Jump to content
IGNORED

avevo un bel sesterzio


legionario
 Share

Recommended Posts

:( Avevo un bel sesterzio d'argento. :( Lo avevo acquistato qualche anno fa e rileggendo il cartellino che compilai avevo annotato una piccola crepa sul tondello. Particolare comunque quasi normale per monetine di così sottile spessore. Colleziono anche la zecca di Ascoli medioevale e anche quì le crepe sono comuni. Agli inizi di gennaio però il mio bel sesterzio dopo 2000 anni di storia è morto: nel senso che si è spezzato in due!! :o Eppure riposava buono buono su un vassoio di velluto. Vi lascio immaginare lo sconcerto e lo stupore. Ma non è finita. Neanche un mese e una delle due metà a sua volta si divide ancora in due pezzi!! Mi ritrovo ora con 4 frammenti d'argento. Che fare? Uso l'attak per ricomporla o

scavo una buca e sotterro il tutto?

Nota di consolazione: la moneta non era suberata.

post-4217-1172272852_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


la moneta non è suberata ma cristallizzata, fenomeno che tende a separare le molecole d'argento da quelle di rame sempre presente nell'argento antico. Questo comporta una migrazione delle molecole di rame verso la superficie lasciando dei vuoti all'interno che rendono la moneta fragile. A volte basta una leggera pressione delle dita o una piuccola dilatazione termica per rompere il precario equilibrio.

lele

Link to comment
Share on other sites


Ha ragione Lele, si tratta di cristllizzazione dell'argento.

anche a me è già successo, semplicemente prendendo in mano un denario. Evidentemente dei seppur minimi microtraumi nel maneggiarlo gli sono stati fatali.

che cosa si vede dell'interno del sesterzio adesso? varrebbe la pena di guardarlo ad un microscopio con forte ingrandimento. Se può consolarti, la cristallizzazione è una prova inoppugnabile di autenticità, solo l'argento antico dopo 2000 anni cristallizza !!

Link to comment
Share on other sites


:(  Avevo un bel sesterzio d'argento. 

...

Mi ritrovo ora con 4 frammenti d'argento. Che fare? Uso l'attak per ricomporla o

scavo una buca e sotterro il tutto?

Nota di consolazione: la moneta non era suberata.

202859[/snapback]

Io non farei nulla, dopo tutto anche così spezzata fa la sua figura lo stesso (anche se siamo tutti d'accordo che non c'è paragone se fosse intera).

Link to comment
Share on other sites


Peccato era una bella moneta... comunque se capitasse a me proverei ad incollarlo con del vinavil, è molto meno aggressivo dell'attak anche se meno forte (ma tanto la moneta resta buona nel vassoio e non ha necessità di resistere a sforzi particolari) e soprattutto è facilmente rimuovibile, così potrai ammirare ancora la moneta intera, ma senza arrecarle nessun danno.

facci sapere poi...

Link to comment
Share on other sites


A me è già capitato 2 volte con denari repubblicani, è stato un trauma , recentemente ho visto da un amico un denario di Tiberio assolutamente fior di conio spezzato a metà era stato pagato oltre 500 euro ...una CATASTROFE

Un Saluto

Meja

Link to comment
Share on other sites


Sarebbe bello fare una statistica, ogni quanti denari se ne frattura uno, qui ne abbiamo già cinque (anzi 6 ;) ), su un totale di denari di ?? :ph34r:

NB: se volete comunicarmi tramite MP quanti denari avete in collezione, io faccio una statistica (così rispettiamo la privacy) ;)

Link to comment
Share on other sites


recentemente ho visto da un amico un denario di Tiberio assolutamente fior di conio spezzato a metà Meja

203108[/snapback]

Il problema è che spesso la cristallizazione riguarda solo la parte interna a causa della migrazione delle molecole di rame verso l'esterno. Le monete che si spezzano e appaiono a volte con un' amina porosa e granulosa, quasi fossero di zinco mentre superficialmente si nota una crosta d'argento quasi fosse suberata, è l'effetto della migrazione del rame che si concentra superficialmente.

