Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Ranbel

Restauro possibile?

Recommended Posts

Ranbel
Supporter

Secondo voi è possibile togliere l appiccagnolo e i residui di saldatura che rovinano questa bella piastra? Naturalmente senza fare ulteriori danni. Vi ringrazio per le risposte che mi darete 

Screenshot_20190928-135254.jpg

IMG_20190928_124006.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

TIBERIVS

Sono molte le piastre  alle quali sono stati saldati appiccagnoli onde poter appendere la moneta, soprattutto sono le piastre delle sedi vacanti ad aver avuto questo destino, in quanto ritenute come portafortuna per i neonati, ed appese sulle culle.

La piastra che hai postato, è stata oggetto di applicazione di appiccagnolo, ( d'epoca presumo coeva alla moneta) in modo approssimativo e grossolano, infatti sul R/ oltre il danno dell'appiccagnolo, l' "orafo" ha pasticciato con la saldatura, arrecando alla moneta un ulteriore danno.

La situazione non è assolutamente reversibile, il danno è stato fatto, anche di più del necessario, non si può ritornare alla situazione originale.

saluti

TIBERIVS

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ranbel
Supporter

Pensavo che essendo il punto di fud

22 minuti fa, TIBERIVS dice:

Sono molte le piastre  alle quali sono stati saldati appiccagnoli onde poter appendere la moneta, soprattutto sono le piastre delle sedi vacanti ad aver avuto questo destino, in quanto ritenute come portafortuna per i neonati, ed appese sulle culle.

La piastra che hai postato, è stata oggetto di applicazione di appiccagnolo, ( d'epoca presumo coeva alla moneta) in modo approssimativo e grossolano, infatti sul R/ oltre il danno dell'appiccagnolo, l' "orafo" ha pasticciato con la saldatura, arrecando alla moneta un ulteriore danno.

La situazione non è assolutamente reversibile, il danno è stato fatto, anche di più del necessario, non si può ritornare alla situazione originale.

saluti

TIBERIVS

 

Pensavo che essendo il punto di fusione del saldame inferiore all argento della piastra bastasse saldarla alla giusta temperatura come si fa per rimuovere lo stagno ma evidentemente non è così. Ti ringrazio zio per la tua solerte risposta. Saluti

Edited by Ranbel
Saldarla volevo scrivere

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ranbel
Supporter

Volevo scrivere scaldarla ma il correttore mi cambia la parola asuo piacimento 

Share this post


Link to post
Share on other sites

TIBERIVS
14 minuti fa, Ranbel dice:

Pensavo che essendo il punto di fud

Pensavo che essendo il punto di fusione del saldame inferiore all argento della piastra bastasse saldarla alla giusta temperatura come si fa per rimuovere lo stagno ma evidentemente non è così. Ti ringrazio zio per la tua solerte risposta. Saluti

Sicuramente è stata saldata con argento, e non con lo stagno.

saluti

TIBERIVS

Share this post


Link to post
Share on other sites

giuseppe ballauri
Supporter

Tiberivs, come sempre, ha risposto esaurientemente al tuo quesito. Aggiungo solo ( pur non essendo un collezionista di Monete Papali ) che, anni fa, un esperto mi disse che questa tipologia di monete non veniva deturpata dalla presenza di un appiccagnolo, in quanto testimonianza della "finalità devozionale" della stessa. A patto che l'appiccagnolo non fosse recente e fatto a "regola d'arte". L'appiccagnolo quindi deve avere una certa "valenza artistica" ed essere saldato sul contorno della moneta. Nel tuo caso, purtroppo, l'orafo non era un artista, in quanto il lavoro è piuttosto grezzo, al punto di deturpare la scritta " SPLENDET A MAIESTATE EIUS" . Io la lascerei così perchè il lavoro di ripristino sarebbe impossibile.

Ciao     

  • Like 1
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

enriMO
Supporter
Il 28/9/2019 alle 15:58, giuseppe ballauri dice:

Tiberivs, come sempre, ha risposto esaurientemente al tuo quesito. Aggiungo solo ( pur non essendo un collezionista di Monete Papali ) che, anni fa, un esperto mi disse che questa tipologia di monete non veniva deturpata dalla presenza di un appiccagnolo, in quanto testimonianza della "finalità devozionale" della stessa. A patto che l'appiccagnolo non fosse recente e fatto a "regola d'arte". L'appiccagnolo quindi deve avere una certa "valenza artistica" ed essere saldato sul contorno della moneta. Nel tuo caso, purtroppo, l'orafo non era un artista, in quanto il lavoro è piuttosto grezzo, al punto di deturpare la scritta " SPLENDET A MAIESTATE EIUS" . Io la lascerei così perchè il lavoro di ripristino sarebbe impossibile.

Ciao     

Caro Giuseppe,

qui non sono del tutto d'accordo con questa affermazione, ma è un parere personalissimo,al solito. l'appiccagnolo, per quanto possa essere elaborato o delicato, è pur sempre un qualcosa di posticcio che nulla aggiunge alla moneta, essendo per altro di comune riscontro specie nelle piastre: se noti, gli appiccagnoli "papali" sono tutti più o meno uguali o molto simili nella foggia, salvo qualche eccezione. Non mi sembra che l'appiccagnolo "medio" abbia un granchè di evocativo o di storicamente ragguardevole come potrebbe essere la scatolina porta-messaggi del 5 lire '48 Milano, per la quale si è disposti magari a sborsare qualcosa in più anche su conservazioni non altissime. Infine, per quanto "abilmente rimosso", per usare lo slang numismatico,  un occhio buono rende comunque evidente la manomissione...e allora un certo grado di fastidio nei confronti del saldatore il nostro cor ratto lo evoca ...

 

Edited by enriMO

Share this post


Link to post
Share on other sites

giuseppe ballauri
Supporter

Gent.mo enriM0,

probabilmente ti è partito il post prima di finirlo. 

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

enriMO
Supporter

si Giuseppe, poi l'ho "ripreso"😂

Share this post


Link to post
Share on other sites

giuseppe ballauri
Supporter

Ho riportato quanto mi disse un esperto di monetazione papale. Personalmente preferisco sicuramente una moneta pontificia senza appiccagnolo! Qualche tempo fa ho preso una Piastra di Pio VI con evidenti tracce di foro ( o appiccagnolo ) rimosso e restaurata. Il prezzo era basso e la Piastra mi trasmetteva qualcosa, sarà la patina o la storia. L'ho comperata e non mi sono mai pentito. Certo non avesse quest'imperfezione sarebbe meglio, ma pensare che è stata portata al collo da qualcuno per molti anni,che non potrà raccontarti di questa devozione, perchè e da chi gliela aveva magari regalata... è commovente. 1417640330_PIASTRAPIOVI_d_CIMG2830_resize.jpg.ade8c75f7cf05e44f66dce849d0c3944.jpg1753967125_PIASTRAPIOVI_r_CIMG2830_resize.jpg.2b6fd7224fa315e7f4a9d38a40939475.jpg

La posto

Ciao

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

enriMO
Supporter

certo.. il momento del regalo  o la particolare situazione in cui abbiamo adottato una moneta... Dona alla medesima quel quid di imponderabile che ce la può rendere speciale. c'è comunque da osservare che, proprio come conseguenza dell'atteggiamento di molti che possono essere schizzinosi/ puristi (eccomi!) e storcere un po'il naso di fronte a queste monete benaugurali/votive/apotropaiche, si possono trovare degli esemplari ben conservati e rari ad un prezzo interessante. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.