Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Fausto betti

8 reales

Recommended Posts

Fausto betti

Buongiorno.

Tempo fa, mi hanno donato 4 monete d’argento. Più precisamente, 2 pezzi da 8 reales del 1732 e 2 del 1733. Le “bustine” che le contengono, mostrano i prezzi pagati negli anni ‘80. Gli stessi vanno dal 1’700.000 ai 2’300.000 delle vecchie lire. Non avendo dimestichezza nel campo della numismatica, mi chiedevo quale valore potessero avere oggi. Qualcuno mi può aiutare?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Paolino67

Il valore dipende strettamente dallo stato di conservazione, è quindi indispensabile che posti delle foto in buona definizione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fausto betti

Spero che la risoluzione sia sufficiente buona.

 

320C3F53-1098-42A9-9D25-AA4EB93F42F8.jpeg

1EB91050-D2BE-46CC-B68C-0A922B68FB52.jpeg

F9AD31C4-D412-4DBE-9AF3-4C952DF0CE75.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fausto betti

Spero che la risoluzione sia sufficiente buona.

 

73721D1D-DC0D-4615-94A3-9B429EACEDFF.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Paolino67

Non sono per nulla esperto di questa monetazione, ma in attesa di qualcuno che se ne intenda posso darti qualche prima indicazione.

Le monete appaiono intorno al BB (VF); da quel che leggo sul sito della NGC, i millesimi 1732 e 1733 dovrebbero essere piuttosto rari perchè quotati molto di più rispetto ai millesimi successivi. Parrebbero però esserci diverse varianti e zecche.

Non mi espongo oltre e ti linko il sito della NGC dove c'è un catalogo (in USD) di questa tipologia: https://www.ngccoin.com/price-guide/world/mexico-spanish-colony-8-reales-km-103-1732-1747-cuid-1116248-duid-1417199

Attendiamo ulteriori pareri.

Edited by Paolino67

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fausto betti

Spero che la risoluzione sia sufficiente buona.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fausto betti

Grazie...ne farò buon uso

Come puoi ben capire, sono totalmente ignorante in materia e ad un certo punto, mi son ritrovato con alcune monete di varia fattura e conio. Le più “preziose”, mi son sembrate quelle da poco postate... mentre per le altre, “sfrutterò” la tua/vostra pazienza e competenza. Grazie ancora.

Share this post


Link to post
Share on other sites

petronius arbiter
2 ore fa, Paolino67 dice:

Parrebbero però esserci diverse varianti e zecche.

Le varianti ci sono, la zecca invece è sempre quella di Città del Messico, cambia il marchio, nelle monete in oggetto Mo. Ci sono anche con marchio M e, più rare, MX. In particolare, il marchio MX è leggermente più raro degli altri per le monete del 1732, mentre è rarissimo per quelle del 1733, al punto che il World Coins non le quota nemmeno.

Altra variante riguarda la grandezza della corona nelle monete del 1733. La tua dovrebbe essere la small poiché, ancora una volta, la large è talmente rara da non essere quotata. Altra variante, la data ribattuta, 1733 su 2.

Venendo al valore, le quotazioni del mio vecchio World Coins sono in linea con quelle del link postato da Paolino67, si tratta di monete nell'ordine delle migliaia di euro anche in bassa conservazione. Quanto a quest'ultima, però, la valutazione di VF, a giudicare dalle foto, mi sembra ottimistica, ma vanno naturalmente viste dal vivo.

In ogni caso, davvero un bel regalo, complimenti :good: (ma perché nessuno mi fa mai dei regali così? :spiteful:).

petronius :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

miroita

Io di monete spagnole ne capisco pochissimo, ma possedendo un buon catalogo e facendo alcuni controlli su alcuni originali rinvenuti sulla rete, mi sorge qualche dubbio (posso sicuramente sbagliare). Mi sono fermato alla prima moneta del 1733 (che se originale varrebbe circa 9.000€). Mi riservo di vedere il 1732. Verifica anche il peso che dovrebbe essere di circa 27,5 gr.

Prova a verificare con questa.

3ae3a432c7cc42032dc380dffde06469.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

fagiolino

Dalla Spagna mi dicono che sono false e aggiungono che sono monete con date così rare che quelle buone pochi possono permettersele

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

petronius arbiter

Peccato :(

Confesso di non averle guardate con troppa attenzione da questo punto di vista. poiché si diceva che erano accompagnate dal cartellino col prezzo di acquisto degli anni '80, e questo prezzo, milioni di lire, era compatibile col valore attuale, pensavo non ci fossero dubbi sulla loro autenticità.

petronius

Share this post


Link to post
Share on other sites

fagiolino
10 minuti fa, petronius arbiter dice:

Peccato :(

Confesso di non averle guardate con troppa attenzione da questo punto di vista. poiché si diceva che erano accompagnate dal cartellino col prezzo di acquisto degli anni '80, e questo prezzo, milioni di lire, era compatibile col valore attuale, pensavo non ci fossero dubbi sulla loro autenticità.

petronius

A pesar de la calidad de las fotos...las monedas no son auténticas.

