Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
Rapax

Variazioni cromatiche dell'argento

Risposte migliori

Rapax

Ecco qui 6 denari imperiali:

post-1800-1172232284_thumb.jpg

ho voluto fare un piccolo paragone tra questi esemplari in quanto presentano colorazioni molto diverse tra loro.

Per prima cosa, queste differenze a volte molto nette e marcate, possono dipendere, oltre che dalla "vita della moneta", anche dalla purezza (o percentuale) dell'argento utilizzato o dalla zona di provenienza della materia prima?

Seconda cosa, il primo ed il secondo esempio (Commodo e Settimio Severo) presentano una colorazione molto molto chiara e pura... forse troppo... questo tipo di denari a me piace poco in quanto a prima vista la moneta mi da l'idea di falsa, è una mia fissazione o altri la pensano come me? ...non sembra neanche argento ma alluminio...

Ultima cosa, qual'è la "tinta" che preferite?

Grazie a tutti! ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

simone
queste differenze a volte molto nette e marcate, possono dipendere, oltre che dalla "vita della moneta", anche dalla purezza (o percentuale) dell'argento utilizzato o dalla zona di provenienza della materia prima?

202617[/snapback]

Credo di sì.

Ultima cosa, qual'è la "tinta" che preferite?

202617[/snapback]

La terza (in alto a destra) :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bavastro

ciao, ovviamente il paragone va fatto tra monete con lo stesso titolo.

Una piccola percentuale di piombo cambia le cose.

Preferisco sia la terza che la quinta. :rolleyes:

Modificato da bavastro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Partendo dall'alto a sinsitra, le prime due monete sono state ripulite chimicamente (con sostanze acide) riportando alla luce l'argento originale. Le seguenti tre presentano, in diverso grado, una delicata patina di ossido d'argento (Ag2O), color grigio fumo. L'ultima, quasi nera, presenta una patina di solfato d'argento (Ag2S) che è nero.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

william

Io preferisco l'ultima, ha una patina incantevole. :wub:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rapax

Grazie a tutti per gli interventi e i pareri.

Caspita caius,quanto ti identifico come un guru non sbaglio! :D Grazie per la precisa analisi.

Dunque, come immaginavo le prime due monete sono state "deturpate" chimicamente... cosa consigliate di fare, lasciarle così o magari provare ad esporle per un po' al sole? ...così come sono non mi piacciono per niente... :( nel vassoio spiccano troppo...

L'usanza di tirar lustro l'argento è USA vero? ...le mie arrivano da lì...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lorenzobassi

Caspita caius,quanto ti identifico come un guru non sbaglio! :D  Grazie per la precisa analisi.

……Ag2O ……Ag2S…… il suo sapere non ha più limiti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Kainon

L'usanza di tirar lustro l'argento è USA vero? ...le mie arrivano da lì...

202732[/snapback]

Non solo americana...purtroppo....Attualmente c'e' la tendenza a "ripulire" .Se chiedi il motivo di tale tendenza all'artigiano di turno ti riponde: perche' la gente le vuole cosi.... :whome:

Kainon

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Che cosa ci trovino di bello nel trasformare i denari in fantasmi, non si sa. Comunque l'argento si ossida naturalmente stando all'aria, basta avere un po' di pazienza, li lascerei su una mensola all'aria corrente, spolverandoli spesso.

L'alternativa è passarli nella candeggina (ipoclorito di sodio al 5%, Na ClO). L'ipoclorito di sodio è un potente ossidante che in pochi secondi produce l'ossidazione dell'argento presente sulla superficie della moneta.

Il problema è che la candeggina risulta poco dosabile, si rischia di annerire il denario come l'ultimo a destra della serie mostrata da Emanuele. Il che è un po' troppo. Inoltre non si riesce ( meno si essere maestri della miniatura), ad annerire selettivamente certe parti, come i fondi, lasciando più chiari i rilievi, come nelle monete patinate naturalmente.

Caius

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legionario

Personalmente evito di acquistare monete d'argento troppo lucide anche se in alcuni cataloghi d'asta nelle note descrittive viene evidenziato (in pregio) questo particolare. Mi da la sensazione di avere una moneta di latta.

Per circa 6 mesi portai nel portafoglio un denario della gens Sergia (perchè mi chiamo Sergio :) )per mostrare agli amici il genere di monete che colleziono (così evitavo di sentire che la numismatica si occupa dei francobolli!! :angry: ). Era un denario sul BB privo di patina e di attrattiva. La teneva dentro una semplice bustina di plastica. Ebbene dopo alcuni mesi incominciò a prendere una leggera patina scura. Patina che le dava (secondo il mio gusto estetico) una maggiore bellezza e attrattiva.

