Jump to content
IGNORED

Monete Contemporanee Estere (dal 1799 al 1899) parte II


nikita_
 Share

Recommended Posts

Supporter

Da lunedì 01 marzo sino al 07 marzo domenica si passa all'anno successivo:

                          ╠═►1877◄═╣

 

Nella discussione originaria furono postate da: n.1 bavastro - n.2 nikita - n.1 villa66

Nella casella rossa le due monete che avevo postato a suo tempo.

1877.thumb.jpg.2345ddd323357c7a9407fc4b4538d3ee.jpg

                   180959362_villaornato2bianco.jpg.fc1a48ed763406402728f1a436710184.jpg

2000356585_villa1973.jpg.a67a54a6e0777600ebdea99cb8323596.jpg   villa1877.jpg.d8682a7f2416e7855e9fb594e1008649.jpg

Ecco quello che penso è una falsificazione contemporanea di un Liberty Seduti 1877cc half-dollar. (Qualche contrasto con il half-dollar inviato per 1876!) Questo “1877cc half-dollar" sembra essere di qualche tipo di piombo o stagno composizione

Non è un falso molto buono, ma poi torna ai vecchi tempi grandi parti degli Stati Uniti erano il paese abbastanza mosso. (E la Carson City, la zecca che ha colpito le monete autentiche 1877cc, era uscita ovest—e prima che la frontiera è stata chiusa nel 1890.) Troppo, nel 1877, monete d'argento erano ricomparso solo recentemente dopo la guerra civile—quando la gente non sono abituati ad usare le monete d'argento, contraffazioni non devono essere molto buoni.

Quando fu fatto questo pezzo? Forse qualsiasi delle numerose diminuzioni economiche avrebbe fornito ulteriore incentivo ad un falsario comune. 1882? 1893? 1907? 1921? Ovviamente la risposta è "ogni volta, davvero." Ma probabilmente non oltre la depressione del 1930s, perché i tipi Seduti Liberty furono poi finitura loro carriere circolanti.

:) v.
__________________

Here is what I think is a contemporary counterfeit of an 1877cc Seated Liberty half-dollar. (Some contrast with the half-dollar posted for 1876!) This “1877cc half-dollar” appears to be of some sort of lead or tin composition.

It isn’t a very good counterfeit, but then back in the old days large parts of the U.S. were pretty rough country. (And Carson City, the mint that struck the genuine 1877cc coins, was way out west—and before the frontier was closed in 1890.) Too, in 1877, silver coins had only recently reappeared after the Civil War—when folks aren’t accustomed to using silver coins, counterfeits don’t have to be very good.

When was this piece made? Perhaps any of the numerous economic downturns would have provided extra incentive to a common counterfeiter. 1882? 1893? 1907? 1921? Of course the answer is “any time, really.” But probably not later than the Depression of the 1930s, because the Seated Liberty types were then finishing their circulating careers.

:) v.

 

Link to comment
Share on other sites


1877

India, Vittoria imperatrice,  half Anna in rame (16 Annas = 1rupia).

Officina Bombay (cifra 7 più stretta).

20210302_110843.jpg

20210302_110802.jpg

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites


Supporter

Posto il mio 5 Lire 1877 ( moneta piuttosto comune in questo millesimo ) in quanto, pur essendo in buone condizioni, presenta due anomalie. La prima è sicuramente dovuta a "conio stanco": mancanza parziale delle lettere "RI" di "VITTORIO". La seconda, a mio parere più interessante, è nella data che presenta l'ultimo "7" staccato e decentrato. Mi piacerebbe sapere se qualcuno di voi ha una moneta simile. Grazie e Saluti a tutti. 

1177299378_L.51877Rd.jpg.ffbe544b46b3a9628d933dc3dc968b09.jpg1223056570_L.51877Rr.jpg.aab4b732be5146930304be682f2f3517.jpg

 

 

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites


6 minuti fa, giuseppe ballauri dice:

Posto il mio 5 Lire 1877 ( moneta piuttosto comune in questo millesimo ) in quanto, pur essendo in buone condizioni, presenta due anomalie. La prima è sicuramente dovuta a "conio stanco": mancanza parziale delle lettere "RI" di "VITTORIO". La seconda, a mio parere più interessante, è nella data che presenta l'ultimo "7" staccato e decentrato. Mi piacerebbe sapere se qualcuno di voi ha una moneta simile. Grazie e Saluti a tutti. 

