Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Layer1986

Monetazione di Aksum (Axum)

Risposte migliori

Layer1986

Creato nel I sec A.C. da una popolazione di origine yemenita questo fiorente regno prevalse nel panorama politico dell'epoca in Africa orientale, nella zona dell'attuale Etiopia.

La sua monetazione incominciata nel III sec. d.C. presenta monete particolari che hanno assemblato pecularità delle altre popolazioni vicine, ma a queste erano state uniti usanze locali.

Come prima indicazione si sa che fu adottata la religione cristiana che quindi portò al cambiamento della simbologia: infatti si passò dai simboli "pagani" come mezzaluna e stella alla croce cristiana.

L' aspetto più importante e curioso di alcune monete in bronzo e in argento è la presenza di intarsi in oro raffiguranti la croce o il ritratto del sovrano; non si può parlare di ritratto poichè la raffigurazione è molto stilizzata (tipo gereoglifico): testa di profilo, occhio (unico) visto di fronte... senza nessuna informazione naturalistica e veritiera.

Due erano i modi di coniazione di queste strane monete:

1) coniata la moneta veniva sovrapposta una lamina d'oro (in uso fino al IV secolo circa)

2) veniva predisposta una zona di depressione in cui veniva con opportuni sistemi fissato l'oro (successiva cronologicamente)

Varie sono le ipotesi su questa complessa forma di coniazione alcune sono:

1) il valore della moneta era calato a causa della diminuzione di argento nella lega, ma questa ipotesi lascia parecchi dubbi: come ad esempio il fatto che le lamine di oro erano sottili e non sopperivano la mancanza di argento.

2) un'altra ipotesi riguarda il fatto che la presenza dell'oro permetteva di distinguere queste monete dalle altre che erano comunemente in circolazione (una sorta di nostre commemorative) ma questo presuppone il fatto che nel regno axumita l'economia era molto sviluppata, cosa che a noi è ancora sconosciuta.

3) altra ipotesi, che fino ad ora è la più verosimile, descrive queste monete come mezzo di propaganda o che comunque abbiano avuto uno scopo celebrativo se non simbolico. A favore di questa teoria è il fatto che la quantità di lamine d'oro cambiava di sovrano in sovrano.

Un omaggio formale alla monarchia aksumita della quale voleva celebrare il carattere semisacro, così facendo sulle due facce della moneta convivevano un aspetto sacro (croce cristiana) e un altro sulle tradizioni politiche del luogo.

Comunque la monetazione aksumita è per alcuni aspetti un campo inesplorato

post-4206-1170318528_thumb.png

Modificato da Layer1986

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×