Jump to content
IGNORED

20 lire 1870 Roma


Recommended Posts

ventugenova90

Buonasera 

avrei bisogno di un vostro parere su questo 20 lire  . 
 
peso 6,47g 

allego le foto 

6376BA63-D1C1-4892-9D22-DB49A4077B23.jpeg

Edited by ventugenova90
Link to post
Share on other sites

ventugenova90
39 minuti fa, santone dice:

Falsa 

Grazie , immaginavo.. non sono esperto sugli ori . Oltre il bordo che ho notato essere più stretto quali sono le altre differenze evidenti rispetto a un Marengo originale ? 
 

Link to post
Share on other sites

ilnumismatico

Ciao,
Diciamo che l'impressione è dubbia appunto per il bordo stretto e per qualche altro dettaglio nei rilievi e nel colore del metallo.
Volendo però essere scrupolosi, mi dilungo un poco... 
E' anche vero che questa tipologia presenta spesso il bordo decentrato ed evanescente per difetti congeniti, e la prospettiva di queste fotografie non è che aiuti molto.
Io raccomando SEMPRE foto perpendicolari della moneta, chiare ed in risoluzione più alta, anche del bordo.
Preciso che ci sono professionisti che su base fotografica non danno pareri; questo per dire quanto una richiesta di autenticità effettuata attraverso una fotografia, specie in merito a monete spesso falsificate, lasci comunque un certo margine di dubbio, che aumenta esponenzialmente se l'eventuale falso/riproduzione è ben fatto, e la fotografia è scattata in bassa risoluzione e non perpendicolarmente (come appunto in questo caso).
Insomma, se vogliamo essere scrupolosi, ci sono particolari dettagli che dobbiamo vagliare. Prima di etichettare una moneta al 100% falsa, io questi dettagli vorrei sempre vederli.
Ma ci sono ulteriori domande che si possono fare in merito all'originalità:
Qual è la provenienza della moneta? Asta o listino di venditore professionale? Asta ebay da venditore non professionale? ritrovamento fortuito? E' di un amico che se l'è ritrovata per caso / frutto di regalo?
Insomma, monete autentiche di questo calibro si ottengono, per il più del 90% dei casi (e sono ottimista!!!) solo pagando, e pure tanto. Nessuno regala niente.

Credo che queste potrebbero essere valide argomentazioni che potrebbero aiutare a farsi un'idea in merito all'originalità.

Per concludere ti allego la foto di una moneta certamente autentica. Ex asta "Augustus", lotto 260, Spl, base 3000€ (invenduta)


 

Augustus,260,3000€- Spl.jpg

Edited by ilnumismatico
Link to post
Share on other sites

ventugenova90
4 ore fa, ilnumismatico dice:

Ciao,
Diciamo che l'impressione è dubbia appunto per il bordo stretto e per qualche altro dettaglio nei rilievi e nel colore del metallo.
Volendo però essere scrupolosi, mi dilungo un poco... 
E' anche vero che questa tipologia presenta spesso il bordo decentrato ed evanescente per difetti congeniti, e la prospettiva di queste fotografie non è che aiuti molto.
Io raccomando SEMPRE foto perpendicolari della moneta, chiare ed in risoluzione più alta, anche del bordo.
Preciso che ci sono professionisti che su base fotografica non danno pareri; questo per dire quanto una richiesta di autenticità effettuata attraverso una fotografia, specie in merito a monete spesso falsificate, lasci comunque un certo margine di dubbio, che aumenta esponenzialmente se l'eventuale falso/riproduzione è ben fatto, e la fotografia è scattata in bassa risoluzione e non perpendicolarmente (come appunto in questo caso).
Insomma, se vogliamo essere scrupolosi, ci sono particolari dettagli che dobbiamo vagliare. Prima di etichettare una moneta al 100% falsa, io questi dettagli vorrei sempre vederli.
Ma ci sono ulteriori domande che si possono fare in merito all'originalità:
Qual è la provenienza della moneta? Asta o listino di venditore professionale? Asta ebay da venditore non professionale? ritrovamento fortuito? E' di un amico che se l'è ritrovata per caso / frutto di regalo?
Insomma, monete autentiche di questo calibro si ottengono, per il più del 90% dei casi (e sono ottimista!!!) solo pagando, e pure tanto. Nessuno regala niente.

