso periodo.. Peso 2,03 grammi, diametro circa 18mm.

Fronte 2.PNG

Share this post


Link to post
Share on other sites

Testone68

No, questo è un antoniniano di Gallieno, ma come sempre serve rovescio per identificazione 

Edited by Testone68

Share this post


Link to post
Share on other sites

arrigome

😶 e ☹️

era meglio e più interessante rimanere sul tema del denario  e capire cosa l'ha ridotto così!

Share this post


Link to post
Share on other sites

palpi62
Supporter

Siete sicuri che la prima moneta non sia una fusione ?

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ranbel
Supporter
41 minuti fa, palpi62 dice:

Siete sicuri che la prima moneta non sia una fusione ?

Sembra proprio una fusione venuta male! 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gallienus
2 ore fa, Fredrik Wille dice:

Una altra moneta, non sono sicuro ma penso che è dell'stesso periodo.. Peso 2,03 grammi, diametro circa 18mm.

Fronte 2.PNG

Questa moneta è un antoniniano dell'imperatore al cui nome si rifà il mio pseudonimo, ed è stata coniata oltre tre secoli dopo l'altra (sempre se la prima è autentica; questa lo è).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gallienus
54 minuti fa, Ranbel dice:

Sembra proprio una fusione venuta male! 

L'impressione è quella, ma non conosco minimamente quella monetazione, per cui non mi pronuncio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Flaminius
Supporter

Non nascondo che anche a me ha dato l'impressione di essere una fusione... ma la foto è troppo scarsa per poter anche solo esprimere il dubbio.

Tuttavia, da quel che mi risulta, nel mondo romano il fenomeno della monetazione imitativa tramite fusione è caratteristico del II-III sec. d.C. e si riferisce ad aree geografiche ben precise (Gallia e  Britannia in particolare). Si utilizzavano allo scopo delle forme di terracotta... ritrovate un po' ovunque in quelle zone (io le ho viste a Lione!).  C'è in proposito un contributo molto interessante qui sul forum .. non mi ricordo dove, se interessa lo cerco e lo ripropongo qui. 

In epoca repubblicana a Roma il denario falso era quello suberato e basta.. da ciò che ne so io. Gli esemplari di questa monetazione "secessionista" è ragionevole pensare che si adeguassero in tutto e per tutto alle tecniche ed ai concetti di produzione romani. Come del resto anche l'organizzazione politica dei rivoltosi ricalcava quella romana (elessero due consoli !!).

E' dunque un falso moderno? Ma ne avete notizia per una moneta così rara? Non so..

Scusate il "pippone"... ma la moneta mi intriga!!

Saluti a tutti

Flaminius

Share this post


Link to post
Share on other sites

santone

sembra fuso,

di falsi moderni si conoscono anche quelli coniati

Share this post


Link to post
Share on other sites

palpi62
Supporter

Dovrebbe essere questa, presa da una vecchia discussione.

Denario Italia seduta e coronata   D   Testa laureata dell'Italia a destra; con collana ed orecchino a un pendente. Sotto il mento: X   R   L'Italia elmata seduta a sinistra su tre scudi sovrapposti; tiene la lancia con la mano destra e la spada sotto il braccio sinistro; dietro, la Vittoria che la incorona. A sinistra una lettera di controllo. Nell'esergo: ITALIA   Ag   Ø  19-20 mm  3,14-4,17 g   89 a. C

 

 

post-11271-0-48251900-1437251290.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.