1177299378_L.51877Rd.jpg.ffbe544b46b3a9628d933dc3dc968b09.jpg1223056570_L.51877Rr.jpg.aab4b732be5146930304be682f2f3517.jpg

 

 

🔝

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites


Supporter

Da lunedì 08 marzo sino al 14 marzo domenica si passa all'anno successivo:

                          ╠═►1878◄═╣

 

Nella discussione originaria furono postate da: n.1 lucarosina - n.3 nikita - n.1 villa66

Nelle caselle rosse le tre monete che avevo postato a suo tempo.

1878.thumb.jpg.3e1f7c2c70160558d565532947d31ae9.jpg

                              921173554_villaornato2bianco.jpg.365188fd0b6020a6d2c0325a023da3ed.jpg

1923248837_villa1973.jpg.996a0086300a070af098cdfec6e61d66.jpg  villa1878.jpg.5a7ea0f75bb2b3a6c2381d13eb702f7a.jpg

Nel 1878—dopo l'esperimento disastroso con relativo Trade dollaro—Stati Uniti tornato suo Standard dollaro d'argento. Ecco un primo anno 1878cc dollaro Morgan ha colpito dalla zecca di Carson City, Nevada, che sembra particolarmente appropriato, perché il nuovo dollaro è stato introdotto in gran parte come una "coping" strategia per la vasta fiumi d'argento che scorre dalle miniere del Nevada.

:) v.

 

In 1878—after the disastrous experiment with its Trade dollar—the United States got back its Standard silver dollar. Here is a first-year 1878cc Morgan dollar struck by the mint at Carson City, Nevada, which seems especially appropriate, because the new dollar was introduced largely as a “coping” strategy for the wide rivers of silver flowing from Nevada mines.

:) v.

 

  • Like 1
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites


Supporter

1878

Grecia - Giorgio I° -  1 lepton

1228448302_leptaa.jpg.55f671db17dac945437890193cee0781.jpg79261266_leptab.jpg.fbfb8d42bbd11acf9ed6ca7aa2ac1c75.jpg

Link to comment
Share on other sites


Supporter

 1878

Francia

Medaglia in bronzo coniata dalla zecca ufficiale francese in occasione dell'Esposizione Universale di Parigi del 1878  (ADMINIST DES MONNAIES)

Fondata nell' 864 da Carlo II° il Calvo la "Monnaie de Paris" è l'Istituzione francese più antica ancora oggi esistente. Alla fine del '800 con la denominazione di "Administration des Monnaies et Medailles" era ufficialmente la zecca di stato francese.

francia1878a.thumb.jpg.10f57a1cc00156a13a6c456f24ab6d0e.jpgfrancia1878b.thumb.jpg.53e41f7633a647cfc1b8b4368940253a.jpg

 

Stampa dell'epoca Esposizione universale Parigi 1878

1878.jpg.54a4a1207247801854360997a80426ee.jpg

Link to comment
Share on other sites


Supporter

 1878

Regno d'Italia

Banca Agricola Sarda - 30 lire

306143020_sardegna30l18781.jpg.6d928da120d486c1f5c4aa676bfc544b.jpg

1250049598_sardegna30l18782.jpg.2ccf62187b4867c8ff3d02921964304a.jpg

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Supporter

1878 Anno importante per il Regno d'Italia: 

La morte del Re, Vittorio Emanuele II°, pomposamente definito dalla Storiografia Risorgimentale il " Re Galantuomo", anche se certe popolazioni del Sud avrebbero di che ridire...  

Fu un uomo poco propenso all'etichetta ed alla Vita di Corte, preferendo le battute di caccia, la vita conviviale con uomini di basso lignaggio e soprattutto la compagnia di procaci contadinotte. Da quest'ultime ebbe una sequela innumerevole di figli naturali i quali venivano battezzati, di solito, con il cognome "Guerriero" / "Guerrieri" ( pochi i "Guerra" ), gratificati di un possedimento terriero e a volte di un titolo nobiliare.  Sicuramente fu un Re popolare che delegò le proprie prerogative a personalità capaci che cercarono di governare bene e porre le basi di una Nazione. 