E' molto difficile a volte riconoscere tali problematiche su monete integre, un vecchio numismatico di mia conoscenza faceva girare la moneta su una superficie rigida, se il suono era limpido e tintinante la moneta era integra, se produceva un suono cupo, quasi vuoto significava che la coesione all'interno era compromessa con probabile cristallizazione.

lele

Link to comment
Share on other sites


dopo le esperienze negative che ho avuto ho aguzzato l'occhio , il colore delle monete cristallizzate è diverse dalle altre l' argento è più opaco e presenta una patina che sembra di diverse gradazioni( difficile spiegarlo a parole) ma come dice Lele sembra zinco,

ottimo anche il sistema del suono , la moneta d'argento che cade su di una superfice dura tintinna, la cristallizata no.

Poi c' è il peso il denario repubblicano cristallizzato sta sempre sotto peso a volte anche più di un grammo.

Meja

Link to comment
Share on other sites


Capperi, ma ci vuole l'udito di Superman....  :blink:

203534[/snapback]

No no, ti assicuro che la differenza si sente, basta fare un po' di prove, il fatto è che ho timore che con tale operazione le monete cristallizate possano rompersi.

lele

Link to comment
Share on other sites


Io, con l'esperienza che ho avuto, non farei mai la prova di far cadere un denario da più di 1 cm di altezza, rischia veramente di spezzarsi. Il mio non aveva tracce superficiali di cristallizzazione, aveva sopra una patina affumicata apparentemente tenace.

Link to comment
Share on other sites


non serve farla cadere, basta appoggiarla e farla ruotare, quando la velocità diminuisce e la moneta tende a disporsi orizzontale senti il tintinio.

Interessantissima la proposta di statistica riguardante i denari spezzati, invito tutti a trasmettere i dati a caius per vedere cosa ne esce.

lele

Link to comment
Share on other sites


VI posto il mio dispiacere , l'unica consolazione che almeno questa la Gdf si rifiutò di sequestrarla.

P.S.

Comprata a Riccione lo messa in tasca arrivato a casa la ho tirata fuori per guardarla era rotta......... :(

Meja

Link to comment
Share on other sites


VI posto il mio dispiacere , l'unica consolazione che almeno questa la Gdf si rifiutò di sequestrarla.

P.S.

Comprata a Riccione lo messa in tasca arrivato a casa la ho tirata fuori per guardarla era rotta......... :(

Meja

post-3646-1172572321_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


nessun problema, si vede chiaramente la parte cristallizzata interna di colore più chiaro e la parte esterna sottilissima d'argento dove si sono concentrate le percentuali di rame . Sembrerebbe suberata ma non lo è.

lele

Link to comment
Share on other sites


  • 1 year later...

Aggiornamento della situazione.

Dopo gli iniziali 2 pezzi e i successivi 4 pezzi sono arrivato ad avere 6 pezzi del sesterzio ......

Se continua di questo passo avrò trovato il modo di passare le serate divertendomi con un puzzle numismatico..... :lol: :D

(ridiamoci sopra così non penso ai 200 euro persi :cry: :cry: ).

Il bello è che continua a perdere polverina d'argento.

Ho scattato qualche foto dei particolari, almeno qualcosa di utile questo sesterzio l'avrà fatto.

post-4217-1234278746_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Belle foto, la cosa strana è che continua a frammentarsi anche senza traumi o pressioni esterne :huh: . Non è che lasci i denari al freddo per cui l'umidità penetrata nelle crepe potrebbe congelarsi e spaccare la moneta ??

Link to comment
Share on other sites


Belle foto, la cosa strana è che continua a frammentarsi anche senza traumi o pressioni esterne :huh: . Non è che lasci i denari al freddo per cui l'umidità penetrata nelle crepe potrebbe congelarsi e spaccare la moneta ??

Di umidità ce n'è a volontà: abito a 50 metri dal mare.....

Ammetto comunque di aver trascurato questo sesterzio dopo l'iniziale rottura in 4 parti. Tenevo "le spoglie" dentro una bustina di plastica sigillata con nastro adesivo e riposta in un cassetto.

post-4217-1234285404_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.