Credo che queste potrebbero essere valide argomentazioni che potrebbero aiutare a farsi un'idea in merito all'originalità.

Per concludere ti allego la foto di una moneta certamente autentica. Ex asta "Augustus", lotto 260, Spl, base 3000€ (invenduta)


 

Augustus,260,3000€- Spl.jpg

Ciao grazie per la tua esposizione , ho provato più volte a fare delle foto perpendicolari ma con scarsi risultati . 
 

appena ho un attimo di tempo cercherò di fare delle foto migliori magari con luce naturale .

 

sulla provenienza non lo so la abbiamo da anni in famiglia . 

una nota positiva comunque è che la moneta e’ in oro.. almeno qualcosa vale 😃

 

 

Edited by ventugenova90
Link to post
Share on other sites

ventugenova90

Questo è il meglio che riesco a fare , avendo compreso che è falsa vorrei capire i particolari che la distinguono per imparare qualcosa di nuovo. Non ho un Marengo da poter paragonare a mano a mano quindi mi baso solo sulle foto viste in rete e non è facile dato che è la prima volta che mi imbatto in questa moneta. 
 

grazie a chiunque abbia voglia di insegnarmi qualcosa 😀 

67AB5979-E796-48B4-BC5D-19106B8239E3.jpeg

501B5FC8-2E29-45C2-B6B2-7417A685BB2D.jpeg

Link to post
Share on other sites

QuintoSertorio

premetto che conosco poco questa tipologia, quindi ho solo giocato a "trovare le differenze" rispetto all'originale postato sopra. Mi sembra che ci sia una differenza abbastanza evidente nella "F" di Ferraris. Nella moneta originale, la F appoggia sulla stessa riga delle altre lettere, mentre in quest'ultima moneta sembra più grande e più alta delle altre, è così anche dal vivo?

Saluti!

Link to post
Share on other sites

ventugenova90
16 minuti fa, QuintoSertorio dice:

premetto che conosco poco questa tipologia, quindi ho solo giocato a "trovare le differenze" rispetto all'originale postato sopra. Mi sembra che ci sia una differenza abbastanza evidente nella "F" di Ferraris. Nella moneta originale, la F appoggia sulla stessa riga delle altre lettere, mentre in quest'ultima moneta sembra più grande e più alta delle altre, è così anche dal vivo?

Saluti!

Ciao , si è più grande la F rispetto alle altre lettere di poco ma più grande , tra l altro sembrano tutte non lineari l una rispetto all altra. 

Link to post
Share on other sites

ventugenova90
2 minuti fa, tonycamp1978 dice:

oltre al bordo al rovescio, punterei l'attenzione anche su tutto il rovescio.. i rilievi spiccano poco in risalto rispetto ai fondi

Grazie , mi viene voglia di prendermi un qualunque Marengo per studiarlo !!

Link to post
Share on other sites

Sirlad
3 ore fa, ventugenova90 dice:

Ciao grazie per la tua esposizione , ho provato più volte a fare delle foto perpendicolari ma con scarsi risultati . 
 

appena ho un attimo di tempo cercherò di fare delle foto migliori magari con luce naturale .

 

sulla provenienza non lo so la abbiamo da anni in famiglia . 

una nota positiva comunque è che la moneta e’ in oro.. almeno qualcosa vale 😃

 

 

Hai saggiato la moneta, per dire che è certamente d’oro?

Link to post
Share on other sites

ilnumismatico

Le foto continuano ad essere piccole, non puoi aumentare la risoluzione? 
I rilievi convincono sempre meno (firma ferraris, millesimo, punta del baffo, bordo... e qualche altro punto)

Edited by ilnumismatico
Link to post
Share on other sites

ventugenova90
3 ore fa, ilnumismatico dice:

Le foto continuano ad essere piccole, non puoi aumentare la risoluzione? 
I rilievi convincono sempre meno (firma ferraris, millesimo, punta del baffo, bordo... e qualche altro punto)

Supero i kb consentiti per l upload .

comunque grazie direi che non ci sono più dubbi 😀 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.