Gli ultimi giorni furono un vero calvario: 

1877 - DICEMBRE - Verso la fine del mese, dopo una battuta di caccia, il Re al rientro si ammala. Secondo alcuni di una febbre malarica, contratta proprio andando a caccia nelle zone paludose del Lazio, secondo altri di una Polmonite, in quanto era stato all'addiaccio per un'intera notte. In effetti il Re era di tempra robusta, ma piuttosto debole “di bronchi” e questo può avvalorare la seconda ipotesi.

1878 . 1- 7 GENNAIO – Le condizioni di salute si aggravano e i medici affermano che il Re ha i giorni contati. Lo assalgono forti febbri e brividi. Il giorno 8 Gennaio è quasi in stato comatoso.
Il papa Pio IX, saputo che Vittorio Emanuele è in punto di morte, vorrebbe accordagli i sacramenti con un suo incaricato. Ma il Re rifiuta, pensando ad un suo scopo segreto: Magari fargli ritrattare certe disposizioni (le Guarentige) mal digerite dal papa. Preferisce il suo cappellano. Si fa poi assistere dai figli, ma i suoi ministri gli impediscono di ricevere l'ultimo saluto de "La Bella Rosina"sua moglie morganatica.

1878 - 9 GENNAIO - Vittorio Emanuele muore nel palazzo del Quirinale alle ore 14,35 a 57 anni, 9 mesi, 26 giorni. 

Posto il mio Scudo 1878, l'ultimo della serie di questo Re. 

441599904_L.51878Rd.jpg.42ed995e26581c22b159025b965bb8ce.jpg1604699753_L.51878Rr.jpg.52b4d0cca8f1f0c933664ae61223ea61.jpg

 

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, giuseppe ballauri dice:

1878 Anno importante per il Regno d'Italia: 

La morte del Re, Vittorio Emanuele II°, pomposamente definito dalla Storiografia Risorgimentale il " Re Galantuomo", anche se certe popolazioni del Sud avrebbero di che ridire...  

Fu un uomo poco propenso all'etichetta ed alla Vita di Corte, preferendo le battute di caccia, la vita conviviale con uomini di basso lignaggio e soprattutto la compagnia di procaci contadinotte. Da quest'ultime ebbe una sequela innumerevole di figli naturali i quali venivano battezzati, di solito, con il cognome "Guerriero" / "Guerrieri" ( pochi i "Guerra" ), gratificati di un possedimento terriero e a volte di un titolo nobiliare.  Sicuramente fu un Re popolare che delegò le proprie prerogative a personalità capaci che cercarono di governare bene e porre le basi di una Nazione. 

Gli ultimi giorni furono un vero calvario: 

1877 - DICEMBRE - Verso la fine del mese, dopo una battuta di caccia, il Re al rientro si ammala. Secondo alcuni di una febbre malarica, contratta proprio andando a caccia nelle zone paludose del Lazio, secondo altri di una Polmonite, in quanto era stato all'addiaccio per un'intera notte. In effetti il Re era di tempra robusta, ma piuttosto debole “di bronchi” e questo può avvalorare la seconda ipotesi.

1878 . 1- 7 GENNAIO – Le condizioni di salute si aggravano e i medici affermano che il Re ha i giorni contati. Lo assalgono forti febbri e brividi. Il giorno 8 Gennaio è quasi in stato comatoso.
Il papa Pio IX, saputo che Vittorio Emanuele è in punto di morte, vorrebbe accordagli i sacramenti con un suo incaricato. Ma il Re rifiuta, pensando ad un suo scopo segreto: Magari fargli ritrattare certe disposizioni (le Guarentige) mal digerite dal papa. Preferisce il suo cappellano. Si fa poi assistere dai figli, ma i suoi ministri gli impediscono di ricevere l'ultimo saluto de "La Bella Rosina"sua moglie morganatica.

1878 - 9 GENNAIO - Vittorio Emanuele muore nel palazzo del Quirinale alle ore 14,35 a 57 anni, 9 mesi, 26 giorni. 

Posto il mio Scudo 1878, l'ultimo della serie di questo Re. 

441599904_L.51878Rd.jpg.42ed995e26581c22b159025b965bb8ce.jpg1604699753_L.51878Rr.jpg.52b4d0cca8f1f0c933664ae61223ea61.jpg

 

Bbbella con 3b!