Questo ha 15000 interventi, credo sia affidabile.

5334062.m.jpg 85.000 €

Edited by fagiolino

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fausto betti

Grazie...ne farò buon uso

Come puoi ben capire, sono totalmente ignorante in materia e ad un certo punto, mi son ritrovato con alcune monete di varia fattura e conio. Le più “preziose”, mi son sembrate quelle da poco postate... mentre per le altre, “sfrutterò” la tua/vostra pazienza e competenza. Grazie ancora.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fausto betti

...le monete sono di circa 40 mm di diametro è un peso di 29 grammi (bilancia non professionale) e non sono ferromagnetiche. 
Comunque verificherò di nuovo le specifiche non appena rientrerò a domicilio. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fausto betti

Inoltre chi me le ha donate è stato il nipote “viziato” di un abbiente imprenditore. Il quale durante un trasloco mi ha  chiesto di sbarazzarmene o di tenerle (assieme ad altre monete ).  Perciò, conoscendo lavpassiobe per la cultura e l’arte dello zio, credo siano originali.

Share this post


Link to post
Share on other sites

lorluke

Per fugare ogni dubbio, trattandosi di monete di elevato valore, ti consiglio di rivolgerti ad un perito numismatico professionale. Personalmente, faccio fatica a dare un giudizio inequivocabile basandomi unicamente sulle foto postate, un po’ per la qualità (non proprio eccelsa), un po’ perché non sono esperto di monetazione spagnola.

14 minuti fa, Fausto betti dice:

durante un trasloco mi ha  chiesto di sbarazzarmene o di tenerle (assieme ad altre monete ).

Diciamo che, per come l’hai raccontato, non sembrerebbe essere stato proprio un dono fatto dal profondo del cuore... Quindi, utilizzando un’altra chiave di lettura, potrebbe anche trattarsi di due patacche senza valore. Non voglio comunque sbilanciarmi troppo e, quindi, ti invito nuovamente a mostrarle ad un perito serio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ilnumismatico

Buongiorno, 

Premetto che sono col cellulare, e che parliamo di varianti davvero molto rare per questa affascinante tipologia monetale.

le foto non sono proprio l’ideale... Poco nitide e restituiscono una tonalità troppo carica di giallo. Elementi questi che potrebbero avvalorare un’impressione di non autenticità.

Analizzando quel che si vede, l’impronta di tutto il modellato risulta approssimativa, non definita, con rilievi incompatibili tra loro, a volte rilevati ma allo stesso tempo poco nitidi, a volte troppo deboli. Il bordo non ha una consistenza nello spessore, e risulta troppo allineato al livello dei campi. Il colore del metallo (nonostante il problema fotografico sopra esposto), mi da l’impressione che non sia neppure argento; potrebbe ascoltarne il suono prendendo due monete e facendole toccare delicatamente. Il suono dell’argento è inconfondibile qualora si conosca. Diversamente può recarsi da un gioielliere, ed il responso sarebbe già attestato di autenticità o meno.

Da queste foto (con tutti i limiti del caso esposti inizialmente) propenderei per la non autenticità in virtù dei dettagli sopra esposti.

Resta da capire se suo zio avesse conoscenza di questa tipologia monetale, e se l'acquisto è stato effettuato da numismatico professionista o da qualche “amico”. 

Non ci sono fatture o altro genere di documenti che potrebbero far risalire alla fonte dell’acquisto?

Fabrizio

  • Like 2
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

fagiolino
11 ore fa, Fausto betti dice:

...le monete sono di circa 40 mm di diametro è un peso di 29 grammi (bilancia non professionale) e non sono ferromagnetiche. 

Se quello è il peso giusto allora pesano 2 gr. di troppo. Meglio controllarlo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

petronius arbiter

Cercando un po' in giro ho trovato questa vecchia discussione

https://www.lamoneta.it/topic/58422-8-reales-1732/

e altro ancora (il link è solo un esempio) sui falsi 8 reales del 1732/33, che a quanto pare sono piuttosto diffusi, e questa non è una bella notizia :glare:

https://www.forumancientcoins.com/monetaromana/corrisp/a807/a807.html

Aspettiamo la conferma delle misure, poi magari ricontattiamo gli spagnoli.

petronius

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.