Mi capita di acquistare monete BB con patine stupende rispetto a monete SPL tirate a lucido.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

danielealberti
Che cosa ci trovino di bello nel trasformare i denari in fantasmi, non si sa. Comunque l'argento si ossida naturalmente stando all'aria, basta avere un po' di pazienza, li lascerei su una mensola all'aria corrente, spolverandoli spesso.

L'alternativa è passarli nella candeggina (ipoclorito di sodio al 5%, Na ClO). L'ipoclorito di sodio è un potente ossidante che in pochi secondi produce l'ossidazione dell'argento presente sulla superficie della moneta.

Il problema è che la candeggina risulta poco dosabile, si rischia di annerire il denario come l'ultimo a destra della serie mostrata da Emanuele. Il che è un po' troppo. Inoltre non si riesce ( meno si essere maestri della miniatura), ad annerire selettivamente certe parti, come i fondi, lasciando più chiari i rilievi, come nelle monete patinate naturalmente.

Caius

202952[/snapback]

Volendo si riesce, allora passare su una moneta d'argento con l'aiuto di un penellino della varecchina e lasciare asciugare, ripetere l'operazione fino a quando la moneta non diventa scura, lasciare ben asciugare.

lavare la moneta sotto l'ìacqua corrente e con l'aiuto di un panno pulirla delicatamente. Se la patina persiste aiutarsi con un po' di bicarbonato di sodio, strofinando leggermente. Vedrete i rilievi tornare lucidi ed i campi rimanere scuri.

lele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lorenzobassi

Come accennava Caius basta tenere le monete in argento all’aria e in una ventina di giorni vi assicuro che i risultati si vedono. Per avere una bella patina basta poco più di un mese, provare per credere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

danielealberti

Grazie caius e Lorenzo Bassi, questo pomeriggio espongo all'aria!

lele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fra crasellame

Con un pizzico di coraggio e tre di incoscienza... ecco un piccolo esperimento... ora la lascerò all'aria ed al sole.

Secondo voi questa leggera patina è coerente ? Fa schifo ? Era meglio la versione luccicosa o è meglio questa ?

403466935_7b705fa10d.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

molto bella. come hai fatto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fra crasellame

Mi sono fidato di lele ed ho fatto come ha scritto lui (l'unica variante è stata che ho usato un cotton fioc). Prima ho provato su una monetina da poco poi sulla tetra. Ho usato anche un po di bicarbonato per levare via la patina sui rilievi. Ora la lascio all'aria e vediamo come viene.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

danielealberti

Ho dimenticato, non lasciarlo poi all'aria in quanto si corrodono tutti i rilievi e la moneta torna un tondello piatto! :D :D :D

lele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fra crasellame

Infatti ora è sottovuoto... aspetto una provetta con "aria" di Marte dicono che patini una meraviglia :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antonello
Con un pizzico di coraggio e tre di incoscienza... ecco un piccolo esperimento... ora la lascerò all'aria ed al sole.

Secondo voi questa leggera patina è coerente ? Fa schifo ? Era meglio la versione luccicosa o è meglio questa ?

403466935_7b705fa10d.jpg

203667[/snapback]

Mamma mia Fra, la tua splendida tetradracma sembra affumicata! :o

Ai miei occhi inesperti piaceva molto di più prima. :(

Possibile che io sia il solo a pensarla così? :unsure:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil
Possibile che io sia il solo a pensarla così?  :unsure:

203763[/snapback]

:closedeyes:

Ciao, RCAMIL :bandit:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sesino974

:bash: che hai combinato? B)

Sergio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

danielealberti

cavolo fra, cos'hai combinato :D

Io pulirei ancora un po' i rilievi con bicardonato per lasciare solamente lo sfondo scuro. personalmente però mi piace di più così, oviamente è un fatto personale, comunque il processo è reversibile con ulteriore pulizia in succo di limone.

lele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fra crasellame

Infatti, se non fosse stato reversibile mai l'avrei fatto.

Fosse stata una di quelle spl/minted state da urlo non avrei mai osato toccarla. Ma essendo un BB mi faceva piacere avere i campi un po più scuri e nella pelle leonina un po di patina scura per risaltare il ritratto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

danielealberti

Anche a me piacciono i campi scuri, a mio avviso ne esalta la conservazione, è un fatto soggettivo oviamente.

Ciao fra.

lele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×