Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
L. Licinio Lucullo

Il denario scomparso di Silla imperatore

Recommended Posts

L. Licinio Lucullo
Supporter

Babelon descrive un denario pubblicato da Morrell (che non ho)

Al dritto c'era una testa volta a destra (Marte ?), con elmo crestato ornato sulla calotta da una piuma

Al retro un soggetto (Silla?) che sbarca da una nave e stringe la mano a una figura con lo scettro (Brindisi?). Sulla prua della nave si vede uno stendardo, come sulle emissioni legionarie di Antonio. In esergo, si legge L. SVLLA IMP, con "VL" in monogramma

Immagine.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

L. Licinio Lucullo
Supporter

La cosa mi ha incuriosito.

Riferisce Babelon che Borghesi e Lenormant avevano visionato la moneta ritenendola autentica; da allora purtroppo sembra scomparsa.

Sempre secondo l'opinione di Babelon, il denario sarebbe stato emesso da Silla appena sbarcato a Brindisi (nell’83 a.C.), in contrapposizione a uno simile, coniato nell’87 dai mariani per commemorare lo sbarco di Mario a Talamone.

E' anche interessante notare che questa emissione potrebbe aver ispirato l’analoga pompeiana (http://numismatica-classica.lamoneta.it/moneta/R-CP/2)

Share this post


Link to post
Share on other sites

L. Licinio Lucullo
Supporter

La figura con elmo piumato fu introdotta, se ben ricordo, con un denario di circa 25 anni prima (http://numismatica-classica.lamoneta.it/moneta/R-G255/1 ); in epoca sillana ebbe fortuna e fu riproposta (http://numismatica-classica.lamoneta.it/moneta/R-G285/1http://numismatica-classica.lamoneta.it/moneta/R-G257/1). Fu adottata anche per la Virtus, oltre che per Marte (http://numismatica-classica.lamoneta.it/moneta/R-G163/1)

La prassi di contrapporre un denario a quello della parte avversa, con iconografia simile, è nota alla monetazione repubblicana: basti ricordare la moneta romana ( http://numismatica-classica.lamoneta.it/moneta/R-G175/1 ) che si contrappone quella dei ribelli del bellum sociale ( https://numismatica-classica.lamoneta.it/moneta/R-RRG/17 ) o la moneta del nipote di Silla ( http://numismatica-classica.lamoneta.it/moneta/R-G286/1 ) che si contrappone a quella di Bruto ( http://numismatica-classica.lamoneta.it/moneta/R-I3/2 ).

 

Però non ho ben capito quale sia la coniazione dell'87 che commemorerebbe lo sbarco di mario a talamone. Qualcuno mi può aiutare?

Edited by L. Licinio Lucullo
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

L. Licinio Lucullo
Supporter

Domanda n. 2: avete altre notizie su questa enigmatica emissione di Silla? Vi risulta che sia stata recensita da altri autori?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scipio
Supporter

Sulla moneta in questione ovviamente non ho trovato nulla oltre a quanto riportato da Babelon, e il Morrell è veramente un libro raro.

la moneta a cui si riferirebbe quella di Silla invece è sicuramente la rarissima moneta della Guerra Sociale che si ritiene celebrativa dello sbarco di Mario a Talamone, volta a suggellare un accordo con gli insorti (Campana 174. Sydenham 632a.).

https://numismatica-classica.lamoneta.it/moneta/R-RRG/28

Sul tema e sulla ricostruzione storica allego questo bellissimo articolo di Panorama Numismatico, da cui è tratta l'immagine che posto.

https://www.panorama-numismatico.com/wp-content/uploads/CAIO-MARIO-SU-UN-DENARIO-DELLA-FINE-DEL-BELLUM-SOCIALE.pdf

Solo un dubbio: essendo del tutto identica tranne che per l'iscrizione, ma non è che Morrell ha avuto in mano questa e vi ha visto un SVLLA IMP in esergo?

 

mario.png

mario1.png

Edited by Scipio

Share this post


Link to post
Share on other sites

L. Licinio Lucullo
Supporter

Certo sarebbe una spiegazione.

Però la differenza fra "SVLLA IMP" e una mera lettera di controllo è tanta ....

Chissà che in futuro non esca di nuovo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scipio
Supporter

Le iscrizioni di controllo in lettere osche sembrano un po’ più articolate, pensavo a qualcosa di analogo a questa presa dal nostro catalogo, magari con l’aggiunta di un po’ di corrosione e un pizzico di fantasia....

Mi sembra strano che sebbene rara, sia conosciuta la moneta italica, sfuggita alla distruzione, mentre siano scomparsi tutti gki esemplari di quella di Silla.

C51C7AD3-38E2-4C3E-8EE0-7F330A18FDA0.jpeg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.