Link to comment
Share on other sites


Supporter

1878 - 9 Gennaio - Incoronazione di Umberto I° 

La Convenzione della Lega Monetaria Latina del 1875 decise, in seguito ad un ribasso dell'Argento, di limitare l'emissione degli Scudi da L.5 - 900/mille ai soli privati che avessero fornito il quantitativo di Argento necessario. La Tiratura è infatti piuttosto bassa ( 100.000 pezzi di questo millesimo ). Come evidenziato dal Gigante ( pag.110 ) la moneta presenta sul D/ dei rilievi maggiori soprattutto nella zona dei baffi e nella tempia, rispetto al Tipo II° del 1879. Tale conio si usurava molto facilmente soprattutto in queste zone, per cui è molto difficile trovarlo in FDC. 

Posto un mio Scudo 1878 Anno I° del Regno di Umberto I°, non in grande conservazione, dal quale si può comprendere come l'usura fosse molto maggiore sul Ritratto del Re. 

1040989618_L.51878d.jpg.20b62fc440184aa8fcda9f339c2b4a40.jpg1102899194_L.51878r.jpg.87079565da2ba9626cef691fb746ba19.jpg

 

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites


Supporter

Da lunedì 15 marzo sino al 21 marzo domenica si passa all'anno successivo:

                          ╠═►1879◄═╣

 

Nella discussione originaria furono postate da: n.2 nikita - n.1 villa66

Nella casella rossa le due monete che avevo postato a suo tempo.

1879.thumb.jpg.72919044f2b49ef54c16c3e605245851.jpg

                                 854164791_villaornato2bianco.jpg.9505daab536f78bef4ebde1c22fcc86b.jpg

2055070008_villa1973.jpg.534fd37b234cbd15bfdaa74bf7f12dd2.jpg       1879v.jpg.b0bb254a3957eb677148bd56b98a755c.jpg

Una moneta "straniera" in virtù del suo essere legale tenero in altri paesi UML come Belgio, Francia e Svizzera, qui è un 1879r ben indossato 5-lire che ha cominciato la vita in Roma in circostanze particolari:

Il drastico calo in argento prezzi, per lo più un risultato della Germania e altri paesi andando fuori standard argento—e il diluvio di argento dalle miniere nel West americano—causato l'Unione Monetaria Latina iniziare limitando il libero conio dell'argento nel 1874, con il UML accettando di abbandonare la monetazione dei suoi pezzi d'argento di 5-unità nel 1878. Italia, tuttavia, a causa dei ritardi causati dalla morte di Vittorio Emmanuele II quel gennaio, ottenuto un permesso speciale dai suoi partner UML a coniare un ulteriori 4 milioni pezzi della denominazione 5-lire.

 

Questi pezzi di 5-lire 1879r immaginando la nuova Italian re Umberto comprendono la coniazione supplementare, gran parte del quale è stata compiuta utilizzando, come ho letto, "le piastre borboniche" ritirato dalla circolazione dopo l'unificazione dell'Italia.

:) v.
____________________________

A “foreign” coin by virtue of its being legal tender in other LMU countries such as Belgium, France, and Switzerland, here is a well-worn 1879r 5-lire that began life in Roma under special circumstances:

The drastic drop in silver prices, mostly a result of Germany and other countries going off a silver standard—and the flood of silver from mines in the American West—caused the Latin Monetary Union to begin limiting the free coinage of silver in 1874, with the LMU agreeing to abandon the coinage of its silver 5-unit pieces in 1878. Italia, however, due to delays caused by the death of Vittorio Emmanuele II that January, obtained special permission from its LMU partners to coin an additional four million pieces of the 5-lire denomination.

These 1879r 5-lire pieces picturing the new Italian King Umberto I comprise the additional mintage, much of which was accomplished using, as I have read, “le piastre borboniche” retired from circulation after Italy’s unification.

:) v.

 

Link to comment
Share on other sites


Supporter

 1879

Regno d'Italia - 5 lire

1550947826_ita18795l1.jpg.4cdfff776ac014b8b2304d11d3927187.jpg883899404_ita18795l2.jpg.9125a92341ab48514d7daed6f38f0c5a.jpg

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.