Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
chersoblepte

Incrostazioni su argento

Recommended Posts

chersoblepte

Un saluto a tutti i frequentatori di questa sezione¬†ūüėä,

da pochi giorni sono entrato in possesso di questo pezzo da 8 reales battuto dalla zecca boliviana di Potosí nel 1731, e vorrei chiedere il vostro parere su quanto convenga intervenire e, in tal caso, in che modo, sulle incrostazioni presenti soprattutto al rovescio (su cui sembra che qualche precedente possessore abbia già in parte provato a metter mano).

Preciso che, a livello estetico, anche considerando la tipologia, le incrostazioni non mi disturbano particolarmente, e sarei propenso a valutare un eventuale intervento solo se esse potessero rappresentare un pericolo per l'integrità del pezzo.

Grazie sin da ora a chi vorrà intervenire!

POT8R.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

moneta66
Supporter

Dalla foto non mi sembrano incrostazioni "pericolose" . Infatti la maggior parte della superficie della moneta appare solamente brunita o sporca da residui e composti chimici tipici dell'argento.

La zone con le piccole incrostazioni verde smeraldo, sul rovescio sembrano innocue anche loro.. Se sono dure coriacee e non polverose, ed hanno anche il classico colore dei composti "buoni del rame" tutto OK. Potrebbe trattarsi di malachite o altri composti chimicamente correlati similari. Bisogna solo verificare entro breve (anche poche settimane) che non cambino colore e non assumano un aspetto polveroso e non spolverino. Non credo ci sia da preoccuparsi e personalmente non effettuerei nessun intervento.

Share this post


Link to post
Share on other sites

chersoblepte

Ti ringrazio @moneta66 per l'intervento, decisamente puntuale.

Le immagini messe a disposizione dal venditore rendevano parecchio acceso il colore di queste incrostazioni e ciò mi destava qualche dubbio circa lo stato della moneta: ho comunque deciso di correre un piccolo rischio, considerando il livello di dettagli superiori alla media (perlomeno in relazione agli esemplari in linea con il mio budget di spesa per questa tipologia).

In mano, in realt√†, la situazione √® risultata meno preoccupante di quanto temuto: le incrostazioni in effetti si presentano decisamente coriacee, tanto che √® davvero difficile scalfirle (ho effettuato giusto un paio di tentativi sulle aree dal colore pi√Ļ chiaro). Continuer√≤ a tenerle in osservazione nei prossimi giorni; in ogni caso concordo con il tuo consiglio di non praticare nessun intervento qualora non cambiasse la loro consistenza

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La pi√Ļ grande comunit√† online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

√ó
√ó
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.